Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sindrome di Stendhal...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SENSI

Circondata dal buio della notte,
mi abbandono ad ascoltare i miei sensi.
Come una tigre pronta a graffiare,
disegno le mie impronte,
afferrando un pezzo di pelle sconosciuta al mio tatto,
ma già desiderata nei miei sogni profondi.
Ascoltando il battito del cuore che aumenta ,
sono eccitata al suo suono,
ascoltandolo sempre più vicino a me,
che batte come un martello,
nutrendosi della mia voglia.
Ogni attimo condiviso,
profuma di sesso nell’ aria.
Attrazione nella chimica di due respiri,
due stelle che si incendiano avvicinandosi,
colpendosi sempre più forte,
trasmettendo tutto il loro ardore.


Share |


Poesia scritta il 19/01/2016 - 19:20
Da Mary L
Letta n.275 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


GRAZIE ANCHE A FABIO

Mary L 20/01/2016 - 18:33

--------------------------------------

GRAZIE CARA SABRY ,GRAZIE ANCHE A ROCCO EH EH LA P DI PASSIONE SI E' BRUCIATA DAL MONITOR

Mary L 20/01/2016 - 18:32

--------------------------------------

LA "P" NON PASSA STAMANE?

Rocco Michele LETTINI 20/01/2016 - 07:32

--------------------------------------

CHE ASSIONE ARDENTE MARY... SUPERLATIVAMENTE REGEVOLE. LIETA GIORNATA
*****

Rocco Michele LETTINI 20/01/2016 - 07:31

--------------------------------------

La poetessa della passione! Piaciuta molto. Ciaooo

Fabio Garbellini 20/01/2016 - 07:12

--------------------------------------

Bellissima Mary...non c'è bisogno di aggiungere altro. Kiss

Sabrina Marino 20/01/2016 - 00:21

--------------------------------------

CIAO MILLINA SEMPRE ASCOLTARE L'ISTINTO, SE POI E' PADRONATO DALLA PASSIONE BEN VENGA, UN BACIO

Mary L 19/01/2016 - 22:35

--------------------------------------

CIAO CARA MARIA SEI TROPPO FORTE :) EH VABBE DAI DA GATTA A TIGRE CE POCA DIFFERENZA DAI , CMQ LA PELLE TRANQUILLA LA LASCIO INTATTA,PER IL SITO FAREMO TRA POCO L'ANGOLO DEL EROTISMO DEI DIAVOLI E DIAVOLESSE..

Mary L 19/01/2016 - 22:33

--------------------------------------

Dalla quiete del buio nasce il desiderio che man mano diventa sempre più forte ed impetuoso e non ci sono argini a contenerlo. Il modo più naturale per descriverlo é viverlo e lasciarsi guidare dall'istinto, proprio come quello del felino che é in te.
Ciao!

Millina Spina 19/01/2016 - 22:11

--------------------------------------

Iniziamo bene questa sera......ciao cara! Ti ritrovo nuovamente felino ah però ohhi addirittura tigre mamma mia....Ma senti un pò ma almeno un po di pelle attaccata all'osso gliela lasci...per la miseria sei un fuoco sempre acceso...e chi ti spegne più.... ha ragione Lucio famolo va sto sito a luci rosse....vedrai come acchiappa..bena che dirti scatenati anche questa sera e mi raccomando dopo zabaioni a non finire...ma anche alui...perchè così rischia di essere prosciugato dalle sue energie... Mary sei mitica.. a te i miei complimemti.. ciao bella.

Maria Cimino 19/01/2016 - 21:46

--------------------------------------

GRAZIE POETA

Mary L 19/01/2016 - 20:42

--------------------------------------

cavolo che tigre affamata

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 19/01/2016 - 20:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?