Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VOLEVO DIRTELO...
Il sapore del vero.....
Prima che l’alba div...
QUANDO IL FORTE VENT...
Donna vuol dire dann...
Guarigione...
Luccichio di stelle...
Ona...
Un incontro d'amore....
ballata macabra...
Forse sono scomparse...
Solitudine...
Melograno...
Passo dopo passo...
La notte...
In un giorno senza s...
Da quel giorno (gior...
Una luce piangente...
Il Matto...
Ma poi oscilli...
Ascoltati...
Sassi...
Andare nella perifer...
L' AMORE E LE ...
Lucifero...
Donna violentata. La...
La Notte...
e non ti chiedi perc...
PRECARIO...
ERETICA ERMETICA ER...
Haiku: Brina...
Disavventura...
Sguardi e Pensieri...
le notti dell'abband...
La nostra vita...
I Piccoli e la lampa...
sei come l'aurora...
L'oscurità in un sog...
Che cos'è l'amore? ...
Non so. Non ricordo....
QUESTA E’ L’ITALIA...
L'inverno del cuore...
Fin dove arriva lo s...
Biscotti...
l'inganno...
A mia figlia (che no...
Leonidi...
Il tuo fiore...
grazie...
Il cavallo a dondolo...
Immenso...
ALL'ORIZZONTE...
TANGO D\'EMOZIONI...
Se non resti...
HO OSSERVATO IL MARE...
IL PROFILO DEL TEMPO...
Il vecchio frantoio...
All’ombra delle stel...
Ho camminato cento p...
Da secoli più non mi...
Come posso capire di...
Il cerbiatto...
Nella...polvere!...
I cinque semi......
il brigante...
Maternità...
le parole non cambia...
Un tramonto sul mare...
L'ultima lacrima...
L'ultimo canto...
Strano fiore...
DESIDERI...
AMAMI...
Mani tese...
UN AMICO...
Germogli di felicità...
POETI SENZA POESIA...
Passi...
Brumoso assopirsi...
Ricordi di Taormina....
Fanciulla felicità(C...
Ogni volta che vuoi ...
DONA LA PACE...
FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Adamo ed Eva

Adamo ed Eva
Quanno Iddio Adamo principiò a crea',
lo 'mpasto co' la tera, come 'n vaso;
poi, a cosa fatta, je soffiò ner naso
e subbito lui se messe a cammina' !
Ma benchè l'ésse fatto ben piazzato,
s'accorse ch'era solo, poveretto,
pe' cui, come lo vidde addormentato,
je sottrasse 'na costola dar petto !
Così da fa co' quella 'na compagna;
poi, a tutt'e due, je diede 'n Paradiso
pe' falli vive senza 'na magagna
in pace co' se stessi e cor soriso !
"Potete coje ed assaggia'de tutto
tranne che da 'sta pianta 'n po' speciale"
je disse Iddio - "E' 'n'arbero da frutto
ma fa conosce er bbene e puro er male !"
Satana, allora, in forma de serpente,
volle tenta' la donna astutamente:
"Se magnerete er frutto ch'è proibbito
sarete come Dio ... avete capito ?"
La donna a 'ste parole fu allettata,
pe' cui vòrse ammolla' 'na mozzicata;
puro ad Adamo poi 'sto frutto porse:
lui se lo prese e subbito lo morse!
Fu così che conobbero er peccato ...
s'anniscosero; e ciebbero vergogna ...
rimasero ner posto più appartato
aspettanno da Dio giusta rampogna !
Co' le foje de fico che intrecciorno
dar Paradiso fòri se 'n'annorno !
Con Gianfranco Stivaletti
Note: Con "Adamo ed Eva" comincio oggi a postare la Bibbia, così come la racconterebbe un popolano di Roma che chiameremo Cosimato. Si tratta di un lavoro scritto "a quattro mani" con l'amico Gianfranco Stivaletti, che si è occupato di dare a questo lavoro la forma più appropriata del vernacolo romano


Share |


Poesia scritta il 19/01/2013 - 12:22
Da Rita Bellistri
Letta n.977 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?