Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



NAUFRAGIO

Cullata da fredde correnti
che tutto portano via,
illusa dagli occhi splendenti
che passano sopra la scia
lasciata da morti vascelli
che vagano sopra di me.
Perduta in grotte profonde
nel buio di mille tranelli
orditi da sirene e serpenti
tritoni e fantasmi di mare,
aspetto tremante ed illusa
lo squalo che ancora mi tiene
legata quaggiù negli abissi
che più non so risalire,
in questo silenzio d’angoscia
che sempre di più m’appartiene
lo squalo che mi gira intorno
che aspetta la resa totale,
crudele nel fascino arcano.
Ed io posso soltanto morire.


Share |


Poesia scritta il 09/05/2015 - 17:13
Da marisa cappelletti
Letta n.316 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Bella bella ... da leggere e rileggere

Paola Polidoni 21/05/2015 - 16:37

--------------------------------------

Ma davanti a Marisa......lo squalo se la fa sotto !!!!!!
Bellissima!

Federica Copertini 13/05/2015 - 22:55

--------------------------------------

Un testo metaforicamente introspettivo che descrive l'anima in un vorace naufragio. Immagini poetiche suggestive e davvero calzanti per il tema trattato.

Arcangelo Galante 11/05/2015 - 16:56

--------------------------------------

Stavo scrivendo: scusa l'immodestia, ma ne vado orgogliosa!

marisa cappelletti 10/05/2015 - 19:17

--------------------------------------

Luciano Rosario, lieta che ti piaccia!
Questa poesia lo scorso anno é stata una delle vincitrici di uno dei più importanti concorsi letterari italiani. S

marisa cappelletti 10/05/2015 - 19:16

--------------------------------------

Grazie, è stata una splendida domenica e spero che lo sia stata anche per te Rocco Michele!

marisa cappelletti 10/05/2015 - 19:14

--------------------------------------

Buona serata Maria. si può sempre rinascere da qualsiasi tempesta. E' quello che ti auguro di cuore.

marisa cappelletti 10/05/2015 - 19:12

--------------------------------------

Ciao Nino, l'ho già ritrovata la forza, grazie davvero!

marisa cappelletti 10/05/2015 - 19:11

--------------------------------------

Metafore bellissime. Sentirsi sprofondare e non poter risalire per paura del predatore sempre all'erta. Non credo si possa solo morire.Meravigliosa poesia.

luciano rosario capaldo 10/05/2015 - 12:50

--------------------------------------

Un sentito verseggio che si fa rabbia... E' il diritto del cuore a chiedere comprensione... Verti toccanti... Serena Domenica

Rocco Michele LETTINI 10/05/2015 - 11:02

--------------------------------------

Ciao Marisa a te buona domenica, sono certa che con la tua forza d'animo sai uscirne da questo tuo naufragio che c'è dentro di te, molto belle e sentite la tue parole.... Perdonami se in questo periodo non commento, ma non è per me un buon periodo, pertanto scusami.Ciao.

Maria Cimino 10/05/2015 - 10:41

--------------------------------------

Speriamo che tu sappia trovare la forza per rinascere. Ciao

Nino Curatola 10/05/2015 - 10:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?