Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Empio

Empio, che fai,
non ti accorgi di me?
Sono succo di sole e di amore,
sono bimba, non vedi?


Abbassa le mani e quegli occhi
pieni di sangue e di fango,
non io la tua preda
non io la tua colpa.


Se non ti fermi spiccherò il volo
un vuoto pulito e infinito,
mi libero in angelo,
che fugge dai dèmoni tuoi.


Ma tornerò,
tornerò nella coscienza tua,
infinitamente mi vedrai volare,
non basterà alzare le mani
e chiudere gli occhi.


Gli angeli attraversano leggeri
le barricate più dure
poste a difesa
di una memoria impura.



Share |


Poesia scritta il 03/05/2016 - 13:01
Da Valerio Poggi
Letta n.281 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


Ciao Valerio, poesia dura, cruda e forte. Difficile da commentare, va condivisa. Non esistono più parole per definire certa violenza. Grazie per averla pubblicata. Ciao.

Loris Marcato 04/05/2016 - 06:58

--------------------------------------

Ciao Valerio mi unisco ai commenti di tutti gli amici che mi hanno preceduta.
A te grazie per averla pubblicata.
Un abbraccio e buona giornata.

Maria Cimino 04/05/2016 - 06:47

--------------------------------------

Non riesco a commentare...grazie per averla pubblicata...

margherita pisano 03/05/2016 - 20:29

--------------------------------------

Ciao Valerio. Leggendo questa poesia mi sono reso conto di quanto sia difficile esprimere certe crude realtà. Questi versi entrano nel cuore... e non vanno più via.

Francesco Gentile 03/05/2016 - 19:50

--------------------------------------

Grazie amiche e amici. Ho molto esitato prima di pubblicare, per quel senso di pudore e rispetto che ogni vittima merita e che esigerebbe, umanamente, il silenzio. Ma la lacerazione che questi fatti producono in tutti noi è troppo grande e allora ho cercato di comporre una preghiera, come ben ha colto Luciano.

Valerio Poggi 03/05/2016 - 19:13

--------------------------------------

Non c'è delitto peggiore dell'abuso o l'infanticidio perpetrato ovunque o peggio ancora fra le mura amiche nemiche di casa. La devianza mentale va comunque punita duramente e smettiamola di trovare sempre un qualcuno disposto a difendere codardi e pedofili. E' facile mascherare e far credere che si è tutti pazzi, dissociati, bipolari o altro. Siamo la peggiore razza umana di questi ultimi cent'anni .Mondo antropocentrico che ha saputo solo creare edonismo e scelleratezza.Poesia coraggiosa ed un atto di ribellione che va emulato e condiviso come fosse...preghiera!Bravo

luciano rosario capaldo 03/05/2016 - 18:38

--------------------------------------

Difficile e delicato tema, affrontato con poetica maestria. Ciaooo

Fabio Garbellini 03/05/2016 - 18:24

--------------------------------------

un argomento difficile da trattare, da te affrontato benissimo! Splendida poesia!

patrizia brogi 03/05/2016 - 18:02

--------------------------------------

Una poesia denuncia di un orrore che il più delle volte viene commesso fra mura domestich e. Poveri innocenti segnati a vita. Quando finirà lo scempio?Mi ha coinvolta e molto

Elena rapisarda 03/05/2016 - 17:58

--------------------------------------

la tua denuncia è un qualcosa di spettacolare vorrei averla scritta io 5* sei bravo

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 03/05/2016 - 17:55

--------------------------------------

Poesia che merita l'attenzione di tutti: dovrebbe passare in tutte la case... magari scuotere le coscienze di permette tali scelleratezze. Grazie per aver trattato un argomento così forte. 5*

donato mineccia 03/05/2016 - 16:39

--------------------------------------

Quanta verità in queste parole, di cui non riesco nemmeno a immaginare quali siano le cause scatenanti di tale brutalità e non esisterà mai nessun perdono!

ANNA BAGLIONI 03/05/2016 - 15:57

--------------------------------------

Bellaaaaaaaaaaa...che poesia, una denuncia in chiave lirica di empietà che hanno dell'incredibili. E dire che gli esperti dicono che nella maggioranza dei casi( dimentichiamo gli episodi recenti) in queste persone a mio avviso malate, c'è molta tenerezza e sensibilità, inconciliabile con i loo misfatti. Lodvole poesia, anche ben strutturata...prima o poi ci provo pur io. 5 stelle

Angela Avella 03/05/2016 - 15:42

--------------------------------------

Empietà e scellerataggine verso un'anima innocente. Verità di un'offesa che non merita perdono. Una poesia che riaccende i riflettori su immagini e notizie di brutalità sui minori.
Ciao. 5*

salvo bonafè 03/05/2016 - 15:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?