BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

BACHECA DELLA REDAZIONE


Ringraziamo ancora tutti coloro che stanno alimentando il sito con le loro opere.

Per quanto riguarda i commenti continuiamo a raccomandare di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.

Relativamente alle richieste di pubblicazione contemporanea di numerose opere da parte dello stesso autore suggeriamo, nell'interesse dello stesso autore, di pubblicare una sola opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti dei vari autori.

Rinnoviamo l'invito a coloro che amano scrivere a leggere il nostro regolamento, ad iscriversi senza timore e a pubblicare poi qualcosa. Saremo lieti di accoglierli nel nostro club letterario a tutti gli effetti.


LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove poposte di SCRITTURA CREATIVA perchè siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di SETTEMBRE il tema è il seguente: Scrivi un dialogo basandoti su questi elementi:
LUOGO: Una spiaggia deserta - ORA: il tramonto - STAGIONE: estate - PERSONAGGI DEL DIALOGO: un uomo di mezza età, una ragazza poco meno che trentenne - ALTRI ELEMENTI: si sono conosciuti da qualche giorno ma è la prima volta che si incontrano per una passeggiata, da soli. Lui pensa di essere innamorato di lei ed ha deciso di dirglielo. Lei è perplessa. E’ molto più giovane e soprattutto ha avuto una grande delusione sentimentale e non ha intenzione di sbagliare ancora. Un pescatore, quasi in riva al mare sta aggiustando una rete da pesca. Da un baretto di legno sulla spiaggia, deserta, arriva una musica dolce …


I VINCITORI di AGOSTO 2014 per le varie sezioni sono:

Per la poesia: nuovamente MARINA ASSANTI, questo mese con "Perla d'amore". Decidere chi premiare questo mese non è stato facile perché altri autori, come Genoveffa2frau, Claudio Strauss, Giuseppe Aiello e Paola Collura (tanto per citarne alcuni) hanno scritto delle opere egregie.

Per il racconto: SALVATORE LINGUANTI con "Identità"

Per la scrittura creativa: CLARETTA FRAU (vecchia conoscenza) con "Il riscatto"

Si rammenta che il racconto è componimento letterario in prosa, di carattere narrativo, meno ampio e meno complesso di un romanzo. Molto spesso vengono pubblicati racconti che non hanno carattere narrativo. Attendiamo ancora qualche bel racconto.


SVILUPPO DEL SITO


Abbiamo deciso di ampliare il numero dei componenti della Redazione in modo che questa possa essere più attiva e presente ma la cosa comporta delle modifiche strutturali al sito che richiedono del tempo per la loro realizzazione. Stiamo comunque lavorando.

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  In fondo all'animo

Io so che nulla al mondo
può contar più di quello,
di quello che uno sente
in fondo al proprio cuor

quando rimane solo
a ricordare quanto
un giorno lui aveva
ed ora non ha più.

Ogni ester... (continua)


Giuseppe Vita 19/09/2014 - 20:05
commenti 5 - Numero letture:31

Voto: Eccellente su 4 votanti



Ordine di scuderia, si fan pec...

Ordine di scuderia, si fan pecore in masseria.... (continua)

Rocco Michele LETTINI 19/09/2014 - 20:04
commenti 5 - Numero letture:142

Voto: Molto Buono su 5 votanti


PISA (acrostico)

Privilegiato
Incanto
Sull'
Arno... (continua)

Andrea Guidi 19/09/2014 - 19:40
commenti 6 - Numero letture:26

Voto: Molto Buono su 1 votanti



Nostalgie di Lucifero

Oltre i confini del mio regno, sconfinando
nelle antiche memorie, affiora un mondo
di pace, non inquinato, dove ogni fiore
germoglia nel suo candido splendore
e riesce a fiorire, a crescere
in q... (continua)

Lucio Del Bono 19/09/2014 - 19:09
commenti 4 - Numero letture:56

Voto: Eccellente su 1 votanti



Una giornata tipo

Stefania salutò la mamma e uscì di casa, puntuale come ogni mattina. Comprò il giornale alla solita edicola, scambiò qualche battuta con l'anziano edicolante e saltò sul primo autobus, diretto verso il centro.
Un viaggio di pochi minuti, stivati come polli, anonimi e compatti, o come fette di prosciutto incartate, frastornati solo dal rumore del mutismo.
Dopo il solito caffè coi colleghi, sul po... (continua)

Salvatore Linguanti 19/09/2014 - 18:56
commenti 6 - Numero letture:160

Voto: Eccellente su 8 votanti


FRUSCIO

Non verso.Il bicchiere

d'acqua è già pieno

resto,diserto

al di sotto del cielo

agitando le mani

su un orlo di polvere.

Poso e sollevo... (continua)


andrea cardellini 19/09/2014 - 18:24
commenti 0 - Numero letture:8

Voto: Molto Buono su 1 votanti


* CHE TEMPI !

La nuova generazione adesso
ama più le vanità che l'amore
e ogni giorno si sente più spesso
una separazione grave o in dolore.

Eppure c'è ancora chi si sposa
in Chiesa con il velo o senza velo... (continua)


Aldo Messina 19/09/2014 - 18:07
commenti 2 - Numero letture:14

Voto: Eccellente su 2 votanti


Il Negromante col naso d'argento (prima parte)

C'erano una volta due isole, troppo distanti dalle nostre coste perché voi possiate conoscerle, di pari ampiezza, bellezza e prosperità: la prima ospitava un regno florido di mercanti, la seconda era disabitata, e la natura selvaggia vi dimorava. Accadde ad un negromante di trovarsi in debito con il sovrano di quel regno, il quale, temendo la sua magia, gli ordinò di confinarsi sull'isola selvaggi... (continua)

Dario Senalio 19/09/2014 - 17:31
commenti 1 - Numero letture:11

Voto: Nessun voto su 0 votanti


CHE DOLORE FA

Vibra la corda tesa
il cuore implode
in stille di maliose note
lacerato da morsi e rimorsi
l'amore esplode
e' un gorgoglio di rivoli color porpora
che dolore questa agognata felicità.... (continua)

Lory C. 19/09/2014 - 17:27
commenti 8 - Numero letture:33

Voto: Eccellente su 4 votanti


Tempesta

Radici vizze marcarono orizzonti
Le udii da lontani cieli e monti
Lì incontrai in te,
Tempesta inaudita
offuscata dall'universo
penetrasti i sentimenti miei
come un vortice in salita
Diffido in... (continua)

Francesca Castelli 19/09/2014 - 17:08
commenti 0 - Numero letture:5

Voto: Nessun voto su 0 votanti


Speranze

Introvabile,
tra albe tempestose
e luminosi tramonti

Pioggia che
offusca
i raggi della luna

scuote
anime distratte,
distanti

Immerse dal troppo
dal niente

Speranze
di vite inespre... (continua)


Simone Cumbo 19/09/2014 - 17:03
commenti 2 - Numero letture:14

Voto: Eccellente su 1 votanti



Di girasoli

Di girasoli vidi quel mattino
un campo sterminato, d’onde gialle
tutte rivolte con la fronte al sole
e senza un fiore che guardasse altro.

M’innamorai di quell’aria intorno
e volsi le mie mani ... (continua)


Aurelio Zucchi 19/09/2014 - 16:09
commenti 6 - Numero letture:35

Voto: Eccellente su 4 votanti


Documento 7

Anch'io scrivo d'amore imbambolato te ottenebrato dalle ragioni
e impalato cresco d'odiato pensiero sul bagnato selciato
che rimescola i manutentori del domani
ed inveisco le scadute voragini di un... (continua)

lorenzo amadei 19/09/2014 - 15:49
commenti 0 - Numero letture:4

Voto: Nessun voto su 0 votanti



Trasparenza

Mi guardi,
ma non mi vedi...

solitudine immensa... (continua)


Paola Collura 19/09/2014 - 15:40
commenti 9 - Numero letture:151

Voto: Eccellente su 6 votanti


il buio

Guardo lontano cerco.......
Lontano odo frastuoni ma non vedo non odo più...
lontano forse qualcuno ride una foglia sospesa sta sui rami d'autunno.
Ascolto le sinfonie del mio mondo ma anch'esse
... (continua)

g&g elia 19/09/2014 - 15:40
commenti 0 - Numero letture:10

Voto: Nessun voto su 0 votanti


Un piccolo capriccio

Ancora quando scrivo
un verso
o una poesiola
vengo da te -
come fa un bimbo -
per fartela sentire.

Ti giro in tondo
un po’ faccio la ruota
aspettando un cenno
o una parola.

La bimba biri... (continua)


Claretta Frau 19/09/2014 - 14:42
commenti 6 - Numero letture:40

Voto: Eccellente su 5 votanti


Pioggia

Dall’alto del tuo trono celeste
ogni stagione ti è indifferente
per meglio discendere
nei torbidi argini del mio oblio.

Così te ne stai da millenni deserta
oltre il caro amico vento placato
... (continua)

domenico pesci 19/09/2014 - 14:05
commenti 1 - Numero letture:13

Voto: Eccellente su 1 votanti


Nuvole Estese

Nuvole estese
annebbiano il cielo
ammantando le case
d’un silenzio di bruma …

S’agitano i panni
a un alito di brezza
mentre gli uccellini
attendono il mio pane …

Solo poche briciole
e don... (continua)


Marina Assanti 19/09/2014 - 13:23
commenti 13 - Numero letture:57

Voto: Molto Buono su 4 votanti


TUTTAVIA IO CI PROVO

La ragione copre il fine ultimo dell’Uomo
e non aiuta, l’essere simili alle bestie.

Stupendo a volte sentirsi Vita, parte di
potenza creatrice di quest’opera infinita
anche se, il bicchiere p... (continua)


giampietro corvi c. 19/09/2014 - 10:08
commenti 1 - Numero letture:10

Voto: Molto Buono su 1 votanti


L'ultimo orizzonte

L’ultimo orizzonte

Alzano la cresta
all’alba regalando
l’amore fresco con un canto.

Razzolano nell’aia
rincorrendo nel fango
un lombrico strisciante da beccare.

Nel silenzio del meriggi... (continua)


elvio angeletti 19/09/2014 - 09:25
commenti 0 - Numero letture:6

Voto: Nessun voto su 0 votanti


Un gossip sconosciuto di 50 anni fa.(dalla mia biografia)

Inizio col p. s.)...Il post scriptum, confermandovi che quanto sotto esposto, tratto dalla mia biografia è una fedele cronaca e non frutto di fantasia. E se non ci volete credere sono fatti vostri...Ehhhh...Ehhhh...
In fondo nessun merito particolare...Solo quello di trovarsi casualmente al posto giusto in un momento da infarto.
Avevo 19 anni. Correva l'anno 1964.
Studente universitario lavora... (continua)

Auro Lezzi 19/09/2014 - 08:36
commenti 5 - Numero letture:27

Voto: Molto Buono su 1 votanti


Spogli viali

È spoglia questa via,
un diadema di foglie
d'alloro e castagno
che stridono
sotto il passo dei miei piedi,
che assenti
-al loro grido-
vanno
verso il vento d'autunno.

È spoglia questa via
... (continua)


LUCA SANTO 19/09/2014 - 04:07
commenti 0 - Numero letture:5

Voto: Nessun voto su 0 votanti


Domande a cui non so' rispondere

Perchè?
La domanda è questa.

Perchè ho sempre l'impressione di non essere abbastanza?
Perchè non riesco ad accettare di piacere?
...ad accettare di poter essere amata?
Perchè metto sempre in du... (continua)


Samantha Rimedio 19/09/2014 - 01:30
commenti 2 - Numero letture:15

Voto: Eccellente su 1 votanti


mamma

[non vorrei commenti, scusate]


mamma,

è successo ancora,

come per papà,

ho dimenticato tutto o

quasi,

della vita al tuo fianco,

ora che sei in bilico

fra vita e morte.

Ma ... (continua)


Cheta La Notte 19/09/2014 - 01:13
commenti 0 - Numero letture:14

Voto: Nessun voto su 0 votanti


Penso (doppo Cartesio)

CHI DICE PENSO DUNQUE SONO E’ ‘N FESSO
IO NUN PENSO MA SONO LO STESSO,
SONO PE’ STRADA E SONO IND’ ER CESSO,
SONO LA CHITARA E ‘R CONTRABBASSO.
IO SO’ LA PORTA TUA D’ACCESSO,
DE LA MUSICA SO’ ‘N’... (continua)

paolo di cristofaro 18/09/2014 - 23:42
commenti 0 - Numero letture:6

Voto: Nessun voto su 0 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Perla d'Amore

(un piccolo pensiero al mio angioletto in Cielo,
a Federico, 9.3.2002)

Perla d’Amore
in cuor di rosa,
candida essenza
meravigliosa …

Risplendi eterna,
gioia sfiorita,
ninnata in seno
olt... (continua)


Marina Assanti 14/08/2014 - 12:22
commenti 39 - Numero letture:323

Voto: Molto Buono su 16 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Identità

Pippo entrò nella stanza come un vento, urlando come un pazzo e inveendo contro tutto e tutti.
Giulio, Tobia e Filippa erano così presi, dalla partita a carte, che neanche s'accorsero del loro amico.
I quattro dividevano, da tempo, lo stesso appartamento, in un vecchio palazzo del centro storico di Roma. Vivevano benissimo insieme, perché avevano interessi simili e non avevano particolari ambizioni. Soprattutto, amavano la pace e la tranquillità di quell'antico edificio, per fortuna sempre meno abitato.
Un vecchio orologio a pendolo scandì un tocco, era l'una dopo la mezzanotte.
Come ad un segnale convenuto, i tre smisero di giocare e presero a sbadigliare stiracchiandosi in lungo e in largo.
Solo a quel punto, diedero segno di essersi accorti di Pippo che, sconsolato, s'era letteralmente appiattito s’una vecchia poltrona.
" Ti senti giù" ? Gli fecero in coro.
Per tutta risposta, Pippo si limitò a farfugliare qualcosa che ai tre parve un mugugno, ma non ci fecero ... (continua)

Salvatore Linguanti 22/08/2014 - 17:47
commenti 16 - Numero letture:483

Voto: Eccellente su 9 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  Il riscatto

Una sera, nella hall, mi è venuto incontro un uomo. Si è presentato e mi ha detto. “ La conosco da sempre”. Lo guardo incuriosito. Ma non riesco a mettere a fuoco. Con voce strascicata farfuglio qualcosa del tipo: << Chi sei, cosa vuoi, non ti conosco >>. Non riesco proprio a distinguerne i lineamenti. Forse è la luce che riflette sulla vetrata accanto a lui che ne snatura l’immagine. A un tratto la sua figura si sdoppia. Provo a strizzare gli occhi, ma inevitabilmente barcollo e quasi perdo l’equilibrio. Lui allunga una mano vuole sorreggermi. << Vai via >> Gli urlo inviperito.<< Io non ti conosco>>. Stringo forte le mani soprattutto quella che abbraccia il collo della bottiglia: non sia mai che me la voglia portare via. La porto alle labbra. Lei si, che la conosco. Il sapore del liquido mi carezza la gola: è mellifluo anche se quando scende brucia un po’. << Vedi … >> Dico allo sconosciuto.
<< Questo è il solo amico che conosco. ... (continua)

Claretta Frau 12/08/2014 - 17:48
commenti 11 - Numero letture:233

Voto: Eccellente su 12 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2014 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -