Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IMMAGINI

M’ immagini nuda sotto la doccia.
Attraverso l’acqua che scorre su di me,
e le bollicine del doccia schiuma,
che profumano la mia pelle
come dolce seta,
vorresti essere sul mio corpo
e scivolare con le mani su di esso come un ancora .
Il tuo respiro sempre più intenso,
aumenta a dismisura,
avvolto dal mio sguardo curioso.
Carezza dopo carezza,
come un labirinto senza fine,
da percorrere con audacia,
sulle coordinate della mia pelle,
ascolti il mio sangue caliente,
che pulsa sempre più,
intrecciando con le dita i miei capelli umidi,
dandomi teneri baci sul seno,
scendendo sulla mia fonte,
impadronendoti d’essa.
Come due fuochi d’artificio che si toccano,
ci avvolgiamo in un mare d’eros,
diventando un delirio di fuoco sotto la doccia.


Share |


Poesia scritta il 12/02/2016 - 18:56
Da Mary L
Letta n.557 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


SABRY poi bisogna fare la doccia fredda ,grazie ROCCO,e grazie a SABRINA

Mary L 14/02/2016 - 16:32

--------------------------------------

grazie POETA LUPO, grazie FABIO,LORIS

Mary L 14/02/2016 - 16:30

--------------------------------------

grazie MARIA, eh se la doccia prende fuoco bisogna chiamare i pompieri poi,non diamogli troppo disturbo, meglio che lo conteniamo noi questo fuoco..

Mary L 14/02/2016 - 16:29

--------------------------------------

Wow Mary...vorrei essere sotto la doccia anche io...be' che dire? Sei una fonte inesauribile di sensualità dai tuoi siavi versi di un eleganza encomiabile. Bravissima

Sabrina Marino 13/02/2016 - 15:53

--------------------------------------

Un delirio d'amore sotto la doccia... e la poesia si denuda di ardente eros... Lieto fine settimana
*****

Rocco Michele LETTINI 13/02/2016 - 12:37

--------------------------------------

Mary mi raccomando l'acqua non troppo calda se no con tutto questo calore ... ah ah permettimi di scherzare amica de fuego....

Sabry L. 13/02/2016 - 07:54

--------------------------------------

Immaginarti attraverso l'acqua che scorre su di te, è il sunto della strofa che mi piace di più. Tutto il resto è passione pura. Molto bella. Ciao. Loris.

Loris Marcato 13/02/2016 - 07:49

--------------------------------------

Ho bisogno di una doccia...fredda per spegnere i bollori!!! Scherzi a parte, poesia molto sensuale. Ciaooo

Fabio Garbellini 13/02/2016 - 06:56

--------------------------------------

SEI IL FUOCO ma scrivi divinamente e sai mettere ogni particolare a suo posto sei bravissima

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 13/02/2016 - 00:24

--------------------------------------

Mamma mia per la miseria....sotto la doccia questa ti mancava....e carezza dopo carezza fu così che anche la doccia fu battezzata dall'ardore dei vostri corpi..e della vostra forte passione... non oso immaginare cosa succede per far si che la doccia prenda fuoco...fate attenzione alle scariche...vabè che accesi come siate manco quelle sentite... sei tremenda oh...a te una serena dolce notte...ciao Mary alla prossima.

Maria Cimino 13/02/2016 - 00:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?