Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Impressioni sul fini...
Veni-vidi-vici...
DESTINI INCROCIATI (...
Fiore malevolo...
autostrade...
L'inizio dei 20 anni...
Non pensare...
Una piuma...
Nausea...
Ad Amatrice...
Mi sei apparsa...
Haiku PERDERSI...
LANGUIDAMENTE........
Libera nos a malo...
Il Gallo mattiniero...
L\\\'amore taciuto...
Le ali tarpate...
Il pescatore...
La Volpe Notturna....
SOLO TU PER SEMPRE...
Italia mia (C)...
Parole disorientate...
NERONE er bullo ...
Poeta...
CERCAMI SOTTO LA PEL...
Ora ricordo...
UNA VOLONTARIA...
Terra di Sicilia...
Non aver fretta di m...
La partita di pallon...
Ci sei!...
IL PRESENTE...
Foglia frale Ness...
La comparsa...
LENTEZZA...
La Scatola Laccata, ...
Come soltanto nei so...
ACINO ACERBO...
Il dolce vento dell\...
Un'altra dimensione...
Ti amo e soffro...
...ISTANTE DI PURA F...
CON TE NELL/INFINITO...
Tra vortici di stell...
Un metro di neve bia...
Quell'alone cupo e f...
Poco a poco...
ER LIMONE PAZZO...
Portatore di pietre...
afferra quella nuvol...
D'azzurro e sale...
Rimorso...
il gigante nano. ...
la rosa...
In certi momenti la ...
È bello vivere da il...
la luna dall'alto.....
Non voglio sognare p...
Cesare chi è ?...
le cose semprici...
DESTINI INCROCIATI (...
E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

LA BALLATA DEI DEMONI URLANTI

Sulla pelle io del tempo sento il graffio,
sul mio cuore ferito a morte
spicca come un precoce epitaffio
Al dolore, si sa, soccombe anche il più forte


non è più il momento del silenzio
in questa notte crudele
da bere piano come assenzio
misto a gocce di fiele


voglio danzare nella cieca frenesia
ubriacando la mia povera mente
in un giro di euforica follia
nel mio inferno latente


in questa dannata bolgia
non si ferma la giostra
si consuma dei pensieri l'orgia
ma una maschera il mio volto non mostra


sfilano nudi e maledetti tutti quanti
selvaggi, virili, torbidi
i miei demoni urlanti
terribili, eppure assurdamente splendidi


È forse il ritrovarsi la vera dannazione,
non la perdizione



Share |


Poesia scritta il 20/01/2017 - 19:44
Da Sabry L.
Letta n.261 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Un incipit che introduce in un mondo fantasioso fatto di immagini forti con i quali si condivide un odio-amore forse per poterli esorcizzare o quanto meno domarli lasciandoli muovere in un recinto delimitato. Poe originale di impatto forte ma di ottimo gradimento.

Francesco Scolaro 21/01/2017 - 18:34

--------------------------------------

Grazie a tutti...visto che far visita ai miei demoni non è così pericoloso? Scherzi a parte grazie dei bei commenti.

Sabry L. 21/01/2017 - 18:19

--------------------------------------

Ciao Sabrymbaud.
Che poesia! Con una rima che la rende molto musicale.
Per il testo: sembra un esorcismo alle tue paure, il vedere splendidi i tuoi demoni urlanti.
Ciao, piaciuto il nome?

Loris Marcato 21/01/2017 - 08:48

--------------------------------------

SABRY.... incomincia a piacermi questo tuo inferno, frequentato da demoni nudi e virili...per i tipacci oscuri e maledetti ho avuto sempre una spiccata simpatia...Molto bella la poesia come tutte le tue. Notte

mirella narducci 21/01/2017 - 00:48

--------------------------------------

Vibrante intensa, è Bellissima!!!
Un abbraccio Sabry

margherita pisano 20/01/2017 - 22:55

--------------------------------------

Particolare e graffiante...sembra una danza di guerra,dove chi si ferma è perduto.Effetto del dolore?
Ha un ritmo che trascina.

Teresa Peluso 20/01/2017 - 21:58

--------------------------------------

UUUAAUUUU che calderone che borgia di demoni travestiti da angeli peccatori una stupenda poesia che mi piace un sacco ma non la so definire comunque 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 20/01/2017 - 21:54

--------------------------------------

bravissima anche in rima cara Sabry.un affettuoso saluto

andrea sergi 20/01/2017 - 21:43

--------------------------------------

wow
dagli angeli ai demoni
così le tue poesie
amore e inferi
gioia e rabbia graffiante
si, perchè è questo che ti contraddistingue...sai essere estremamente PUNGENTE....
BRAVISSIMA

laisa azzurra 20/01/2017 - 20:17

--------------------------------------

Un intenso poetar avallato da una chiusa espressivamente chiara.
Il mio lodevole giudizio e il mio lieto fine settimana, Sabry.
*****

Rocco Michele LETTINI 20/01/2017 - 20:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?