Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La valle

Mi fermo
sul pendio scosceso
Sulle pietre solitarie
del borgo dimenticato


Lo sguardo sulla valle
si adagia
sulla nebbia a strati
che taglia la montagna
che nasconde le case


Giungon gli strepiti
d’uomini scappati
da colline abbandonate
Or perduti e malinconici
nella foschia



Share |


Poesia scritta il 11/11/2015 - 12:27
Da Francesco Gentile
Letta n.270 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


Ciao Rocco, buona giornata anche a te.. molto gradito il tuo commento.

Francesco Gentile 12/11/2015 - 10:46

--------------------------------------

Strofe di riflessione et... espressivamente straordinari... Lieta giornata Francesco.

Rocco Michele LETTINI 12/11/2015 - 09:06

--------------------------------------

Ciao Francesco mi piace questa valle.....mi ci fermerei anch'io su quella cima... Intanto per adesso mi fermo in questa tua poesia.. Ciao caro serena notte.

Maria Cimino 11/11/2015 - 23:06

--------------------------------------

Grazie Arcangelo per la generosa recensione. Troppo affollata la mente.. pensavo al triste destino dei nostri borghi bellissimi, e a quello della gente scappata "che vive nelle prigioni" autocostruite. Ma trovo bello poter scrivere senza troppe pretese e scambiare pareri. Ciao

Francesco Gentile 11/11/2015 - 19:32

--------------------------------------

Molto bella questa tua, caro Francesco. Pensieri che sgorgano a fiotti dalla mente, osservando quel borgo dimenticato da Dio e dagli uomini. Lo sguardo si perde lungo i pendii, rimirando una nebbia che pare voler nascondere ad occhio umano i segni di un vissuto trascorso... "strepiti d'uomini scappati da colline abbandonate". Testo apprezzato: bravo!

Arcangelo Galante 11/11/2015 - 18:30

--------------------------------------

Hola! Razza di diavol..etto
Grazie per il "Leopardiano" ma, per la verità, quando scrivo ho bisogno di capire quello che provo, e non sempre ci riesco, e questo si capisce anche dal risultato.. ten cuidado con las llamas

Francesco Gentile 11/11/2015 - 18:14

--------------------------------------

HOLA FRANCESCO sta bene cosi la chiusa. Una bella poesia se posso dire con tocco leopardiano, scorrevole letta tutta d'un fiato....amigo scherzo lo stile è tuo e questo vale più di ogni altra cosa. Hasta luego

Lucio Del Bono 11/11/2015 - 17:23

--------------------------------------

ah.. ahi.. che peccato. volevo chiudere così "nel VUOTO della foschia" Ma non ho fatto in tempo a correggere.. pazienza.. ciao

Francesco Gentile 11/11/2015 - 14:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?