Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
ED È SEMPRE LEI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
E la pioggia......
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
In cerca del caribù...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Marco ritorna Giacinto

Ovvero il perché in terra si fece chiamar Marco


- Muore oggi (1), te lo dico, e lo rimarco,
è listin fallace (2). Bada che sale
deciso (3), sbarragli sto pastorale (4),
non ha da passare al di qua il sant' Arco (5).
Ben acconcio (6) è per il crudel imbarco (7),
stessa erba, come nacque muore, uguale (8).
Se sta giustizia, tu mi dici, vale
di' al diavol che l'afferra al suo varco.
Leggi bene, che io in terra lo conobbi:
visse in continuo sfasciare il recinto (9),
beffar chi lustrava la Santa Scala (10),
non per lui noi siamo rimasti gobbi (11);
ferma sto Marco!-. -Io sono Giacinto (12).
S' ostil son due (13), ad un un nome segnala (14),
che con l'altro (15), se miglior, poi si sciala (16)-.
Franco
20/05/2016


1 Un collaboratore di san Pietro sa che quel giorno muore Pannella. E san Pietro lo aspetta.
2 Il collaboratore ha insistito e ancora insiste che l'elenco per il giorno, in mano a san Pietro, deve essere sbagliato.
3 Ogni sua battaglia era fatta con convinzione, come quest'ultima.
4 Pastorale, simbolo del potere spirituale sul popolo battezzato.
5 Ingresso del paradiso.
6 Chi non s'immagina P. con la sua coda, attorniato da una nuvola di fumo.
7 Trasporto di Caronte.
8 È il male personificato e tal rimane.
9 Del gregge affidato a san Pietro.
10 P. era un anticlericale e combatteva chi faticava a mantener pura la dottrina della chiesa, scala che conduce al paradiso.
11 Gli operai han faticato.
12 Pannella è ormai dinanzi a loro. Si presenta col suo nome di battesimo. San Pietro forse annuisce, il collaboratore forse sbalordito. Giacinto allora spiega perché si fece chiamare marco in terra.
13 Cristo e il diavolo.
14 Ad un contendente comunica un altro nome, magari falso.
15 Contendente.
16 Passarsela allegramente.



Share |


Poesia scritta il 22/05/2016 - 11:06
Da Franco Tommaso
Letta n.88 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?