Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
POESIA DI NEVE...
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Orde

Orde di uomini scalzi
scesi dal nord
con i capelli biondi,
giravate per le calli, le torri
e gli archi di una civiltà
sconosciuta e morente.
Percorrevate il nostro
antico inizio quando,
orrendi come voi,
conquistammo le terre
di Socrate e Agamennone.
Portaste morte, peste,
orrore, e sangue nuovo.
E fummo vinti,
già lo eravamo per nostra mano,
e fummo nuovi.
Ora, uomini con i capelli biondi,
vedete bruciare
le vostre torri,
crocifiggere il vostro pensiero.
Altre orde percorrono il vostro inizio,
altro sangue,
dopo quello versato,
rinfrescherà il vostro.
Sempre in nome degli dei
che cambiano nome ad ogni era.


Share |


Poesia scritta il 13/01/2015 - 10:07
Da Valerio Poggi
Letta n.366 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


UN sinuoso dileggio in diverse epoche. Bravissimo.

Romualdo Guida 14/01/2015 - 09:13

--------------------------------------

Davvero una bella poesia, molto interessante. Bravissimo. Ciaooo

Fabio Garbellini 14/01/2015 - 06:14

--------------------------------------

Un corredo storico diligentemente impastito...

Rocco Michele LETTINI 14/01/2015 - 00:29

--------------------------------------

Il guaio è che la storia si ripete, chiodo scacciando chiodo, in nome di un qualche dio che diventa solo strumento di giustificazione per le proprie scorribande, ma mai elemento di libertà e di giustizia vera. Molto bella quest'opera!

Salvatore Linguanti 13/01/2015 - 22:42

--------------------------------------

Epoche diverse ,storie simili che si ripetono gli dei sono il pretesto ,tristemente attuale,bravissimo

genoveffa 2 frau 13/01/2015 - 22:38

--------------------------------------

corsi e ricorsi della storia in questi versi molto belli!!!
Bravissimi

giancarlo gravili 13/01/2015 - 20:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?