BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

AVVISO IMPORTANTE

Si informa che è stato oggi introdotto il nuovo sistema di presentazione delle opere. Gli autori che hanno contribuito finora con il versamento minimo di 15 euro potranno presentare un’opera ogni 2 giorni. Il sito verrà comunque mantenuto gratuito con un limite di presentazione di un'opera ogni 5 giorni per gli autori che non sostengono il sito.

In considerazione del ritardo tecnico per l'applicazione dei nuovi limiti di presentazione delle opere, per tutti coloro che hanno versato i 15 euro nel 2017 l’agevolazione scadrà il 31 dicembre di quest’anno indipendentemente dal giorno in cui hanno effettuato il pagamento lo scorso anno. Abbiamo altresì esteso automaticamente la stessa agevolazione a coloro che ci hanno sostenuto con contributi straordinari.

Il nuovo sistema ha due obiettivi precisi: evitare che qualche autore pubblichi, come avvenuto finora, opere senza il rispetto dei tempi previsti e introdurre un sistema che premi l’apporto economico degli autori che sostengono il sito attraverso le contribuzioni.

Come abbiamo già detto a suo tempo abbiamo voluto mantenere popolare la quota di contribuzione di 15 euro, per dar modo ad un gran numero di autori di iscriversi e nel contempo di sostenerci.
Il sito è stato mantenuto gratuito fino ad oggi ma lo spazio occupato dal gran numero di autori non ci consente più di mantenere tutto gratis. La mancanza di fondi non ci consente inoltre di avviare le progettate iniziative a favore degli autori e nemmeno di realizzare le necessarie migliorie tecniche al sito.
Abbiamo abolito il contributo di sostegno a cui pochi hanno aderito ma è chiaro che è sempre possibile offrire qualcosa di più dei 15 euro senza nessun impegno per il futuro (alcuni l’hanno già fatto e li ringraziamo).

CONTRIBUZIONI

La contribuzione minima è di 15,00 euro che può avvenire secondo le modalità più sotto descritte. Come già detto chi ha già versato un contributo di sostegno nel 2017 è esentato dal pagamento per il 2018.

I vantaggi per gli autori che effettuano la contribuzione saranno: mantenimento dell'attuale ritmo di pubblicazione, riduzione delle spese in caso di incontri nazionali o regionali, partecipazione riservata ad altre iniziative.

Due le modalità opzionali di pagamento:

- ricarica carta POSTEPAY n. 4023 6009 4149 8935 (intestata a Martini Adriano MRTDRN38E06L424N). E' l'operazione meno onerosa perchè si può fare in posta esibendo carta d'identità e codice fiscale (costa 1 euro) oppure presso qualsiasi ricevitoria (costo 2 euro). SI DEVE IN QUESTO CASO COMUNICARE IL PAGAMENTO tramite messaggistica alla redazione o via mail a redazione@oggiscrivo.it PERCHE' DALL'ESTRATTO CONTO non ricaviamo il nome del versante,

OPPURE

- bonifico nel conto intestato a Martini Adriano IBAN IWBANK: IT67V 0308 301605 0000 0001 5662 che già funziona come conto del sito, sia per gli introiti che per i pagamenti. Come causale si può inserire qualsiasi dicitura (ad esempio contribuzione sito oggiscrivo). Il bonifico per chi ha un conto on line è in genere gratuito o quasi ma è più caro nelle ricevitorie on line. Il bonifico presso la propria banca costa in relazione alle condizioni pattuite. Abbiamo sempre la visibilità di chi effettua il pagamento per cui non occorrono in questo caso ricevute (le segnalazioni sono facoltative).

--------------------------------------
Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)

Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.

La Redazione

 
     
     
 

Le migliori opere del mese di DICEMBRE 2017 sono risultate le seguenti:

(Nota) Modalità procedurali: i migliori racconti (tra un centinaio circa pubblicati) e le scritture creative (tra 20 / 30 circa pubblicate) vengono scelti dalla Redazione. La Redazione seleziona poi 20 tra le 650 / 700 poesie di ogni mese e le sottopone al voto di una giuria esterna integrata da alcuni autori resisi disponibili e da due esponenti della redazione che indicano cinque preferenze. Gli scrittori sono di numero inferiore rispetto ai poeti con la conseguenza che si ritrovano frequentemente gli stessi nominativi.

POESIE (elencazione casuale)

Primavera dentro me di Paola Salzano
Atta (a mio padre) di Antony Malatesta
Questa notte ho sognato di Marilla Tramonto
Domenica d'inverno di Andrea Guidi
Un angelo col pelo di Damiano Gasperini
Censura di Jackson Five
Momenti di Castrese Di Maro

RACCONTI (elencazione casuale)

Replay di Antony Mandaglio
Il sogno di un amore di Marirosa Tomaselli
Niente fretta, Auré! di Aurelio Zucchi
Un'amara fetta di dolce di Dave Cuper
Due gattini e i loro colori di Daniele Santoro

SCRITTURE CREATIVE

O il babbo...? di Grazia Giuliani
Mary e il lupo di Mary L
Lupo sdentato di Vecchio Scarpone

ATTENZIONE. IMPORTANTE: A coloro che lo desiderano, e questo vale sia per le poesie che per i racconti e scritture, spediremo un ATTESTATO del riconoscimento ottenuto. Gli interessati dovranno comunicarci nome, cognome ed indirizzo tramite mail a redazione@oggiscrivo.it o tramite messaggistica alla redazione.

Non necessariamente quelle elencate sono le opere migliori in senso assoluto perché non sono state considerate quelle degli autori già selezionati negli ultimi mesi.

TEMA DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove proposte per stimolare gli autori a partecipare al nostro LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA che abbiamo istituito perché siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di GENNAIO 2018 il tema di scrittura creativa è il seguente: C'ERA UNA VOLTA UN RE::… racconta la tua fiaba utilizzando i protagonisti di una favola già esistente e inventando da zero un'altra storia anche in chiave umoristica se volete (non in dialetto ma va bene invece la figura del nonno che ha le idee confuse e racconta la storia ai nipotini in modo del tutto nuovo)

La Redazione

 
     
     
 

INFORMAZIONI IN EVIDENZA

TEMPISTICA APPROVAZIONE OPERE

Poiché abbiamo notato che molti autori hanno la tendenza ad inserire le opere in tarda serata riproponiamo quelli che sono attualmente le fasce orarie di esame ed approvazione:
- ore 8 antimeridiane - ore 14 pomeridiane ed ore 20 serali. Da ciò si evince che tutte le opere che arriveranno dopo le ore 20 saranno visionate e pubblicate il mattino successivo.

APPARTENENZA DELLE OPERE

Per quanto superfluo si raccomanda di pubblicare opere proprie. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che l'opera è stata copiata avviseremo l'autore e quindi elimineremo d'opera in questione. Al ripetersi dell'infrazione l'autore sarà allontanato dal sito.

VIRGOLETTE NEL TITOLO

Non inserire nel titolo le virgolette o apici e tanto meno altri simboli perché il programma li utilizza nelle codificazioni. La conseguenza è quella che sparisce completamente la visibilità del testo dell'opera. Questo avviene più frequentemente negli aforismi

PUBBLICAZIONE GIORNALIERA DELLE OPERE

Nell'interesse degli autori il sistema inibisce la pubblicazione di più di un’opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti. Qualcuno riesce tuttavia a vanificare il blocco inserito nel programma ed a proporre più di un'opera. In questi casi approviamo una sola opera e respingiamo le restanti

La Redazione

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Stile Libero

Proviamo questa sera o notte
a scrivere o nuotare a stile libero.
Non vi è nulla di pronto
potrebbe essere una grande banalità
magari a nessuno piacerà.
Io ci provo, sono sincero
sto creando sol... (continua)

Luca Fiazza 20/01/2018 - 00:05
commenti 0 - Numero letture:2

Voto:
su 0 votanti


L’uomo del faro.

Per raggiungere la fine del faro c’era da percorrere tutta una lunga scala a chiocciole, talmente vecchia che alcuni gradoni non esistono più, sostituiti dal nulla, che potevi osservare i gradoni sottostanti.
E poi c'era la fine del faro, con il guardiano dentro.
Il guardiano del faro era rimasto in trappola:

"non riesco più ad uscire da qui. E’ una situazione straziante, non ho più legn... (continua)


Bruno Gais 19/01/2018 - 22:15
commenti 0 - Numero letture:2

Voto:
su 0 votanti


Serenamente

Vedo stelle brillanti
sul velluto del cielo
e una falce di luna.
Sento tenui e lontani
rintocchi di campane.
Scaccio i ricordi,
preferisco pensare
quel che sarà domani
desideri e speranze,... (continua)

Marilla Tramonto 19/01/2018 - 22:10
commenti 0 - Numero letture:2

Voto:
su 0 votanti



....tu, annusa

smorza le luci, piano, fino al nero assoluto
infiamma i tuoi occhi curiosi
e, come un felino, annusa…..
Sapiente nelle arti, sapiente nell’intelletto

percorri quella strada impervia
dove i sens... (continua)


laisa azzurra 19/01/2018 - 19:48
commenti 4 - Numero letture:66

Voto:
su 3 votanti


Lei

La porta si aprì. Lei entrò. L’abito nero del lutto conferiva alla sua figura un’ancor maggiore bellezza. Sì, era deceduto da poco un suo carissimo amico, quasi un fratello, ma lei vestiva sempre di nero perché, semplicemente, amava il nero. Lo amava visceralmente, di un amore corrisposto, tanto che era diventata nera anche la sua anima. Una dark lady con serici capelli nerissimi, occhi di un nero... (continua)

andrea guidi 19/01/2018 - 19:16
commenti 1 - Numero letture:23

Voto:
su 1 votanti


HAIKU N2

É in discesa
La strada verso casa
Quando si ama... (continua)

Antonio Girardi 19/01/2018 - 17:26
commenti 3 - Numero letture:45

Voto:
su 3 votanti


Se una canzone fossi

Triste sarei
Se una canzone fossi
Ché se triste non fossi
Bella non sarei

Una parola per chiunque avrei
Se un testo avessi
E se solo potessi
Di te parlerei

Infinita sarei
Se descriverti d... (continua)


Mia Farell 19/01/2018 - 15:23
commenti 2 - Numero letture:39

Voto:
su 2 votanti



BUONE COSE

Bussa ai vetri la tramontana,
cieco e sordo è questo tempo...
che né vede, né sente la tristezza e, allontana.

Le parole, come lama...
rimangono scritte sui vetri appannati,
a fare compagnia a... (continua)


Antonella Cimaglia 19/01/2018 - 14:24
commenti 2 - Numero letture:36

Voto:
su 2 votanti


Nero grafene

Gronda il tuo viso
Nero grafene
Fra le ombre
Dei tuoi capelli
Scorgo il tuo viso
E grondo di sangue... (continua)

OKINAWA NAWAKIRO 19/01/2018 - 14:00
commenti 1 - Numero letture:26

Voto:
su 1 votanti



DIFFICILE ETA'

DIFFICILE ETÀ
Anche questo giorno ha messo il suo velo nero
un pasto fugace, quattro passi con la luna in cielo,
chiudo ogni porta e finestra, lascio la notte fuori,
mi apparto nel mio silenzio ... (continua)

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 19/01/2018 - 13:46
commenti 9 - Numero letture:89

Voto:
su 9 votanti


Non siamo niente di speciale ...

Non siamo niente di speciale
Non siamo ció che si crede
Siamo storia che si ripete.... (continua)

Figli delle stelle 19/01/2018 - 12:31
commenti 1 - Numero letture:37

Voto:
su 1 votanti



LA MUSA ISPIRATRICE di Enio2

LA MUSA ISPIRATRICE

Conoscere quella forza motrice
che fa realizzare una poesia
certo non è soltanto fantasia,
ogni poeta ha la sua matrice.

Vuole il poeta metterla ... (continua)


enio2 orsuni 19/01/2018 - 12:28
commenti 8 - Numero letture:81

Voto:
su 8 votanti



Brezza primaverile

Ti vedo, in una domenica pomeriggio
che, nostalgica, porta via la settimana
in un palazzo che si affaccia
su un rigoglioso giardino urbano.
Sei due occhi che, struccati alla mattina
appaiono anco... (continua)

Davide Montesano 19/01/2018 - 11:26
commenti 6 - Numero letture:71

Voto:
su 3 votanti


Sepoltura

Tra le marmoree solitarie siepi
dove il colore del tempo si perde,
tentenna il sol dai cipressi ventosi
guizzi di vago novembrino ardire.
Marcia il corteo, i velati volti
sfogliano i riti, calpes... (continua)

mare blu 19/01/2018 - 09:53
commenti 4 - Numero letture:51

Voto:
su 4 votanti


DOVE SEI

Non è tua la colpa,
non è mia;
di chi vuoi che sia?
Questo tempo fugge via...
e la vita, non è più tua.
Questo mondo non cammina:
lento, è il suo incedere...si trascina;
e tutto non è...come p... (continua)

francesco la mantia 19/01/2018 - 09:49
commenti 2 - Numero letture:76

Voto:
su 1 votanti


L'anno nuovo

L’anno nuovo

Sei arrivato, infine!
Dicci, ancora bimbo, cosa porti,
cosa ci riserva il futuro.
Non temere! Siamo forti ormai!
Nulla spaventa più quel mostro
che tutti chiamano uomo.
Non temer... (continua)


Donato D'Addosio 19/01/2018 - 09:04
commenti 1 - Numero letture:23

Voto:
su 1 votanti


100% cuore

Attimi di forza mista a malinconia
Quando nei miei occhi risuona una scia
Ricordi, cuori infranti
E tanta nostalgia
Voglia di essere, crescere e cambiare
Voglia di non tornare e non farmi più mal... (continua)

Federica Masiello 18/01/2018 - 23:09
commenti 2 - Numero letture:41

Voto:
su 2 votanti


Comprensione

Che mi resta
di questo agosto?
Se non le folle informi
di grano mai raccolto,
se non i profili di sabbia,
che mi pare
di aver costeggiato
nell'astrazione di un sogno,
se non le notti febbrili... (continua)

Matih Bobek 18/01/2018 - 23:04
commenti 4 - Numero letture:66

Voto:
su 3 votanti


LACRIME NASCOSTE

Le onde del mare
come pianti inaspettati
generano lacrime
che silenziosamente si nascondono
dentro immense gocce di sale.... (continua)

Lucia Frore 18/01/2018 - 22:34
commenti 3 - Numero letture:53

Voto:
su 3 votanti



LA MIA VITA CON LE DUE DONNE

Piace creare
con gli altri e mai disfarmi,
anche se gli anni miei sono tanti;
la realtà è viva, quel senso della
famiglia dinamica non è stata
una catena.

Così nel silenzio
io vivo, a metà t... (continua)


Gaetano Lentini 18/01/2018 - 22:09
commenti 3 - Numero letture:42

Voto:
su 3 votanti


I Draghi

Draghi giganteschi
vivono
vita importante
Fieri e forti
di benevolo destino
senza
merito alcuno
scrivono le pagine
che resteranno
in così
misera storia.
A Te
formichina mia
piu ti ignor... (continua)

Piccolo Fiore 18/01/2018 - 21:41
commenti 3 - Numero letture:52

Voto:
su 4 votanti



PAURA

Ho visto la paura
negli occhi di chi aveva perso tutto.
Ho visto l’ansia
di chi ha atteso invano,
per tanto tempo,
chi non è più tornato.
Ho asciugato una lacrima
sul viso di chi ha sofferto ta... (continua)

ALFONSO BORDONARO 18/01/2018 - 19:56
commenti 8 - Numero letture:121

Voto:
su 10 votanti



ROSA D\\'INVERNO

L'alba rosea
di fresca rugiada
si posa leggera
su te, profumata rosa

Tra specchi di luce
e onde sinuose
s'affaccia il sole
nelle pieghe del giorno

la luce appena ti sfiora
mentre i tuoi... (continua)


Margherita Pisano 18/01/2018 - 19:42
commenti 13 - Numero letture:187

Voto:
su 10 votanti



Il test

Cominciarono a scorrere i giorni in quel piccolo ospedale di R., ed io presi a poco a poco ad abituarmi alla nuova vita di giovane medico. Nei paesi intorno, da sempre, in quel periodo dell'anno
trebbiavano il grano, e le strade di campagna diventavano impraticabili, se solo pioveva un po'. I carri e i mezzi agricoli rendevano le carreggiate più simili a fossi, che altro, sicché io ricevevo in a... (continua)

Corrado Bulgarini 18/01/2018 - 19:33
commenti 1 - Numero letture:64

Voto:
su 1 votanti


Mare di pioggia

Fredde lacrime di pioggia
scivolano su mani nascoste da tasche.
Cammina frettoloso,
solo,
ogni giorno allo stesso modo
come quel vuoto disegnato
su uno sguardo spento,
e occhi catturati da r... (continua)

Francesco Rossi S. 18/01/2018 - 19:01
commenti 5 - Numero letture:68

Voto:
su 3 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  questanotte ho sognato

Questa notte ho sognato
di correre nel vento
scalza e svestita
su un viottolo di sassi;
correre a perdifiato
senza avvertir dolore,
correvo ma credevo di volare:
ero felice, libera, contenta... (continua)

Marilla Tramonto 21/12/2017 - 14:27
commenti 9 - Numero letture:185

Voto:
su 9 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Niente fretta, Auré!

Mi sveglia! Il rumore del cassonetto mi sveglia. Rovescia benessere scartato. Peccato, avrei voluto completarlo, il mio sogno!
***
Come tanto tempo fa, me ne stavo in precario equilibrio sullo scoglio nero, quello a forma di piramide tronca, di fronte la cucina di Rocco. Ci salivo spesso, un po’ per farmi vedere da ragazze dormienti sui massi arroventati e, tanto, per l’effetto magia che provavo. Da quel punto, infatti, era sempre uno spasso guardare i colori di certi pesci che venivano fino a terra per mangiucchiare. E splendidi, da lì, erano i tetti bassi dell’antico borgo marinaro, specchiati a pastello sul letto d’acqua e sale. Scavate sui muri bacucchi, le finestre irregolari per forma e dimensione, a guardarle, contribuivano a farmi provare un ingenuo senso di novità. Visto dal mare, il passaggio dei turisti che si dinoccolavano per i vicoli di Chianalea mi faceva respirare l’aria festaiola delle domeniche d’agosto scillese. Insomma, un punto d’osservazione ideale.
Poi, acrob... (continua)

Aurelio Zucchi 13/12/2017 - 15:27
commenti 4 - Numero letture:165

Voto:
su 2 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  O il babbo...?

C.“ Ma mamma... sei sicura che devo passare dalla via provinciale?”
M.“ Ma certo Cappuccetto a quest'ora non c'è nessuno...”
C.“ Appunto per quello mamma, non sarà pericoloso? “
M.”Uhhh sti figli bamboccioni sempre attaccati alla gonnella..!!!”
Faccio un sospiro tiro su il cappuccio rosso quello con le lucine di Natale e mi avvio sulla provinciale semideserta a quell'ora, il paniere che la mamma mi ha dato non manda nessun profumo di biscotti, né spaghetto allo scoglio e quando ho chiesto che cosa dovevo portare di urgente alla nonna, rischiando la vita su una strada al buio ( eh sì perchè da quando son state abolite le province gli alberi invadono la carreggiata e i lampioni si accendono a tratti, molto a tratti ) la mamma mi ha risposto “ Fai troppe domande per essere una bambina!”.
A questo punto sono confusa, ho 5 anni, sono bambocciona o bambina? Mah forse se c'è una confusa è la mamma,d'altronde oggi non c'è rete, quella dei telefoni, e lei non può assentarsi da casa in un m... (continua)

Grazia Giuliani 07/12/2017 - 19:36
commenti 13 - Numero letture:223

Voto:
su 8 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -