Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



L'albero dalle foglie lucenti

Piegato dagli anni
un vecchio albero
lascia alle fronde
lambire la strada.


Senza notarlo
le auto ai suoi piedi
si affrettano veloci
sull' asfalto bagnato.


La chioma maestosa
puntata d' arancio
lentamente oscilla
armonica e sinuosa.


Muovendo i suoi rami
sembra chiamarmi
con i gesti aggraziati
di un vecchio saggio.


Sottovoce mi parla
col sussurro del vento
che fruscia sui nodi
e le crepe del legno:


"E' triste il tuo cuore
lo sento distante
come avesse smarrito
la passione e l' ardore.


Guarda il mio corpo
condannato alla terra
a restare immobile
a contare i decenni.


Ci sono qui intorno
solamente una via
le colline sfumate
poche case lontane.


Tra le mani ho la sorte
di questi piccoli uccelli
do' riparo e una casa
ai minuscoli insetti;


ma non conosco il mare
il gorgheggio del fiume
gli abbaglianti ghiacciai
sopra immensi deserti


non conosco l' amore
le carezze di un bimbo
l' emozione di un bacio
di una madre raggiante.


Se tu hai tutto questo
non ti puoi lamentare
prendi in mano la vita
non esiste la sorte".


Quindi torna il silenzio
le parole svaniscono
nello spazio già colmo
di grigiore d' autunno.


Quelle foglie lucenti
di sgargianti colori
ora sembrano lacrime
mille gocce di pianto



Share |


Poesia scritta il 29/11/2016 - 18:47
Da Dario Menicucci
Letta n.201 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Quartine sublimi. Molto bella.

antonio girardi 30/11/2016 - 10:23

--------------------------------------

Bellissima Dario, incantata. Complimenti sinceri

Anna Rossi 30/11/2016 - 06:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?