Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
Beatrice...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Atea preghiera

Il sale amaro che spargi
sulle mie ferite
è il dono più bello
sulla via di Santiago.
Giungerò sanato e puro
e sarò pronto
per l’ultima prova
quella sempre fuggita
quella sempre temuta.


E lì misurerò la mia costanza
nel considerare solo tuoi
i mali del mondo.
Saprò allora cosa e perché
ci spinge a corrispondere
offesa con offesa
ferocia con ferocia.
Forse potrò vedere
quel disegno oscuro
imbandito per noi
cui richiedi amore,
solo e sempre amore.


Sono già pronto,
aspetto la campana
che giunga a me quel suono
divino e infernale,
cui tutto tende
ora e per sempre.
Amen.



Share |


Poesia scritta il 15/07/2016 - 19:08
Da Valerio Poggi
Letta n.249 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


NON POSSO CHE ELOGIARTI PER SI' OCULATO VERSEGGIO.
LIETA GIORNATA.
*****

Rocco Michele LETTINI 17/07/2016 - 12:29

--------------------------------------

"Camminiamo tutti insieme per un mondo di pace ed amore! " . Sottoscrivo con tutto il cuore, cara Nadia.

Valerio Poggi 16/07/2016 - 11:33

--------------------------------------

Ciao Valerio capisco benissimo quello che pensi e ti auguro un buon cammino, perché l'uomo continuerà sempre a fare del male insieme al bene ed a porsi quelle domande, anche se troppo grandi...fino alla fine dei suoi giorni. Però non posso che augurarti la luce o almeno la pace. Anch'io vorrei un mondo di pace ed amore, ma il male purtroppo esiste insieme al bene ed è una lotta in cui noi dobbiamo dare il nostro meglio da atei o credenti, non importa. Camminiamo tutti insieme per un mondo di pace ed amore!
Ciao caro amico intelligente e profondo

Nadia Sonzini 16/07/2016 - 11:17

--------------------------------------

Grazie Sabry, sono profondamente d'accordo con te.

Valerio Poggi 16/07/2016 - 09:52

--------------------------------------

Molto bella, essendo buddista sono atea e capisco perfettamente il senso di questa tua....qualcuno quando sente la parola ateo pensa a persone non spirituali, assolutamente non è vero.

Sabry L. 16/07/2016 - 08:14

--------------------------------------

Nadia, Sildom, Maria, Salvo, grazie di aver apprezzato e compreso il senso del mio scritto. Anche l'ateo, a suo modo, compie un pellegrinaggio verso dio. E come dice Salvo, si tratta di un percorso carico di "sadico dolore". Credo a Nadia e Maria, ma qui sta il punto. C'è bisogno di un miracolo? O forse esso dovrebbe essere la normalità in un mondo creato da un dio che ci ama? Sono domande troppo grandi per l'uomo. E il grido di dolore continua...

Valerio Poggi 16/07/2016 - 07:39

--------------------------------------

Molto bella e condivisa.
Chissà perchè i pellegrinaggi percorrono sempre la via del sadico dolore.
5*

salvo bonafè 15/07/2016 - 22:52

--------------------------------------

Ciao valerio mi piace questa tua poesia,
la trovo di un forte significato,
ma a volte credimi come dice l'amica Nadia i Miracoli ancora esistono.


comunque complimenti gran bella poesia.
ciao caro a te un'abbraccio.


Maria Cimino 15/07/2016 - 22:02

--------------------------------------

bellissima,profonda e intensa

Sildom Minunni 15/07/2016 - 21:09

--------------------------------------

Molto bella! Dal punto di vista stilistico perfetta e molto intensa. Io ho una posizione opposta alla tua, ma capisco bene quello che dici, ho passato momenti in cui vedevo così la vita Poi nella vita possono accadere i Miracoli che cambiano e vedi la luce anche dietro alle tenebre
Complimenti ancora, mi piace molto il tuo modo di far poesia
Nadia
5*

Nadia Sonzini 15/07/2016 - 19:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?