Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NEGLI OCCHI DI UN FANTASMA

Cosa speri di trovare
negli occhi di un fantasma?
c'è solo il marasma
dei ricordi accavallati
come nebbiosi viali affollati


Ci sono solo impronte consunte
nel caos della memoria
e le ombre di un antico dolore
nella sua storia
che racconta di un tempo remoto
non è più uomo chi hai di fronte


si veste di illusoria presenza
ma ha dentro il ghiaccio
di una lunga assenza
di neve e gelo è il suo abbraccio
come uno spiffero freddo sul cuore


Che luce vuoi cercare
negli occhi di un fantasma
e di certo non c'è più amore
se rinnova il suo morire
in un incerto vagare
in un tempo senza tempo
bloccato nel suo inferno


Lui è notte senza più giorno
perciò non puoi amare un fantasma
perché nel tuo sole non potrà restare
all'alba come un sogno
lo vedrai svanire


andatosene pur senza volto e senza far rumore
vedrai che t'avrà lasciato un segno
una stigmata una ferita
souvenir di uno strano visitatore
che ti dice addio
per rincasare nel suo buio
senza più speranza di vita


ma certo non sa che io
ho visto piangere
perfino quei suoi occhi di fantasma
perché le lacrime per me non son mai invisibili


visto che in fondo noi siam spettri simili



Share |


Poesia scritta il 20/01/2016 - 15:04
Da Sabry L.
Letta n.297 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Ohi Maria, è forte Gennarì hai visto...ah ah son diventata pure un'amante ladra ah ah ah ...Che risate...Meno male che ci siete voi.. ah ah...Sarebbe piaciuto a me lavorare in radio ma temo che prima o poi gli ascoltatori spegnerebbero perchè parlo troppo....Questo sito mi piace sempre di più...E tu...che bello sei tornata a mettere la tua nota di allegria

Sabry L. 21/01/2016 - 14:01

--------------------------------------

Grazie Lucio, Francesco, Massimiliano,Gennarì, Sabrina,Giovanni,Margherita,Loris,Lupo dell'Amiata,e Fabio per la vostra attenzione e le vostre parole

Sabry L. 21/01/2016 - 13:57

--------------------------------------

Superba profondità di pensiero nei tuoi versi. Bravissima. Ciaooo

Fabio Garbellini 21/01/2016 - 07:09

--------------------------------------


POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 21/01/2016 - 01:04

--------------------------------------

Ciao mia cara Lady come va..la trovo un po di qua un po di la..persino nei racconti...ah però....continua così che poi facciamo un bel contratto come primo ti porto in radio...e ti faccio una bella intervista in diretta...non si sa mai che ci scappa un contratto cinematografico... Sherzi a parte..anzi scusa la mia ironia.... è davvero bellissima...sai arrivare al cuore di chi ti legge....le tue parole sono profonde e molto toccanti...brava in tutto quello che scrivi....Complimenti..Ti abbraccio e ti auguro una dolce notte....la tua dolce notte quella che solo tu sai vivere...ciao bella.

Maria Cimino 20/01/2016 - 22:10

--------------------------------------

Molto bella Sabry, ciao buona serata. Loris. Grazie per bel commento.

Loris Marcato 20/01/2016 - 22:07

--------------------------------------

Non è solo molto bella questa poesia Sabry... ha un fascino particolare che arriva in fondo al cuore...forse in ognuno di noi c'è un po di quel fantasma...Piaciuta moltissimo. Ciao

margherita pisano 20/01/2016 - 21:49

--------------------------------------

Sabry è bellissima ed occulta come i fantasmi che vivono visto in ognuno di noi.
Complimenti vivissimi.

Giovanni Santino Gurrieri 20/01/2016 - 21:01

--------------------------------------

Bella e ancora bella. Sei bravissima Sabry un abbraccio

Sabrina Marino 20/01/2016 - 20:38

--------------------------------------

Maròòòòòòòòòòò...ho paura dei fantasmi...a meno che siano fantasme e siano Lady, magari occulte come la loro scienza....eheheheheh... la chiusa la trovo commovente, e non mi spiego il motivo, come se il poeta si fosse lasciato andare ad un momento di triste vulnerabilità. uè!

Gennarino Ammore 20/01/2016 - 20:14

--------------------------------------

Profonda poesia Sabry! Impietosa, forse, per i nostri occhi spettrali, che non sanno o non vogliono vedere.. Ma “Siamo Spettri simili” e c’è dolcezza compassionevole per quelle lacrime.. che affiorano nel flebile disgelo dell’oblio di questo “tempo senza tempo”. Molto molto piaciuta. Complimenti!

Francesco Gentile 20/01/2016 - 19:26

--------------------------------------

Il genere di versi che prediligo

Massimiliano Ruggiu 20/01/2016 - 18:51

--------------------------------------

HOLA SABRY leggendo le tue ultime, pensavo che questo fosse un fantasma libertino invece è un poveraccio che non trova pace neanche nell'al di là.
Bella poesia d'impatto che coglie l'attenzione Adios chica

Lucio Del Bono 20/01/2016 - 18:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?