Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

DOVE SONO GLI DEI STANOTTE?

Guardo il cielo nero
son solo sogni
i carri di fuoco
che attraversano l'aria?
Le stelle che vedo divampare
ed esplodere come mille fiamme?
Dove sono gli dei stanotte?


Perché non ho bisogno solo
delle loro spade
ma del loro cuore forte
che brandisce l'arma invincibile
degli eroi
quel sublime coraggio
di vivere e lottare
come immortali
senza mai tremare o dubitare


Dove sono gli dei stanotte?
Vorrei vegliassero
sul mio corpo stanco
e sul mio spirito esausto
con l'amore di compassionevoli guardiani
con i loro fieri occhi
pieni di luce divina


Son solo sogni
le loro immense mani di vento
che stritolano serpenti
e lanciano saette?
Perché vorrei mi temprassero l'anima
forgiandomi scudi di ferro


donandomi corazze indistruttibili
contro l'orda maligna
dei demoni guerrieri
che avanza su scuri destrieri
inseguendomi nel buio
della foresta fitta del mio cuore


Io ancora vi attendo qui
sacre guide
perché non posso arrendermi
a infernali precipizi
ma solo ai vostri nomi gloriosi
e a dolci preghiere



Share |


Poesia scritta il 03/03/2016 - 20:03
Da Sabry L.
Letta n.352 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Una coraggiosa combattente, quale tu sei,sa sempre trovare la forza nel proprio cuore e non si stanca di sognare e lottare perché sa,che alla fine vincerà... i momenti di scoraggiamento ci sono ma come la fenice risorge dalle ceneri,una guerriera non si arrende mai! bellissima ed intensa poesia,come nel tuo stile...

Carla Davì 04/03/2016 - 19:22

--------------------------------------

Bella cara Sabry tu dici uno sfogo personale ma io credo un insegnamento per tutte le donne, diventare guerriere, temprando l'anima come tu dici, non perdendo mai però la dolcezza, che tu sicuramente hai
Veramente brava. Un abbraccio
Nadia
5*

Nadia Sonzini 04/03/2016 - 18:44

--------------------------------------

Sogno Mary ,anche la realtà è un sogno...ciao bella

Sabry L. 04/03/2016 - 16:21

--------------------------------------

Grazie Fabiooo eh si ultimamente mi sfogo un po'....

Sabry L. 04/03/2016 - 16:20

--------------------------------------

Ciao Rocco... non mi arrendo... grazie

Sabry L. 04/03/2016 - 16:20

--------------------------------------

Tu sei una vera guerriera cara sabry per questo sogna sempre

Mary L 04/03/2016 - 15:42

--------------------------------------

Una ricerca interiore, un grido di aiuto, la poesia come sfogo. Molto bella. Ciaooo

Fabio Garbellini 04/03/2016 - 07:09

--------------------------------------

Non si arrenderà mai, una donna condottiera, a gli infernali precipizi. Il tuo animo bussa comprensione e amare per chi riserva amare.
Espressivamente esplicita Sabry.
Lieta giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 04/03/2016 - 04:38

--------------------------------------

Ciao Oriana.Grazie del tuo passaggio.Buona notte

Sabry L. 04/03/2016 - 01:36

--------------------------------------

Ciao Adriano e grazie della tua analisi profonda.Si hai perfettamente colto il senso di fragilità che volevo trasmettere, una ricerca di forza interiore.E' bello scoprire diverse chiavi di lettura, io avevo pensato la cosa solo a livello personale ma se tu le dai questo senso esteso alla fragilità femminile in generale mi piace....Buona notte

Sabry L. 04/03/2016 - 01:33

--------------------------------------

Ciao sorellina.Ritorno sonnambula...Certo che ti ho capito. Grazie di cuore.Dolce notte

Sabry L. 04/03/2016 - 01:27

--------------------------------------

Ciao Lupo.grazie. Tu ululi,io grido .ma credo sia un po' di sana ribellione. Dolce notte....

Sabry L. 04/03/2016 - 01:25

--------------------------------------

Emozioni si susseguono nel leggerti. Complimenti

Oriana Biondi 04/03/2016 - 00:25

--------------------------------------

... a quest'ora ho preso l'abitudine di seguire Maria, ormai commentatrice ufficiale del sito, per vedere dove mi porta ed eccomi da te, cara Sabry, a leggere la tua opera....che in realtà avevo già visto in redazione prima che venisse approvata. Se si scrive per comunicare qualcosa, soprattutto un'emozione, ma anche un pensiero, una necessità, un bisogno, cerco di andare oltre alle parole per interpretare la tua lirica ma non è facile leggerti dentro, in questo caso. Forse è solo il desiderio di una donna, manifestato agli dei, di avere quel qualcosa in più per non essere più il cosiddetto "sesso debole". La poesia è lo specchio di quello che hai dentro e in questo momento, in modo consapevole, qualcosa ti dice di gridare ...voglio la forza. E' il tuo grido o quello delle donne in genere che subiscono soprusi, vessazioni? Mi piace dare alla tua lirica un significato universale anche perchè presto ci sarà la festa della donna. La tua poesia è più profonda di quanto tu possa credere.

Adriano Martini 03/03/2016 - 23:02

--------------------------------------

Ohi sorellina ciao! Cosa cerchi tu questa sera...gli dei... beh puoi sicuramente trovarli in ogni tua singola parola...li non solo troverai gli dei... ma l'intero firmamento..carro compreso..e guerriera come sei non ti arrenderai mai ne sono certa... Copmplimenti Sabry sempre peofonda e molto espressiva.. ti abbraccio forte.. a te dolce notte...una di quelle che solo tu sai vivere.... penso tu mi abbia capita.. ciao.

Maria Cimino 03/03/2016 - 22:42

--------------------------------------

MAMMA MIA GUERRIERA DELL'UNIVERSO SEI BRAVISSIMA ***** MUAAAAAAAA

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 03/03/2016 - 21:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?