Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La luna e il mare...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Sensazioni...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
Sorriso di velluto...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...
Non è la verità che ...
Mestiere...
Dialogo.........
...nella notte...
Insieme ce la faremo...
Nulla accade per cas...
Volersi bene ma non...
Voglia di miele...
Armonie...
Amore a distanza...
ombre......
AMAMI IN OGNI STAGIO...
Diario di versi che ...
Sei la mia donna...
La via dell'attempat...
ASCOLTO...
Siamo...
Narcao...
Diario dell'anima......
Piove...
Una via in mezzo al ...
Umani...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Casa secca e sdoppialdo

Io Mastiff e Fugo attraversiamo due porte e finiamo in casa di Pappara. L’aria ha un aspetto grigio come i muri della casa. All’apparenza sembra vuota. Svuotiamo la dispensa di babbo Orso e mamma Secca, bevendoci tutta la loro birra. Finito di bere usciamo barcollanti dalla casa. È buio. La notte è chiara e pullula di stelle. Attraversiamo il lungomare che sembra essere quello di Stintino. È un ebbrezza che gode di se stessa e accompagna dolcemente i nostri passi.
Ad un certo punto si sente una voce che mi chiama. È mamma Secca che urla il mio nome dalla sua finestra. Evidentemente lei e babbo Orso sono rientrati nel momento in cui siamo usciti e hanno scoperto che abbiamo fatto fuori la loro scorta di birra. A quelle urla isteriche mi vedo costretto a tornare indietro. Mastiff e Fugo si trasformano in Perda e Pappara. Lo scenario si spegne.
Nella seconda parte il lungomare pare sempre quello di Stintino. Benaldo mi chiede insistentemente il perdono. Vuole fare una partita con le pietre nere dell’asfalto. Come in una sfida di scacchi. Nel lanciarle le pietre si dispongono a rombo. Atmosfera cupa e saette in cielo. Non riesco a cogliere il significato della disposizione a rombo. Lungo il precorso appare Fugo e qualche altro personaggio non identificato. Seguiamo tutti Benaldo che non smette di chiedere il perdono. Il mare subisce influenze lunari e mormora sussurri di onde che si infrangono sulla pietra. Con mia grande sorpresa mi accorgo che uno di noi si stacca dal gruppo e decide di accordare il perdono a Benaldo. Non riesco a crederci. Lo sconosciuto è di spalle. Io e Fugo stupefatti.
Ma la luna illumina il volto di colui che è giunto a dare il sospirato perdono. E ne decreta la nullità.
Poiché è Benaldo stesso che si è sdoppiato per darsi il perdono da sé.
Il tutto scompare in un divagare di ombre che ridono di loro stesse.
Tranne una che ha perso il suo doppio e rimane a specchiarsi sul muro.



Share |


Opera scritta il 05/11/2017 - 19:46
Da Fabio Piana
Letta n.203 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?