BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

BACHECA DELLA REDAZIONE


Ringraziamo ancora tutti coloro che stanno alimentando il sito con le loro opere.

Per quanto riguarda i commenti continuiamo a raccomandare di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.

Relativamente alle richieste di pubblicazione contemporanea di numerose opere da parte dello stesso autore suggeriamo, nell'interesse dello stesso autore, di pubblicare una sola opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti dei vari autori.

Rinnoviamo l'invito a coloro che amano scrivere a leggere il nostro regolamento, ad iscriversi senza timore e a pubblicare poi qualcosa. Saremo lieti di accoglierli nel nostro club letterario a tutti gli effetti.


LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove poposte di SCRITTURA CREATIVA perchè siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di SETTEMBRE il tema è il seguente: Scrivi un dialogo basandoti su questi elementi:
LUOGO: Una spiaggia deserta - ORA: il tramonto - STAGIONE: estate - PERSONAGGI DEL DIALOGO: un uomo di mezza età, una ragazza poco meno che trentenne - ALTRI ELEMENTI: si sono conosciuti da qualche giorno ma è la prima volta che si incontrano per una passeggiata, da soli. Lui pensa di essere innamorato di lei ed ha deciso di dirglielo. Lei è perplessa. E’ molto più giovane e soprattutto ha avuto una grande delusione sentimentale e non ha intenzione di sbagliare ancora. Un pescatore, quasi in riva al mare sta aggiustando una rete da pesca. Da un baretto di legno sulla spiaggia, deserta, arriva una musica dolce …


I VINCITORI di AGOSTO 2014 per le varie sezioni sono:

Per la poesia: nuovamente MARINA ASSANTI, questo mese con "Perla d'amore". Decidere chi premiare questo mese non è stato facile perché altri autori, come Genoveffa2frau, Claudio Strauss, Giuseppe Aiello e Paola Collura (tanto per citarne alcuni) hanno scritto delle opere egregie.

Per il racconto: SALVATORE LINGUANTI con "Identità"

Per la scrittura creativa: CLARETTA FRAU (vecchia conoscenza) con "Il riscatto"

Si rammenta che il racconto è componimento letterario in prosa, di carattere narrativo, meno ampio e meno complesso di un romanzo. Molto spesso vengono pubblicati racconti che non hanno carattere narrativo. Attendiamo ancora qualche bel racconto.


SVILUPPO DEL SITO


Abbiamo deciso di ampliare il numero dei componenti della Redazione in modo che questa possa essere più attiva e presente ma la cosa comporta delle modifiche strutturali al sito che richiedono del tempo per la loro realizzazione. Stiamo comunque lavorando.

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  * ALTI POTERI **

Se i Governanti
avessero alti poteri
potrebbero fermare
tutti i fabbricanti
di Armi micidiali,
di Aerei e corrieri
che ci sfrecciano
come fulmini davanti.

Potrebbero,di certo,
allevia... (continua)


Aldo Messina 01/10/2014 - 20:54
commenti 2 - Numero letture:15

Voto: Buono su 2 votanti


Cuore di donna

Vorrei essere vapore
per sapere cosa muove
l'intenzione
di un cuore che sa amare

In tutto differente
sa di luna,
di spiaggia,

un vento freddo
regalerà calore

quello che sai capire
des... (continua)


Antonio GARGANESE 01/10/2014 - 19:41
commenti 1 - Numero letture:8

Voto: Buono su 2 votanti



A spasso con papà

Avanti e indietro.
Ricalco i passi
e non sono mie
le impronte.
Io ci sboccio dentro!

Avanti e indietro.
Pendo dalle labbra tue
ma è fonte di gioia
il mio rapimento.

Avanti e indietro.
... (continua)


Claretta Frau 01/10/2014 - 19:33
commenti 1 - Numero letture:4

Voto: Nessun voto su 0 votanti


La donna invisibile

Quando quella sera sentì squillare il telefono di casa pensò fosse ancora quel Marco, che ogni tanto tornava alla carica.
Andò a rispondere, piuttosto scocciata.
“Pronto, Lucia?”
“Si? Chi parla?”
“Ciao, sono Federica. Sabato sera ci si vede tutti alla festa, allora?”
“Non ho capito, scusi. Federica chi?”
“L’indirizzo è via del Carmelo 15. Ho invitato tutti lì per le 9”
“Ma io…”
“Dai ti asp... (continua)

Pablo Senderos 01/10/2014 - 17:38
commenti 0 - Numero letture:6

Voto: Nessun voto su 0 votanti



I tuoi occhi

I tuoi occhi
amore
i tuoi occhi
sulla distesa di seta ambrata del viso tuo
così ben posizionati e proporzionati
così nettamente ben disegnati
che gli apprezzamenti ad essi
non son mai sproposi... (continua)

Maria Valentina Mancosu 01/10/2014 - 17:35
commenti 1 - Numero letture:11

Voto: Discreto su 2 votanti


il mio Miglior AMICO

Potevi abbandonarmi
nel momento del bisogno,
e farmi addormentare in un brutto
e triste sogno.
Potevi non passare, tanto meno commentare,
invece sei venuto
a veder che si può fare.
Potevi anda... (continua)

salvatore alvaro 01/10/2014 - 17:16
commenti 2 - Numero letture:9

Voto: Nessun voto su 0 votanti


Andrès suona la fisarmonica

Andrès suona la fisarmonica sul metrò,
perché a casa ha una gatta con un occhio solo che aspetta,
ma nessuno gli crede
e pochi lo stanno a sentire.

Andrès suona valzer ungheresi
tra un telefoni... (continua)


floriano fila 01/10/2014 - 16:36
commenti 1 - Numero letture:12

Voto: Eccellente su 1 votanti


Il Tempo è...

Acerbo è il tempo del sogno finito
parentesi infinita di un anelito 
si odono
battiti di ali fragorose e lucenti
stille di felicità e amorevolezza
travolgente è questa malia dell'anima
il cuore ... (continua)

Lory C. 01/10/2014 - 16:08
commenti 2 - Numero letture:10

Voto: Nessun voto su 0 votanti



IL TEMPO

Passano i giorni
Corrono i mesi
Volano gli anni

Ieri eri bambino
Anche un po’ biricchino
Sei poi stato giovincello
Un po’ birbandello
Alla maturità
Hai dato soavità
Ora sei all’imbrunire
S... (continua)


Romualdo Guida 01/10/2014 - 16:01
commenti 2 - Numero letture:11

Voto: Molto Buono su 1 votanti


Abbracciami

Abbracciami fino a stritolarmi
quando l’eco della notte è incessante
come clacson che diventa pazzo
nella siesta di domenica d’agosto.

Stendimi col talento di una madre
su frescura di lenzuola... (continua)


Aurelio Zucchi 01/10/2014 - 15:50
commenti 1 - Numero letture:8

Voto: Eccellente su 1 votanti


MALALINGUA

La lingua alle volte
sa essere dolce,
saputa gestire
può farti morire,
di dolci carezze
ti dona certezze,
infinite delizie
senza malizie.
Altre volte la lingua
inizia a sparlare,
diviene cat... (continua)

genoveffa 2 frau 01/10/2014 - 14:26
commenti 26 - Numero letture:125

Voto: Eccellente su 8 votanti


Voglio librare

Voglio librare,
su in cielo,
come un aquilone,
dove l'aria mi darà,
sostentamento.
Respirerò il vento,
il volo dei volatili,
e l'ossigeno distillato
dalle nuvole,
e contemplerò il cielo
spen... (continua)

Andrea Calcagnile 01/10/2014 - 14:16
commenti 7 - Numero letture:53

Voto: Eccellente su 4 votanti



I labirinti dell'inferno

Amami, straziami
voglio assaporare
i tuoi densi e ricchi
fluidi, perdere
la dignità nell'esplorare
il tuo corpo, rubarne
i segreti più profondi
e farlo impazzire.
Io sono fuoco, amore,
ma t... (continua)

Lucio Del Bono 01/10/2014 - 13:52
commenti 18 - Numero letture:151

Voto: Eccellente su 6 votanti


Li cunti t'la nonna

Scurdari no' mi pozzu li serati
ti 'nviernu, quannu 'ncora era vagnoni.
Ni shtammu tutti 'nziemi ddà 'ssittati
'nturnu allu fuecu t'nu caminu a lliòni.

La nonna ni faceva fa' risati!
Cuntava ta... (continua)


Giuseppe Vita 01/10/2014 - 13:14
commenti 9 - Numero letture:80

Voto: Eccellente su 6 votanti


Parole nuove,melodiose e dolci...

Siamo uguali
e non te ne accorgi;

e non t'accorgi
che insieme
siamo sole e luna
e brilliamo
d'ancestrale luce
che risplende
nelle pieghe
di questo tempo,
nebuloso e silente.

E splendia... (continua)


Federico Giunta 01/10/2014 - 12:02
commenti 5 - Numero letture:63

Voto: Eccellente su 4 votanti


MERAVIGLIOSA la VITA!

Quanto diamo per scontato,
Dio mio, quanto!...
La luna che all’improvviso compare
per illuminare la notte,
le stelle, il sole al mattino…
La mente ed ogni altra composizione
e straordinaria fun... (continua)

Vera Lezzi 01/10/2014 - 11:37
commenti 10 - Numero letture:77

Voto: Eccellente su 9 votanti


Titoli Di Coda

Conosco il tuo amore e abdico al mio,
come farò ad afferrare
il senso profondo di noi?
Conosco la tua vita e non vivo la mia,
potrò attingere forza
dal tempo che resta?

Piego il capo al destin... (continua)


Andrea Guidi 01/10/2014 - 11:37
commenti 4 - Numero letture:56

Voto: Molto Buono su 8 votanti


Documento 8

Se tutto fosse che masturbarmi acceca la mia mente
sulle altalene imbarazzanti e intense dell'amare
nell'allarmante guerra dei genuflessi istigatori sensi
pensarti qui sul letto ormai disfatto mi r... (continua)

lorenzo amadei 01/10/2014 - 11:27
commenti 1 - Numero letture:24

Voto: Eccellente su 1 votanti



Un amare per corrispondenza, p...

Un amare per corrispondenza, prima o poi, ultima in un cestino.... (continua)

Rocco Michele LETTINI 01/10/2014 - 10:33
commenti 10 - Numero letture:116

Voto: Eccellente su 5 votanti



La seduzione

Non incantarti alla lode
degli occhi stelle di cielo
dei seni colombe candide
delle cosce preziose d'oro.

Guardati dal serpente
che ti paragona al fuoco
e all'acqua per il suo cuore
dentro l... (continua)


Michele Prenna 01/10/2014 - 10:15
commenti 3 - Numero letture:25

Voto: Eccellente su 4 votanti


TRIBUTO A JAMES DOUGLAS MORRISON

Ecco, ho potuto assaggiare
il boccone in equilibrio
sull'incerto crinale
tra saviezza e demenza

Bene.
La forma ha preso
il suo etereo profilo indiano.
Lo sciamano del rock,
Jim,
è sprofonda... (continua)


Riccardo Graziani 01/10/2014 - 03:02
commenti 4 - Numero letture:47

Voto: Eccellente su 4 votanti


Foglie caduche

Parleremo un domani
contando ogni ruga
e scopriremo la menzogna
del dire "Son d'espressione!"
Tu riderai di me
mi par di vederti
e in nessun sorriso
vedrò la veritá
come nel tuo.
Mi... (continua)

Rosalba Caraddi 01/10/2014 - 00:35
commenti 5 - Numero letture:51

Voto: Molto Buono su 5 votanti


NEL GRIGIORE DEL CIELO

Miriadi di nuvole danzano possenti
nel rinato grigiore d’un cielo ormai nostro.

Dolci lacrime fuggiranno
in parabole di bianchi gabbiani,
dall’ardita armonia del mare
a calde sinfonie d’atte... (continua)

domenico pesci 30/09/2014 - 22:08
commenti 6 - Numero letture:65

Voto: Eccellente su 4 votanti


Bowling

Come birilli al bowling,
si cade, ad uno ad uno,
sotto i colpi dell'arcano destino,
e l'oblio dell'universo
inghiotte, per sempre,
i fragili sogni di gloria.... (continua)

Domenico De Marenghi 30/09/2014 - 21:52
commenti 3 - Numero letture:43

Voto: Eccellente su 3 votanti


Vivere

Come fai a vivere la vita
se perdi il respiro del sole
e sei rosa recisa di prato,
se lasci il passare delle ore
e sei ramo spezzato dal tempo,
se non guardi intorno
e sei acqua ferma e stagn... (continua)

adriana c. 30/09/2014 - 21:19
commenti 5 - Numero letture:80

Voto: Eccellente su 10 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Perla d'Amore

(un piccolo pensiero al mio angioletto in Cielo,
a Federico, 9.3.2002)

Perla d’Amore
in cuor di rosa,
candida essenza
meravigliosa …

Risplendi eterna,
gioia sfiorita,
ninnata in seno
olt... (continua)


Marina Assanti 14/08/2014 - 12:22
commenti 41 - Numero letture:369

Voto: Molto Buono su 17 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Identità

Pippo entrò nella stanza come un vento, urlando come un pazzo e inveendo contro tutto e tutti.
Giulio, Tobia e Filippa erano così presi, dalla partita a carte, che neanche s'accorsero del loro amico.
I quattro dividevano, da tempo, lo stesso appartamento, in un vecchio palazzo del centro storico di Roma. Vivevano benissimo insieme, perché avevano interessi simili e non avevano particolari ambizioni. Soprattutto, amavano la pace e la tranquillità di quell'antico edificio, per fortuna sempre meno abitato.
Un vecchio orologio a pendolo scandì un tocco, era l'una dopo la mezzanotte.
Come ad un segnale convenuto, i tre smisero di giocare e presero a sbadigliare stiracchiandosi in lungo e in largo.
Solo a quel punto, diedero segno di essersi accorti di Pippo che, sconsolato, s'era letteralmente appiattito s’una vecchia poltrona.
" Ti senti giù" ? Gli fecero in coro.
Per tutta risposta, Pippo si limitò a farfugliare qualcosa che ai tre parve un mugugno, ma non ci fecero ... (continua)

Salvatore Linguanti 22/08/2014 - 17:47
commenti 17 - Numero letture:510

Voto: Eccellente su 9 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  Il riscatto

Una sera, nella hall, mi è venuto incontro un uomo. Si è presentato e mi ha detto. “ La conosco da sempre”. Lo guardo incuriosito. Ma non riesco a mettere a fuoco. Con voce strascicata farfuglio qualcosa del tipo: << Chi sei, cosa vuoi, non ti conosco >>. Non riesco proprio a distinguerne i lineamenti. Forse è la luce che riflette sulla vetrata accanto a lui che ne snatura l’immagine. A un tratto la sua figura si sdoppia. Provo a strizzare gli occhi, ma inevitabilmente barcollo e quasi perdo l’equilibrio. Lui allunga una mano vuole sorreggermi. << Vai via >> Gli urlo inviperito.<< Io non ti conosco>>. Stringo forte le mani soprattutto quella che abbraccia il collo della bottiglia: non sia mai che me la voglia portare via. La porto alle labbra. Lei si, che la conosco. Il sapore del liquido mi carezza la gola: è mellifluo anche se quando scende brucia un po’. << Vedi … >> Dico allo sconosciuto.
<< Questo è il solo amico che conosco. ... (continua)

Claretta Frau 12/08/2014 - 17:48
commenti 12 - Numero letture:257

Voto: Molto Buono su 13 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2014 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -