Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un'esistenza alterna...
COME L'EDERA...
Rumore di passi...
ASCOLTO, LEGGO, SCRI...
Riflessioni seconda ...
Solo per te Luigi...
la Genesi...
Ancora amare...
sei bella...
Sapessi...
Foglie morte...
vedere una Donna...
Insomnia...
LA FOGLIA D\\\'ORO...
RICORDAR L // AUTUNN...
Niente poesia....
I have a dream...
La lontananza tra no...
L'essenza dell'esist...
Fra battiti di cigli...
Cieca e inclemente...
METEO IN TV (io e mi...
Come vorrei......
Pieve Solinga(prima ...
L' ESSENZA...
Se porti il dono so...
Uomo libero,della ca...
Farò un falò...
Sandali...
Perduto l'attimo...
VENT'ANNI...
Ricordati che...
La beffa. Haiku...
TU SEMPLICEMENTE...
È un desiderio...
Ti terrei stretta la...
DI NUOVO TU...(Prima...
Briciole di speranza...
Fotografare...
IL BAMBINO DI IERI...
AMOREVOLI AROMI...
Dormire Sognare Leva...
Pin, Pun, Pan...
MIO DIVINO AMANTE...
LEA E SUA MADRE...
SOLLEVAMI DI PASSIO...
Solamente una ragazz...
Tormento...
Inno all\'amore...
Ai ferri corti...
Il cocktail dell'osc...
Lettere...
c'è stato un tempo...
21 settembre...
Il mondo...
Il vento porterà con...
Vivono nella convinz...
L'attesa...
PURTROPPO...
A CACCIA DI SO...
Niente più tormento...
Il pensiero è la vit...
quell\'unica festa...
La pioggia d'autunno...
Ricordo...
Coscienza...
L\'AMORE NEL SOLE...
IN OGNI TEMPESTA...
Spesso dimentichiamo...
Un infinito andare...
L'uomo dalla bocca s...
Faceva freddo....
Abbiamo la luce nell...
.........FARFALLE......
IL CAPO DI CASA di E...
percezione aurorale ...
NINNA NANNA...
SPOSAMI...
È mattina...
Sconosciute passanti...
Nella stanza n. 3...
Nella sera...
PERCOSSO DALLA VITA...
Riflessioni...
LA SFIDA...
Onda che va verso or...
Cambiamenti...
Un ber piatto de cac...
Senza cielo...
A Te...
Quanto può influire ...
RICAMI DI CIELO...
Distanze...
comprendere gli esse...
Contrasti...
Dolci parole per spi...
MOMENTI DE GAFFES...
Pace a te......
Senza ispirazione...
Messaggio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it






Share |


Aforisma scritto il 01/01/1970 - 01:00
Da
Letta n.1 volte.
Voto:
su votanti


Commenti


Riletta con calma ed apprezzata ancor più. Poi devo dire che leggendo le tue risposte non posso che confermare che la penso come te. Per il dialogo, non solo quello fra genitori e figli si è maggiormente aperto, ma anche fra insegnanti ed allievi. Minor autorità di schemi, maggior contatto e più dialogo. Forse posterò a conferma di questo un mio racconto di quando ero insegnante. Ciaociao.

Spartaco Messina 14/09/2017 - 07:05

--------------------------------------

Bruno, oggi manca l'ascolto degli altri! Il mio pensiero non era rivolto al dialogo, non lo accennavo neppure quindi ne deduco che hai letto troppo velocemente per capire il senso che volevo dare, forse hai letto più attentamente il commento di Anna cui io avevo risposto! Sebbene devo dissentire con te sul fatto del dialogo che sia assente oggi. E non è colpa poi dei mezzi moderni, sfatiamo l'idea che sia tutto negativo. Comunque credo che il dialogo che i genitori di oggi hanno con i loro figli è mille volte superiore che in passato,quando esisteva solo l'autoritarismo,idem a scuola. Come ti spieghi che tante figlie restavano incinte molto prima dei diciotto anni e si sposavano ancora bambine? è solo un esempio. I figli ci offrono oggi molte occasioni di dialogo sta a noi cogliere l'opportunità di essere ascoltati. Esempio: mio figlio di nove anni anche quando gioca con i videogiochi richiede la mia presenza e vuole spiegarmi come funziona: è un'occasione di dialogo.

Giulia Bellucci 12/09/2017 - 11:30

--------------------------------------

Molto bello e ssignificativo,Giulia.sono daccordo .Però permettimi di dire che Anna ha ragione,oggi Non c'è più dialogo.
Un bacio dal mio cuore.

Bruno Abbondandolo 11/09/2017 - 20:19

--------------------------------------

è ciò che ha pensato ogni generazione passata e penserà quella futura

enio2 orsuni 11/09/2017 - 14:21

--------------------------------------

Si, molto bello, e penso che la bellezza del presente provenga dalla stessa sorgente... anche dei ricordi. Una bella sorgente va curata..

Francesco Gentile 11/09/2017 - 10:58

--------------------------------------

OCULATO AFORISMA.
LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 11/09/2017 - 08:39

--------------------------------------

Grazie a ciascuno di voi per i commenti!

Giulia Bellucci 11/09/2017 - 08:15

--------------------------------------

Anna, io sono convinta che ogni epoca presenti aspetti positivi e aspetti negativi rispetto alle precedenti. Mia nonna ci diceva sempre: ‘quando io ero bambina di stava meglio’, (i suoi tempi erano quelli delle guerre quando avevano sofferto le peggiori vicissitudini) e lo diceva quando ero bambina io (fine anni 70, inizio 80, più o meno, e non c’era ancora né inquinamento né telefonini o internet etc.). E penso che ciò si verifichi per ogni generazione. Credo che tra sessant'anni anche mio figlio, il più piccolo, dirà la stessa cosa. A un certo punto (che non è lo stesso per tutti, può capitare a 80 ma anche a 50) la mente umana non riesce ad accettare più i cambiamenti e si rifugia solo nei ricordi. Quando quella frase viene ripetuta a proposito di tutti i contesti di vita, allora sì, si è proprio vecchi!

Giulia Bellucci 11/09/2017 - 08:14

--------------------------------------

Verissimo...allora io sono giovane perché questa allocuzione, questo modo di dire lo aborro, lo odio, non lo sopporto, e lo ritengo ingiusto e non vero. Anche a scuola ai miei allievi non l'ho mai detto, anzi dicevo il contrario...ciaociao, bella. 5*

Spartaco Messina 11/09/2017 - 07:46

--------------------------------------

Credo che tu abbia ragione solo che spesso si ha nostalgia...parlo per me,dei sentimenti che erano più genuini ci si guardava in faccia e non incollati al telefonino.Si parlava di più in famiglia e non come oggi ciascuno preso dal suo mondo virtuale.Ecco forse si ha il ricordo di un passato pieno di altri valori.Ciao Giulia

Anna Rossi 11/09/2017 - 05:34

--------------------------------------

Già diventare adulti fa parlare al passato. Quando si ha la nostalgia del passato e, appunto, come dici tu,si pensa che tutti prima fisse migliore....allora si, che siamo vecchi!

Teresa Peluso 10/09/2017 - 21:34

--------------------------------------

si Giulia
vero...quando cominciamo a parlare come i nostri genitori, allora vuol dire solo una cosa: siamo vecchi

laisa azzurra 10/09/2017 - 21:26

--------------------------------------

Errare humanum est. A volte una diversa sensibilità fa immaginare qualcosa di diverso.

ALFONSO BORDONARO 10/09/2017 - 21:11

--------------------------------------

La cosmetica ingannatrice del tempo rende il passato più dolce, perchè truccato dai ricordi.
Ma era veramente così, quando faceva più freddo e si era più poveri.

Forse bisognerebbe avere il coraggio di raccontarlo per come era.


ALFONSO BORDONARO 10/09/2017 - 20:06

--------------------------------------

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento







Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?