Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittÓ...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lÓ della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchý scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

E GUARDO iL MARE

E guardo il mare
meraviglia che ho di fronte
sconfinato orizzonte
che mi libera l'anima
Lo fisso con gli occhi avidi di blu
e il cuore pi¨ leggero
nel salmastro respiro
Siedo sulla sabbiosa sponda
ascoltando dentro una conchiglia
la voce di una remota onda
sogno uno splendido veliero
che mi culli nell' immensitÓ
La sera Ŕ giÓ qua
Naufraga la mente
nel canto del vento
E io in assorto silenzio
contemplo i riflessi
del mio cuore sull' acqua
piango una lacrima di sale
E guardo il mare


Share |


Poesia scritta il 16/07/2016 - 19:49
Da Sabry L.
Letta n.286 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie Alberto Grazie Francesco

Sabry L. 18/07/2016 - 17:22

--------------------------------------

Dolce... e c'Ŕ malinconia nella chiusa. Bella

Francesco Gentile 18/07/2016 - 10:41

--------------------------------------

Bellissima poesia. Mi Ŕ piaciuta molto. Brava. Voto 5. Ciao e buona notte

Alberto Berrone 17/07/2016 - 23:25

--------------------------------------

Grazie sorellina guardalo anche per me che poi arrivooo. Un abbraccio Grazie Margherita

Sabry L. 17/07/2016 - 17:35

--------------------------------------

Grazie Sildom Grazie Lupo Grazie Angela Grazie Rocco Grazie Loris(che commento poetico!) Buona domenica a tutti

Sabry L. 17/07/2016 - 17:33

--------------------------------------

ED IO VAGHEGGIO SOGNANDO IL MARE DATA LA CATTIVA STAGIONE...
FANTASTICI VERSI COME SEMPRE SABRY...
IL MIO LODEVOLE GIUDIZIO E LA MIA LIETA DOMENICA.
*****

Rocco Michele LETTINI 17/07/2016 - 11:32

--------------------------------------

Buongiorno Sabry la tua poesia Ŕ di una bellezza intensa e profonda...il mare culla i tuoi pensieri e il tuo cuore.
Un abbraccio

margherita pisano 17/07/2016 - 09:51

--------------------------------------

Molto bella, buona domenica *****

Angela Randisi 17/07/2016 - 09:21

--------------------------------------

Ciao Sabry, bella poesia.
Sa di sale e malinconia.
Potrei arrivar col mio veliero
ma non sono un principe...
solo un povero Corsaro Nero.
Ciao Sabry, mi Ŕ piaciuta molto.
Buona domenica.

Loris Marcato 17/07/2016 - 07:51

--------------------------------------

Sorellina mia tranquilla che quel mare
quanto prima potrai di nuovo guardarlo,
dalla sua onda farti accarezzare,
e dalla sua brezza marina potrai farti cullare... Intanto per adesso lo guardo io per te.


Stupenda la tua poesia dolce sorellina mia. a te un'abbraccio con tanto affetto, e nel frattempo io ti aspetto.


Maria Cimino 16/07/2016 - 22:15

--------------------------------------

Sabry Ŕ una meravigliosa poesias molto bella 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 16/07/2016 - 22:11

--------------------------------------

bellissima poesia...complimenti

Sildom Minunni 16/07/2016 - 21:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?