Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Corsia

Letti e corpi sfatti
in un'unica tonalità di colore
che va dal marrone al grigio.
Occhi dilatati
in una foresta di tubi
che parimenti entrano ed escono
col loro carico fluido.
E tu sei lì,
ingabbiato nei ricordi
e illusioni di una vita.
Te ne stai lì,
rannicchiato contro il dolore
di un corpo nemico
che ha deciso di condurti
per vie ignote.
Senti il passaggio di occhi altrui
come un vento occasionale.
Cogli la voglia di non soffermarsi
per evitare il contagio della paura.
Ma tu non hai più paura,
ora ti aggrappi alla speranza
che la nebbia scenda
anche su di te,
spegnendo, finalmente,
le luci accecanti
di questa invivibile ribalta.


Share |


Poesia scritta il 03/02/2015 - 11:00
Da Valerio Poggi
Letta n.442 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grande sofferenza . mi piace

luciano rosario capaldo 08/02/2015 - 15:58

--------------------------------------

Toccante, triste, ma di una bellezza sopraffina. Ciaooo

Fabio Garbellini 06/02/2015 - 09:27

--------------------------------------

Grazie di cuore, a tutti!

Valerio Poggi 06/02/2015 - 08:53

--------------------------------------

Complimenti, poesia riflessiva, matura, scritta bene e dal tema scabro.
Bella.

Francesco Mereu 05/02/2015 - 23:54

--------------------------------------

Poesia d'alta riflessione morale!!!
bravissimo

giancarlo gravili 04/02/2015 - 09:05

--------------------------------------

Triste e sofferta,innanzi alla sofferenza
le parole non sarebbero sufficienti a donare conforto,piaciuta

genoveffa 2 frau 03/02/2015 - 19:48

--------------------------------------

Molto triste nella sua splendida forma. Ciao

Romualdo Guida 03/02/2015 - 16:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?