Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La Notte...
e non ti chiedi perc...
PRECARIO...
Nella tua ombra...
ERETICA ERMETICA ER...
Haiku: Brina...
Disavventura...
Sguardi e Pensieri...
le notti dell'abband...
La nostra vita...
I Piccoli e la lampa...
sei come l'aurora...
L'oscurità in un sog...
Che cos'è l'amore? ...
Non so. Non ricordo....
QUESTA E’ L’ITALIA...
L'inverno del cuore...
Fin dove arriva lo s...
Biscotti...
l'inganno...
A mia figlia (che no...
Leonidi...
Il tuo fiore...
grazie...
Il cavallo a dondolo...
Immenso...
ALL'ORIZZONTE...
TANGO D\'EMOZIONI...
Se non resti...
HO OSSERVATO IL MARE...
IL PROFILO DEL TEMPO...
Il vecchio frantoio...
All’ombra delle stel...
Ho camminato cento p...
Da secoli più non mi...
Come posso capire di...
Il cerbiatto...
Nella...polvere!...
I cinque semi......
il brigante...
Maternità...
le parole non cambia...
Un tramonto sul mare...
L'ultima lacrima...
L'ultimo canto...
Strano fiore...
DESIDERI...
AMAMI...
Mani tese...
UN AMICO...
Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Vieni (dialogo di un siciliano con la sua coscienza)

VIENI 


Vieni anche se da tempo siamo litigati 
e poche volte ci siamo incontrati . 
Vieni, anche se sei il mio caro “IO”, 
che con la mente attenta osservo e spio. 
Vieni, con te voglio finalmente parlare, 
senza che nessuno ci possa ascoltare. 
Ti parlerò della miseria vestita di nobiltà, 
dell’uomo che vuole apparire ma che niente ha. 
Della boria spocchiosa dei professionisti, 
che, nella sostanza, sono degli uomini tristi. 
Di tutti i politici tronfi e saccenti siciliani, 
che fanno sempre i fatti loro a quattro mani. 
Della coscienza civica del popolo siciliano, 
omertoso, schivo e sempre pronto con la mano. 
Vieni, è da tanto che veramente ti aspetto, 
lo sai che per te io nutro un gran rispetto. 
Vieni, nel buio della mia pura coscienza, 
parlami con amore e riaccendi la speranza, 
di vedere i nostri figli giovani sistemati 
e non come adesso che sono solo sfruttati. 
Vieni, e spazza il modello americano importato, 
che lacrime e mani vuote ci ha lasciato. 
Vieni, a demolire tutto questo becero teatrino, 
dove solo lo spettatore è un emerito cretino! 
Vieni, a dissipare l’offesa alla intelligenza, 
ed a far parlare di nuovo la vecchia coscienza. 
Vieni, mentre il fiume scorre tranquillo nella notte 
e potremo finalmente dire insieme: “Chi se ne fotte !” 


Vittorio Banda 
07 Dicembre 2010 



Share |


Poesia scritta il 14/01/2016 - 13:56
Da VITTORIO LUCIANO BANDA
Letta n.304 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


grazie

VITTORIO LUCIANO BANDA 19/01/2016 - 11:28

--------------------------------------

Un'analisi solo apparentemente scanzonata e leggera, in verità molto amara e sofferta, dei mali della Sicilia (ma è lo stesso per l'Italia intera ) di cui a pagare lo scotto sono le categorie sociali più deboli ma soprattutto i giovani.Apprezzata.Buona serata.

Rosa Chiarini 14/01/2016 - 21:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?