Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



STANCHEZZA ESISTENZIALE

Stanca di questi giorni che non cambiano mai
delle notti striscianti su pensieri che nascono
senza scopo né senso in una mente, tu sai,
che più non ragiona di domani che infilano
cerchi e perfidi anelli di fumo sotto cieli
ingialliti da cumulonembi colmi di acide piogge
pronte a cadere per strappare anche gli ultimi veli
di un'esigua speranza racchiusa in innocenti bugie.
Stanca sì di combattere come folle guerriera
una lotta ormai impari col futuro scomparso
inseguendo con armi di latta un'urlante chimera
lungo un campo minato di stupidi sogni riarso.
Esistenza senza nessun appello per poter riprovare
con più senno colori ed aria leggera a volare
senz'ali sotto una volta azzurra, tornare a dormire
svegliarmi serena nel mondo che saprei di potere amare.


Share |


Poesia scritta il 23/05/2015 - 21:22
Da marisa cappelletti
Letta n.493 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Fabio ti ringrazio. Buona giornata.

marisa cappelletti 25/05/2015 - 16:17

--------------------------------------

Poesia che lascia senza fiato, la chiusa è molto bella. Ciaooo

Fabio Garbellini 25/05/2015 - 07:15

--------------------------------------

Ringrazio tutti coloro che hanno la pazienza di leggermi! Grazie di cuore

marisa cappelletti 24/05/2015 - 15:22

--------------------------------------

Marisa! Versi incantevoli!

Federica Copertini 24/05/2015 - 14:39

--------------------------------------

Proprio vero. Una stanchezza esistenziale che butta però le basi per una riconferma dell'amore, di quell'amore che tu desideri ti porti lontano dalle cose effimere o ritenute tali in un determinato momento della tua vita squarciata.

luciano rosario capaldo 24/05/2015 - 12:29

--------------------------------------

Ciao Marisa cara, mi piace molto il finale di questa tua poesia, la voglia di risvegliati e ricominciare ad amare. molto bella complimenti, a te serena Domenica.

Maria Cimino 24/05/2015 - 11:32

--------------------------------------

Una volta scoperto il cielo azzurro che c'è in noi, bisogna accettare anche la mutevolezza delle sue nubi. Questo è il fascino del tuo mondo: la sua mutevolezza. Le tue parole autentiche accompagnano la nostra solitudine

Paola P 24/05/2015 - 09:21

--------------------------------------

All'inizio quasi un'arresa ad una vita insoddisfacente, monotona e sempre ripetitiva...ma alla fine un barlume di speranza che al risveglio qualcosa sia cambiato.Bella,ciao Marisa

Anna Rossi 24/05/2015 - 06:03

--------------------------------------

Un acuto verseggio... e il doveroso lamentar macchie terrene che quotidianamente si spandono... Solo speranza cova ne la poetessa... per un risveglio sereno nel mondo che tanto ama... Dal tuo animo... un luminoso perlame... Lieta Domenica Marisa.

Rocco Michele LETTINI 24/05/2015 - 05:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?