BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

Comunicato del 6 luglio 2016 (variazione regolamento del sito)
Si informa che è stato modificato il regolamento del sito con il seguente inserimento:
"E’ consentita la registrazione con pseudonimi ma nei limiti del decoro e della serietà. La Redazione si riserva pertanto di cancellare coloro che si registrano con dizioni che, a insindacabile giudizio della Redazione stessa, possono squalificare il sito. Questo, previo invito inascoltato a rifare la registrazione in modo corretto".

Comunicato del 4 maggio 2016 (valutazioni delle opere):
Anche se riteniamo che l’attribuzione del voto mediante stelline sia del tutto relativa (contano maggiormente i commenti), dobbiamo tener conto di recenti segnalazioni, da parte di alcuni autori, di valutazioni negative avvenute a quanto pare in malafede. Abbiamo compreso il loro disappunto e li abbiamo già informati che, sempre nel rispetto della privacy e dei giudizi, indagheremo su questi episodi attraverso l’individuazione dei malintenzionati con ricerche dei dati memorizzati nel sistema e che, in caso di comprovata irregolarità, adotteremo gli opportuni provvedimenti.
Non è una ricerca agevole ed è delicata perché è giusto rispettare la segretezza del voto e di giudizio ma è altrettanto giusto proteggere gli autori da persone che utilizzano lo strumento del voto in modo improprio. Così il nostro intervento sarà limitato ai casi in cui ravviseremo la lamentata malafede.
Il sistema adottato dobbiamo peraltro mantenerlo soprattutto per la scelta delle opere del mese perché ci consente da un lato di tener conto in qualche modo del parere degli autori e dall’altro ci evita di dover rileggere le opere pubblicate (cosa questa impossibile visto il gran numero delle opere pervenute).

Comunicato del 29 aprile 2016 (commenti):
Portiamo rispetto per tutti gli autori ma non possiamo più tollerare interventi diretti sui commenti in modo anche aggressivo, a ragione o meno, quando esistono modi diversi di dissenso attraverso l’uso di altri canali (mail alla redazione, messaggistica interna alla redazione o al titolare del sito).
Abbiamo quindi deciso di intervenire sul regolamento prevedendo come infrazione l'intervento diretto sui commenti in modo improprio. Preciseremo inoltre che al ripetersi di tale infrazione la redazione sarà costretta ad adottare provvedimenti adeguati nei confronti dell'autore interessato.

Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)
Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire agli autori di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.


La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Il mio mare

Oh scoglio dimmi cosa raccontare
di colui che t’ama, del tuo immenso mare.
Solo che io possa trasmetterlo a colei
che amore accese nei sentimenti miei.

In lui talor, gioioso, io mi immergo,
al ... (continua)


Nino Curatola 17/02/2018 - 18:58
commenti 3 - Numero letture:48

Voto:
su 2 votanti



Leggere è come aprire continue

Leggere è come aprire continue finestre in nuovi orizzonti...... (continua)

Paolo Ciraolo 17/02/2018 - 18:18
commenti 4 - Numero letture:51

Voto:
su 4 votanti


E' vita vera

Le zolle grasse, pergole e vigneti
ed un purpureo cielo che risplende,
mentre la brezza bacia i bei ciliegi
ricchi del bianco delle fioriture.
I pini che s’innalzano diritti
tra terra e cielo, in... (continua)

giovanni benvenuto vavassori 17/02/2018 - 17:44
commenti 3 - Numero letture:52

Voto:
su 3 votanti


Piccole azioni coraggiose, ci ...

Piccole azioni coraggiose, ci offrono ogni volta la possibilità di scrutarci interiormente. Mettono in evidenza nuove risorse e potenzialità, le quali nemmeno lontanamente pensavamo di avere.... (continua)

Michele Acanfora 17/02/2018 - 16:36
commenti 2 - Numero letture:38

Voto:
su 2 votanti



IL MAESTRO

Tra le sabbie mobili della stanza
guardo il nulla, ne ho abbastanza
di questa nube nera e infinita
che ghigna beffarda scansando la vita

Incatenate dalla testa mia
son le dite che ferme stanno... (continua)


Damiano Gasperini 17/02/2018 - 16:30
commenti 2 - Numero letture:56

Voto:
su 2 votanti


Silenzio...

Sospiro,uno sguardo trasverso.
I tuoi occhi fermarmi il
sospiro.
Pensavo a me e a te distesi
su un prato dorato.
Anche il silenzio giace
quando il rumore segna
un percorso.
Il fato prosegue,i... (continua)

Ilenia Respiro del Mondo 17/02/2018 - 16:15
commenti 1 - Numero letture:83

Voto:
su 2 votanti


Valori

Valori dimenticati
e semmai ritrovati;
valori sorpassati,
spesso a torto così creduti.
Valori per la strada persi
e stupidamente non cercati.
Valori da rispolverare
per un senso
della vita da ... (continua)

Ivana Piazza 17/02/2018 - 16:02
commenti 4 - Numero letture:46

Voto:
su 2 votanti


Cicatrici

Con quella fantasia
che così dolcemente
coccoliamo,
piena di allegria,
e leggera, la mente
rendiamo.
Mai avresti pensato
che si realizzasse
per davvero,
che quanto immaginato
non ci s... (continua)

monteiro rossi 17/02/2018 - 15:48
commenti 0 - Numero letture:33

Voto:
su 0 votanti



An electric air from imminent rain

Suspicious and pungent wind
it hurls itself on the bare branches,
snorts, agitates, complains.

The reddish sky is soaked with rust,
wind, lightings and thunders...

The cold paralyzes my fl... (continua)


Marco Giuseppe Vito 17/02/2018 - 13:59
commenti 0 - Numero letture:25

Voto:
su 0 votanti



ER BACICCIA (la banneròla) di Enio 2

cari amici, sarò assente per qualche giorno
non so se Sonya potrà sostituirmi e postare in mia vece. ha dei problemi anche lei.
vi abbraccio tutti buon Weekend a presto

ER BACICCIA (la banneròla)... (continua)


enio2 orsuni 17/02/2018 - 11:31
commenti 8 - Numero letture:88

Voto:
su 8 votanti



Tanka

Tanka#347

Non coltivato
sul terreno arso nasce
un tarassaco

Rimbombano i cannoni
nel tetro ciel di guerra


Luciano Capaldo


***Tanka- Eppure un fiore può nascere…ovunque!***

***Ta... (continua)


luciano rosario capaldo 17/02/2018 - 08:58
commenti 2 - Numero letture:48

Voto:
su 3 votanti


Il corpo racconta

Che cosa è successo,
dov'è la voce di allora fresca e squillante,
dove sono gli occhi sognanti,
il fisico asciutto appena abbozzato,
le labbra umide, la lingua veloce.
Glia anni passano, la pelle... (continua)

GIOVANNI PIGNALOSA 17/02/2018 - 08:11
commenti 3 - Numero letture:64

Voto:
su 2 votanti



Non ricordo

Non ricordo tante cose,
tutto scivola
come fosse senza colore;
non ricordo per chi resistere,
se in fondo
abbia un senso
anche il tuo odore
ormai così lontano,
ormai disperso
in una vetrina... (continua)

Luca Falangone 17/02/2018 - 04:32
commenti 2 - Numero letture:55

Voto:
su 1 votanti


Amata mia

Amata mia per te ho amato la poesia,ne facevo versi per la vita mia.
Amata mia ti ho abbandonata in lacrime
senza mai voltarmi per guardare.
Cosi ti negai il calore ed il mio amore.
Quanto dolore... (continua)

New york City 16/02/2018 - 23:50
commenti 3 - Numero letture:88

Voto:
su 2 votanti


Le Fiamme del Peccato

LE FIAMME DEL PECCATO

Noi siamo la fiamma del peccato..
Cosa vedono i miei occhi nelle fiamme
che siedono libere davanti a me..?
Ti guardo fiamma danzante
che rifletti la tua luce
sul muro c... (continua)


Luca Fiazza 16/02/2018 - 23:38
commenti 3 - Numero letture:56

Voto:
su 3 votanti


Rivoluzione

La rivoluzione
è nascosta
nella pace
che professa l'uomo
marchiato
da cicatrici
che dicono guerra... (continua)

OKINAWA NAWAKIRO 16/02/2018 - 20:43
commenti 4 - Numero letture:50

Voto:
su 2 votanti


La mia odissea

Una notte sognavo di attraversare lo Stretto di Messina. Ad un tratto non so come mi trovai su in Aspromonte al cospetto d'un tizio, che disse: “Virgilio il mio nome” ed io risposi: “Per qual cagione qui mi trovo?”
“Seguimi e vedrai.”
Scendemmo di quel monte a valle, vidi Scilla, Cariddi, Lucifero e l’inferno. Virgilio disse: “Ecco, questo è Caronte il tuo barcaiolo. Ti condurrà attraverso le... (continua)

Salvatore Rastelli 16/02/2018 - 19:45
commenti 1 - Numero letture:69

Voto:
su 1 votanti



Con la forza dei rami

Il nostro vivere è qui
dove poggiano i nostri sguardi
ad ogni risveglio.

E’ dolce l’incanto
nel mio guardarti dove brilli:
un po’ più in là
nello splendore del sole
che tutto illumina
e tut... (continua)


Grazia Denaro 16/02/2018 - 19:39
commenti 5 - Numero letture:123

Voto:
su 4 votanti


SIMPATICA SORPRESA

Questa scrittura, la voglio provare al contrario.
Immaginarmi un uomo, naturalmente diventare donna.

Ok, ci siamo.
Mi sveglio verso le nove di mattina.
È una domenica tranquilla, dopo un sabato da capogiro.
Sono rincoionito, nemmeno una campana nell' orecchio mi sveglia del tutto.
Il gallo non l' ho sentito, è in letargo come la talpa.
Mi sento strano, forse sono ancora sbronzo.
Mi metto... (continua)


Mary L 16/02/2018 - 17:57
commenti 2 - Numero letture:78

Voto:
su 2 votanti



Deriva delle anime

Nel canto della notte
cuori innamorati
indossano ali
consumando amore
in piena libertà.
Intrecci di vite e anime.
Nei borghi consumano
squallidi scambi
senza sentimento.
Ingoiati dall’oscurit... (continua)

genoveffa frau 16/02/2018 - 17:34
commenti 3 - Numero letture:79

Voto:
su 3 votanti


Vaso

Sono il vaso
a cui hanno tolto le rose
accuratamente,
rimasto da solo
riposto là in fondo.

Quando per caso
passano e mi vedono,
prezioso,
un sorriso nei loro occhi
"Ma che bel vaso!&q... (continua)


Alessandro Pellei 16/02/2018 - 17:21
commenti 3 - Numero letture:55

Voto:
su 2 votanti


Dimenticarsi

DIMENTICARSI

Ho dimenticato il profumo del mare

l'emozione che nasce dal calore

di un sentimento profondo

Ho dimenticato la dolcezza

della tua voce quando

nelle notti di luna un viol... (continua)


luigi Pirera 16/02/2018 - 17:15
commenti 2 - Numero letture:49

Voto:
su 1 votanti


Naufrago

Naufrago

Dove sei, dove sei
perduta nei sogni
d'oltremare in questo
pomeriggio sempre uguale

Musa che il tempo non
corrode, dove sei, dove
sei generatrice di canti
hai aperto occhi e cuor... (continua)


Marco Audentes 16/02/2018 - 16:48
commenti 0 - Numero letture:36

Voto:
su 0 votanti



Amore

Cos’è l’Amore?
Questo sentimento che a molti fa paura in realtà rappresenta tutto ciò di cui abbiamo bisogno, e riguarda anche coloro che affermano di poterne fare addirittura a meno.
Comunque, ognuno di noi ha una sua concezione, la mia è da sempre stata e sempre sarà la seguente:
innanzitutto se il sentimento è sincero risulta impossibile da quantificare, infatti la misura dell’Amore sarebbe ... (continua)

Giuseppe Scilipoti 16/02/2018 - 15:58
commenti 0 - Numero letture:43

Voto:
su 1 votanti


Odore di uno spettro

Fiuto,
oltre il
tempo,
l'odore
caldo e vivo
di uno
Spettro.
Tremo.... (continua)

Tango Di Ebeti 16/02/2018 - 15:07
commenti 1 - Numero letture:68

Voto:
su 2 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  TI AMO PERCHÉ

Ti amo
anche quando
le nuvole oscurano il sole
e la tristezza gioca
sull’altalena dei miei pensieri.
Ti amo
nei colori cangianti del giorno
e quando buchi
il nero delle notti
per scolpire co... (continua)

Antonio Girardi 21/01/2018 - 14:58
commenti 9 - Numero letture:270

Voto:
su 5 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Incantevole percezione

Venezia: il mare gorgoglia sinuosamente tra le gondole parcheggiate, levigate dal sole. Il chiacchiericcio della folla amplifica il ticchettio dei passi che calpestano i ciottoli dei vicoli, i quali lastricano tutte le strade della città. Il frinire rigoglioso dei grilli prodotto da monti lontani, ritempra con una bellezza trascendentale l’intera piazza San Marco. L’eco di un antico canto di chiesa mi piomba nell’anima con delicata veemenza, provocandomi un’emozione intrica e aggraziata, che sgorga imprescindibilmente dal mio cuore scosso. Poi d’improvviso, lo sguardo intenso di una ragazza costellata da una bellezza leggiadria e radiosa, mi intorpidisce i sensi, aggrovigliandoli dentro uno spiraglio vertiginoso di stupore e meraviglia. Precipitosamente, cerco di seguire i suoi occhi, ma sono inghiotti da una leggera foschia autunnale enunciata da un crepuscolo un po’ invadente. Allora, corro, languito da una struggente voglia di scoprire, motivato da un’energia vitale che pulsa nel m... (continua)

Sergio Forfora 21/01/2018 - 15:59
commenti 3 - Numero letture:232

Voto:
su 5 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  la bella addorentata

Si, tanto tempo fa c’era un re…ma anche oggi ci sono, si difendono dal passare del tempo. Dei malefici di vecchie streghe ormai in disuso, non se ne curano più. Il nostro re era anziano e malato e sedeva su un vecchio sofà di stoffa rossa. Al giorno d’oggi sarebbe anacronistico anche parlarne, abituati come siamo, a conoscere solo re giovani e gossippari alle prese con le starlet del momento, seduti sulle reali sedie sdraio in qualche amena e costosa località lontano dal mondo comune. Ma torniamo al nostro re. Il sofà era scomodo, segnato dagli anni e…dai gatti che il movimento animalista dell’epoca riteneva un messaggio importante che il re rivolgeva ai sudditi. D’altra parte la cassa mutua artigiani non riusciva a coprire più i fondi pensioni degli stessi per cui “i sofanieri” stavano sparendo dopo anni di lotte sindacali. La stanca mente reale era ormai affollata da ricordi e pensieri tumultuosi che si sarebbero dissolti solo allorquando l’amata figlia, ancora troppo giovane, fosse... (continua)

Nino Curatola 12/01/2018 - 10:12
commenti 5 - Numero letture:193

Voto:
su 3 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -