Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
Baciami ancora...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'istante...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Steli al vento

Noi siamo steli in balìa del vento
piegati dalla forza del destino,
soffochiamo nel pianto lo sgomento
siamo fuscelli di un voler divino.


Ho visto madri con l’anima a brandelli
accudir un figlio troppo sofferente
accarezzare il volto e i suoi capelli
senza poter per lui fare più niente,


ho visto donne impazzir d’amore
per un uomo che le usò per gioco
viver distrutte, col loro gran dolore,
da chi le amò davvero troppo poco,


ho visto mogli percosse dal marito
che in silenzio subiscono l’oltraggio
e il loro cuore ormai troppo indurito
di lasciar tutto non trova quel coraggio,


ho visto gli occhi di un padre disperato
che non portava rose alla sua donna
ma la notizia che era stato licenziato
ed imprecava contro la Madonna,


ho visto bimbi camminare persi
con occhi che vedevan solo orrori
guardando cieli che non erano mai tersi
in mezzo a guerre tra polvere e clamori,


ho visto eroi dal fato bistrattati
senza più forze per risalir la china
che dalle folle non eran più osannati,
cercar la morte come medicina.


E se la giustizia non è di questa terra
certo esisterà qualcosa di profondo
che la nostra mente per ora non afferra
ma ha la forza di far girare il mondo


e come i fiori che rinascono ogni volta
ciascun di noi un dì verrà capito
e se lassù c’è qualcuno che ci ascolta
faremo parte con lui dell’infinito.




Share |


Opera scritta il 16/02/2016 - 00:14
Da Giovanni Facchetti
Letta n.337 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


*****molto molto piaciuta!

Marilla Tramonto 24/09/2016 - 18:34

--------------------------------------

Ho visto uomini scrivere poesie
tenere e delicate come Giovanni
la dolcezza lascia sempre scie
ed è valida sempre negli anni

SILVIA OVIS 24/09/2016 - 16:35

--------------------------------------

Molto bella e profonda. Anch'io sono straziata nella vita quando vedo questi dolori atroci ed inspiegabili, credo che qualcosa, forse di poco conto rispetto a quanto ci hai descritto, possiamo già fare qui ed è aiutare, soccorrere ed ascoltare
Grazie di averci fatto leggere questa splendida poesia
Nadia
5*

Nadia Sonzini 16/02/2016 - 13:21

--------------------------------------

ESPRESSIVE QUANTO SUBLIMI QUARTINE ARGUTAMENTE FORGIATE. LIETA GIORNATA GIOVANNI.
*****

Rocco Michele LETTINI 16/02/2016 - 09:33

--------------------------------------

Poesia ricca di significato, fa pensare molto. Ciaooo

Fabio Garbellini 16/02/2016 - 06:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?