Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Absentia

Ti sento qui
ti sento là
ti sento altrove
ovunque, forse
e lo so che non sei qui
ovvio che lo so
se fossi qui farebbe molto più caldo
in questa stanza
conseguentemente fredda
e io so di sapere che non ci sei
ma mi offendo
perché in tutta la notte
non mi hai abbracciato
neanche una volta
potevi almeno spegnere la luce
o baciarmi
quando sei ripartita
non aspettavo altro
ma lo so che non è da te
non baci
tu
non lo fai mai
però stasera era potenzialmente una bella serata
potevamo bere
fumare
correre
ululare insieme alla luna
incazzarci
per la mancata risposta
e ora non sono né incazzato né triste
non sono e basta
tu invece sei
lontana
però almeno sei qualcosa
e stasera non s’è bevuto
non s’è fumato
e non s’è ululato alla luna
non hai spento la luce
non è da te
non mi hai baciato
non è da te
in fondo
potevi avvertire
che mi avresti lasciato la serata libera
avrei scelto un film
un libro
un tipo di solitudine più specifico
senza tante crisi interiori
inutili
autoindotte, dirai
ma autoindotte neanche tanto
che poi cosa ne vuoi sapere
di come sto io
tu sei tu
io sono io
e la differenza la marchi bene
senza che mi ci metta anch’io
cosa vuoi precisamente
chi lo sa
io so solo che in tua assenza
in assenza del tuo corpo
dell’anidride carbonica che avresti prodotto
in questa stanzetta il clima era terribile
un freddo che non ti sto a dire
non passavi di qua stasera
probabilmente
sai
altro da fare
impegni
roba
che non mi stai a dire
che non mi racconti nemmeno
raccontare
non è da te
e quindi che faccio
dormo
o aspetto
corro
o cammino
mi spoglio
o sto così
vestito
non ne ho neanche voglia
di cambiarmi
stasera era troppo luminoso
non hai spento la luce

l’ho capito
non è da te
però potevi venire
era potenzialmente una bella serata
ti aspettavo
ti volevo proprio
in questa stanza vuota
ma lo so
che è da te
non essere
qui.


Share |


Poesia scritta il 16/05/2016 - 13:58
Da Paolo Rolfi
Letta n.271 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Mi ricorda molto Vecchioni, una vecchia canzone...
E'nel sette dei dadi la tua assenza
Ho sempre dato il cinque e il sei agli amici
è nell'olio dei quadri la tua assenza
Son morti i miei paesi suggeriti...
Si è capovolto il fiume con la barca...
Mia madre ricreata è la tua assenza
è lei che guida un cieco coi suoi occhi
è sulle nostre scale la tua assenza
Quando apparivi lungo la ringhiera
Ma è un santo non riuscito la tua assenza
L'unico santo senza una preghiera

Glauco Ballantini 17/05/2016 - 14:47

--------------------------------------

Un perdifiato linguistico che prende alla gola e ti conduce dove vuole l'autore. Mi è piaciuta molto, complimenti.

Valerio Poggi 16/05/2016 - 19:24

--------------------------------------

Non sono capace di commentarla.. però ti dico che mi è piaciuta! bravo..5*

patrizia brogi 16/05/2016 - 14:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?