BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

AVVISO 16 agosto 2016: A causa del periodo di ferie sono possibili disfunzioni temporanee o ritardi nell'approvazione delle opere. Ci scusiamo.

PRIMO INCONTRO NAZIONALE
Considerato il clima di amicizia che si è sviluppato sul sito ci piacerebbe organizzare entro fine anno il primo incontro nazionale. Poiché, però, non conosciamo in questo momento l’esatta distribuzione territoriale degli autori ci è difficile proporre una località che accontenti la maggior parte degli autori. Noi avremmo pensato ad un centro facilmente raggiungibile in treno, come ad esempio Firenze, ma, dai sondaggi effettuati, le cifre per la sala ed il pernottamento, sono proibitive. Se qualcuno conosce enti disponibili a concederci una sala per 100 – 150 persone a prezzi contenuti (sale comunali, centri culturali od altro) ce lo comunichi. L’idea sarebbe quella di trovarci un sabato pomeriggio e trascorrere qualche ora assieme per conoscerci attraverso presentazioni, letture, dibattiti e cenare in qualche ambiente capiente dei dintorni trattando un prezzo contenuto. Se poi troviamo un luogo che ci offra a prezzi accessibili sala, cena e pernottamento, meglio ancora. L’obiettivo sarebbe quello di far pagare ad ogni partecipante una quota di 65-70 euro (5-10 per la sala, 30 per la cena e 30 per il pernottamento. Purtroppo non abbiamo fondi per contribuire. Chi è interessato all’iniziativa è pregato darci conferma, senza impegno, via mail a redazione@oggiscrivo.it in modo che ci rendiamo conto dei possibili partecipanti. Chi può darci altre idee od offrirci collaborazione usi lo stesso canale di comunicazione.

Comunicato del 29 aprile 2016 (commenti):
Portiamo rispetto per tutti gli autori ma non possiamo più tollerare interventi diretti sui commenti in modo anche aggressivo, a ragione o meno, quando esistono modi diversi di dissenso attraverso l’uso di altri canali (mail alla redazione, messaggistica interna alla redazione o al titolare del sito).
Abbiamo quindi deciso di intervenire sul regolamento prevedendo come infrazione l'intervento diretto sui commenti in modo improprio. Preciseremo inoltre che al ripetersi di tale infrazione la redazione sarà costretta ad adottare provvedimenti adeguati nei confronti dell'autore interessato.

Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)
Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire agli autori di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.


La Redazione

 
     
     
 

PREMIAZIONI DEL MESE E TEMA MENSILE DI SCRITTURA CREATIVA

I VINCITORI di LUGLIO 2016 per le varie sezioni sono:

POETI AFFERMATI:

1. Romualdo Guida con Vivila
2. Sabry L. con Dite ai poeti
3. Millina Spina con Come sabbia

POETI EMERGENTI:

1. Loris Marcato con Mi manchi
2. Mimmi due con Attimi
3. Sildon Minunni con Respiro

RACCONTI:

1. Aurelia Strada con Agrodolce
2. Carla Davì con I veri sognatori
3. Patrizia Brogi con La spesa

SCRITTURA CREATIVA:

1. Savino Spina con L’autobus dei sogni
2. Gabriella de Gennaro con La scelta
3. Marilla Tramonto con La fine

Ai primi classificati è stato assegnato in premio un libro.


Relativamente alle poesie catartiche le più corrispondenti al genere sono state, a nostro avviso, quelle di Gian Luigi Giussani. All'autore verrà spedito il cofanetto contenente le poesie catartiche di Oreglio ed il CD. Chi vuole cimentarsi può farlo ancora questo mese (ricordarsi di scrivere tra parentesi "poesia catartica"). Premieremo la poesia più originale.

TEMA DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove proposte per stimolare gli autori a partecipare al nostro LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA che abbiamo istituito perché siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di AGOSTO il tema di scrittura creativa è il seguente: "UN SEGRETO" - Un segreto mai rivelato lega alcuni personaggi tra loro. Scrivete un racconto incentrato su un mistero che dovrà essere svelato solo nel finale.

Nota: si raccomanda di restare nel tema stabilito in quanto le opere fuori tema non saranno approvate.

La Redazione

 
     
     
 

INFORMAZIONI IN EVIDENZA

RICHIESTA DI CONTRIBUZIONE PER INIZIATIVE A FAVORE DEI SOCI E PER LO SVILUPPO DEL SITO

Vi sono siti letterari che, per sopperire al loro mantenimento, richiedono una tassa al momento della registrazione e/o annualmente. Per principio noi non l’abbiamo fatto sopportando finora ogni spesa e rifiutando offerte di contribuzione da parte di alcuni autori.
Ora, invece, come anticipato in un precedente avviso in bacheca, avendo progettato delle iniziative a favore degli autori, alcune delle quali descritte più sotto, e avendo in programma sviluppi funzionali del sito, costosi in termini in realizzazione, ci vediamo costretti a chiedere UNA CONTRIBUZIONE VOLONTARIA, anche modesta, agli autori.

Chi desidera contribuire potrà farlo bonificando il contributo deciso sul seguente conto IWBANK
Martini Adriano IBAN: IT67V 0308 301605 0000 0001 5662 che funzionerà come conto del sito, sia per gli introiti che per i pagamenti. Chi ha la carta di credito potrà provvedere gratuitamente on line attraverso PAYPAL comunicando di voler accreditare scf.martini@iol.it (Martini Adriano).

Confidiamo nell’appoggio degli autori

TEMPISTICA APPROVAZIONE OPERE

Poiché abbiamo notato che molti autori hanno la tendenza ad inserire le opere in tarda serata riproponiamo quelli che sono attualmente le fasce orarie di esame ed approvazione:
- ore 8 antimeridiane - ore 14 pomeridiane ed ore 20 serali. Da ciò si evince che tutte le opere che arriveranno dopo le ore 20 saranno visionate e pubblicate il mattino successivo.

APPARTENENZA DELLE OPERE

Per quanto superfluo si raccomanda di pubblicare opere proprie. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che l'opera è stata copiata avviseremo l'autore e quindi elimineremo d'opera in questione. Al ripetersi dell'infrazione l'autore sarà allontanato dal sito.

VIRGOLETTE NEL TITOLO

Non inserire nel titolo le virgolette o apici e tanto meno altri simboli perché il programma li utilizza nelle codificazioni. La conseguenza è quella che sparisce completamente la visibilità del testo dell'opera. Questo avviene più frequentemente negli aforismi

PUBBLICAZIONE GIORNALIERA DELLE OPERE

Nell'interesse degli autori il sistema inibisce la pubblicazione di più di un’opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti. Qualcuno riesce tuttavia a vanificare il blocco inserito nel programma ed a proporre più di un'opera. In questi casi approviamo una sola opera e respingiamo le restanti

La Redazione

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Abbiamo paura di confrontarci ...

Abbiamo paura di confrontarci con noi stessi perché temiamo che così facendo potremmo vedere il lato peggiore di noi. E se invece noi fossimo esattamente questo? Se noi non fossimo altro che il nostro... (continua)

Robert Allen Zimmerman 24/08/2016 - 09:41
commenti 0 - Numero letture:10

Voto:
su 0 votanti



MIO COGNATO(pensiero catartico)

Mio cognato
E un vero cretino
Ogni volta che viene a casa mia
Dice che un mare di gente si ferma a salutarlo
sbracciandosi in continuazione

....................
Forse
non ha ancora capito... (continua)


MAURO MONTALTO 24/08/2016 - 09:09
commenti 4 - Numero letture:38

Voto:
su 4 votanti



messaggero d'amore

In punta di piedi
ti inoltri
attraverso i sentieri
della mia esistenza.

Senza disturbare,
riempiendo i miei
giorni di fiori.

Distante e presente
mi colmi di sconosciuto amore.

Il mio ... (continua)


monica portatadino 24/08/2016 - 07:52
commenti 3 - Numero letture:19

Voto:
su 3 votanti



stare con te

Stare con te,
ogni volta non è
poi facile,
bisogna sempre sacrificarsi un po’,
per lasciare spazio a te,
per ascoltare i tuoi desideri;
a volte sono stanco,
e non ho volgia di niente,
ma con ... (continua)

stefano medel 24/08/2016 - 07:25
commenti 1 - Numero letture:8

Voto:
su 1 votanti


Ignoranza contagiosa

L'ignoranza,
cattiva consigliera,
come un contagio può diffondersi.

Intaccati dalla presunzione
si sottovaluta l'inferiorità di appartenenza
alla chiusa cerchia barricata
dalla mentalità ott... (continua)


daniela dessì 24/08/2016 - 02:41
commenti 2 - Numero letture:14

Voto:
su 2 votanti


melodia del cuore

m=musica
e=eterea,
l=luce
o=onirica
d=danzano
i=in
a=armoniosi

d=desideri,
e=estorgendo
l=languide

c=carezze
u=umane,
o=ove
r=regnano
e=emozioni esagerate... (continua)


marcello caccialanza 24/08/2016 - 01:58
commenti 2 - Numero letture:14

Voto:
su 2 votanti


In un ,tempo assai lontano

In un, tempo assai lontano
Un treno passo',
Di lamenti disperati,
E di urla, incessanti .

In un, tempo assai lontano
Un treno passo ,
Carico di persone ,
Che la ,morte trovò
Mai più dimenti... (continua)


Marzia Serra 24/08/2016 - 01:45
commenti 1 - Numero letture:6

Voto:
su 1 votanti


Non

E intanto tu
guardi
sfiori
tocchi
mani che non sono le mie
e io
guardo
sfioro
tocco
braccia che non sono le tue
E intanto tu
guardi
sfiori
tocchi
un cuore che non è il mio... (continua)

Lucky Lemon 24/08/2016 - 01:40
commenti 0 - Numero letture:6

Voto:
su 0 votanti


Fammi rubare

Fammi rubare un altro giorno alla vita
Quella consapevole che esonda di paura
Quella impaziente che non sa mai cosa fare
Fammi rubare solo una sera
Con un bicchiere in più
E allungare la notte co... (continua)

SILVIA OVIS 24/08/2016 - 01:20
commenti 1 - Numero letture:15

Voto:
su 1 votanti


Esistenze

Il vicino temporale
incombe sull’inerte
paesino; sul viale,
da finestre aperte,

si affacciano volti
illuminati dai lampi,
lividi, attoniti, colti
di sorpresa, zuppi

di fragilità: zattere
... (continua)


Paolo Madaschi 23/08/2016 - 23:44
commenti 1 - Numero letture:10

Voto:
su 1 votanti


Rivedo quei luoghi

Rivedo quei luoghi
a me tanto cari;
in spazi sperduti,
dai ricordi passati:
ricordi lontani,dai contorni sbiaditi.
All'amore non porsi rimedio;
vi sfuggii sin da piccolo:
all'amor vero non ho m... (continua)

francesco la mantia 23/08/2016 - 23:07
commenti 1 - Numero letture:11

Voto:
su 1 votanti


A lei

Un'altra notte randagia
A raschiare su fondi di bicchieri
che portano solo ad altri bicchieri
Tra facce sconosciute di amici per una notte
Fuggitivi da vite troppo strette
Orfani di madri e amant... (continua)

Fabio Del Tin 23/08/2016 - 22:44
commenti 0 - Numero letture:5

Voto:
su 0 votanti


Angelo ( del Caffè Ragno)

Arriva per primo tra i clienti del bar, tra coloro che cenano presto, anticipando i gesti di quelli che invece, per eccesso di impegni rischiano di non arrivare affatto. Lo immagino qualche volta, compiere i riti della giornata mentre si muove lento, facendo attenzione a ciò che tocca, sfiorando delicato gli oggetti della sua vita. La puntualità che lo caratterizza non ha a che vedere con l’abitud... (continua)

Donatella Di Bella 23/08/2016 - 22:29
commenti 1 - Numero letture:21

Voto:
su 1 votanti


Valentina fra i biancospini

Seduta sull'erba,
Con le mani
Candide
Accarezza, sfiora,
I biancospini.
Valentina fra i biancospini
Sposta gli occhi,
Attenta sotto al cielo grigio,
E una rosa rossa,
Le compare fra le dita.... (continua)

Valentina Diretto 23/08/2016 - 22:22
commenti 1 - Numero letture:29

Voto:
su 1 votanti



ISTANTE

Il mangiare sul tavolo
il nostro amore galleggia
sulle cose sparse
si aggrappa al tuo sguardo
il mio cuore si accende di te.
Il rumore della pioggia
solfeggia dolce e lento
e le nostre vite sos... (continua)

Adriano Martini 23/08/2016 - 22:17
commenti 10 - Numero letture:78

Voto:
su 10 votanti


Chelsea

Suona anche questa sera Johnny!
Suona L’anarchia
che genera violenza
sotto luci soffuse
di strade londinesi.
Le corde son tese
come un violino
impazzito che
genera note sconnesse.
L'aria i... (continua)

Elya Baskin 23/08/2016 - 21:52
commenti 2 - Numero letture:26

Voto:
su 2 votanti


Penso a Te

Penso a Te
a Te che mi hai data alla vita,
a Te che l’hai perduta.

Te…..così bella da intimidire,
così delicata da parer frangibile

Te che con un solo sguardo
colmavi ogni mio nulla, ogni mi... (continua)


laisa azzurra 23/08/2016 - 20:32
commenti 8 - Numero letture:61

Voto:
su 6 votanti



Oltre i meravigliosi specchi c...

Oltre i meravigliosi specchi che si formano nella tua mente..esiste una realtà da sogno..... (continua)

Paolo Ciraolo 23/08/2016 - 19:57
commenti 11 - Numero letture:59

Voto:
su 4 votanti


Getta la tua rete

Getta la tua rete e
catturami in questa
stanza spenta, spenta
di quella energia che
sei.
Getta la tua rete che
arriva la sera e il
cielo senza le sue
stelle non brillerà.
Un letto vuoto e ... (continua)

Riccardo Falcini 23/08/2016 - 19:54
commenti 6 - Numero letture:40

Voto:
su 4 votanti


Sorgi bel Sole (Haiku)

Sorgi bel Sole
splendore per la Luna
Luce del giorno.

Febronia Zuccarello... (continua)


Febronia Zuccarello 23/08/2016 - 19:41
commenti 8 - Numero letture:38

Voto:
su 4 votanti


TRE SETTE COL MORTO

Annibale non ebbe tempo di salutare nessuno, neanche il figlio Massimiliano che, un bel giorno di primavera, non lo vide spuntare per la solita colazione che avevano l’abitudine di fare insieme, quasi un rituale mai trascurato, dopo la morte della moglie e madre marchesa di Rochefort.
Massimiliano lo trovò vestito di tutto punto, le tasche dei pantaloni rivoltate, l’abito scuro dell’ultimo giorn... (continua)

Nadia Sonzini 23/08/2016 - 19:25
commenti 13 - Numero letture:113

Voto:
su 4 votanti


LA TEORIA DELLA FELICITA

Stavano al telefono da più di un’ora Romualdo e Violetta. Ora era lui a parlare:
“ Amica mia, la felicità è un momento, un attimo che arriva all’improvviso e che è inutile inseguire. E’ come un lampo che illumina le tenebre, un raggio di sole che illude l’assiderato. Con la buona sorte la puoi incontrare, anche più di una volta, ma la seconda non si somma mai alla prima e la successiva non si ... (continua)

salvo bonafè 23/08/2016 - 18:42
commenti 14 - Numero letture:139

Voto:
su 8 votanti



PAROLE SPARSE

Scrivo pensieri
per sentirti vicino
ma sono solo parole
sparse sul foglio,
cangiano le forme
si trasforma l’amore,
incerta è l’immagine
nella luce riflessa
che nella verità si beffa.
Sono as... (continua)

ANNA BAGLIONI 23/08/2016 - 18:32
commenti 12 - Numero letture:89

Voto:
su 6 votanti



La mia vita è poesia

Non lascerò la penna
con l'inchiostro del mio cuore
finché avrò respiro.

L'amore, la gioia,
la tristezza e il dolore
sono poesia

Scriverò nel vento
gli ultimi versi
e li donerò al mare.... (continua)


Maria Cimino 23/08/2016 - 18:22
commenti 15 - Numero letture:144

Voto:
su 13 votanti


de-lusione

Delusione,tu che quando arrivi sei pronta a pugnalarmi;tu che sei sempre pronta a schiaffeggiarmi,ad umiliarmi;tu che mi fai vedere scene di verità,dove verità non esiste;tu che avvolte non mi fai ama... (continua)

Carmelina Francella 23/08/2016 - 18:17
commenti 0 - Numero letture:13

Voto:
su 0 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Vivila

E vivila sta vita
che non è infinita,
butta il rancore
assimila l’amore,
asciuga le lacrime
non starai al margine,
godi le sensazioni
avrai solo emozioni.
Vivi i colori
ne percepira... (continua)

Romualdo Guida 19/07/2016 - 13:58
commenti 17 - Numero letture:194

Voto:
su 7 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Agrodolce

Di tutte le figure che hanno accompagnato la mia infanzia la più cara per me è quella del nonno materno, Paolo.
Faceva un lavoro fa -vo- lo -so : il pasticciere.
Vista dalla parte di una bambina, si può pretendere una fortuna più grande?
Fino al mio matrimonio, cioè fino all'età di 26 anni, ho abitato nel palazzo del nonno che al primo piano era stato suddiviso in tre accoglienti appartamenti, uno per i nonni , gli altri per due sue figlie, mia madre Marina e mia zia Ilaria, anche lei sposata con figli; zio Riccardo e zia Elena, invece, abitavano fuori, rispettivamente a Macerata e a Napoli.
Quella casa, più che nella mente, mi è rimasta nelle narici perchè ogni giorno si impregnava del profumo dei dolci che nonno Pino con i suoi lavoranti preparava fin dalle prime ore del giorno: odore di vaniglia, fragranza di pandispagna e cioccolato, effluvi di spezie e aromi vari
si diffondevano nel fabbricato rendendo più dolce il risveglio a noi di casa ma anche agli inquilini che abi... (continua)

Aurelia Strada 25/07/2016 - 11:41
commenti 9 - Numero letture:113

Voto:
su 4 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  L'autobus dei sogni

"Una tristezza indefinita la prese, una sorta di malinconia che per alcuni lunghissimi istanti la rese cieca e sorda, togliendole le forze ed il respiro. Appoggiò la fronte sul vetro freddo e chiuse gli occhi. Il vapore formatosi sulla finestra esaltò l’aroma del caffè. Guardò la tazza che racchiudeva fra le mani e le lacrime si sciolsero nel liquido denso. Si scosse quindi da quello smarrimento improvviso, mandò giù il caffè in un sorso, si infilò la mantella scura sul vestito morbido, si passò la borsa a tracolla e, con il cappuccio calato sulla testa per ripararsi dalla pioggia, si diresse agile alla fermata dell’autobus come tutte le mattine." Sembrava una giornata come mille altre, ma purtroppo non lo era, perché ben presto sarebbe accaduto qualcosa che le avrebbe cambiato la vita. Intanto l'autobus arrivava sempre con qualche minuto di ritardo, era vecchio e fatiscente, ma per lei era qualcosa di speciale; lo prendeva alle sette e venti, impiegava cinquanta minuti per c... (continua)

Savino Spina 07/07/2016 - 09:59
commenti 2 - Numero letture:288

Voto:
su 3 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -