Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La mia folle ingenuità

Dalla vita esigo poco
mi basta un atto eccentrico
d’assurgere a miracolo
per superar gli ostacoli
impossibili.


Un raggio di sole
che lambisce l’anima
ed una supplica
finanche a quell’Ipotesi
quando
in solitudine
non s’accorge … la gente.


La paura
non è compagna grata
l’ho cacciata via
con la mia fatalità
quando ho visto
quel filo di speranza
scampare
dalla voracità dei corvi
in mise di lacchè.


Gli eventi
han deflorato
la mia folle ingenuità
che mi portavo addosso
adesso
più non posso
recare appresso alcun rimorso.



Share |


Poesia scritta il 22/03/2017 - 18:55
Da Francesco Scolaro
Letta n.351 volte.
Voto:
su 12 votanti


Commenti


Bella e molto riflessiva, ciao Francesco

Wilobi . 23/03/2017 - 23:18

--------------------------------------

messaggio che sveglia... intensita che scuote e fa riflettere.
alla fine serve tutto... ogni approccio modifica il successivo lo strasforma lo affina la stravolge... verità non c'è... c'è il nostro sentire che si rapporta...
spesso si vive, spesso si sopravvive, spesso non si vive....
(parlo per me naturalmente)....
stupenda opera che fa riflettere e lascia segno ....
grazie bello bello leggerti
*****

Paolo Pedinotti 23/03/2017 - 17:45

--------------------------------------

Molto bella e intensa.5*

Paolo Perrone 23/03/2017 - 15:05

--------------------------------------

Allora c'è qualcun altro follemente ingenuo, bene....Bella poesia....

Sabry L. 23/03/2017 - 11:29

--------------------------------------

L'equilibrio mentale fra ragione e creatività, non esclude il bagaglio di esperienze dell'infanzia o addirittura quanto ricevuto alla nascita.
Il cammino quindi è difficile e trovare
"la diritta via" non è facile, ma non impossibile.
E' necessario l'impegno e cancellare tutte le paure che ci portiamo dietro.
La tua riflessione molto bella.

ALFONSO BORDONARO 23/03/2017 - 10:59

--------------------------------------

molto bella F l'ingenuità è la nostra riva una stupenda poesia 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 23/03/2017 - 10:04

--------------------------------------

LECITO ET OCULATO NEL SUO LINGUAGGIO POETICO.
LIETA GIORNATA, FRANCESCO.
*****

Rocco Michele LETTINI 23/03/2017 - 05:58

--------------------------------------

poesia profonda, ma anche solare
l'ingenuità e la leggerezza...
mai prendersi troppo sul serio,
si rischia di dar voce alla paura
molto acuta, intelligente

laisa azzurra 22/03/2017 - 21:52

--------------------------------------

Molto bella , come concetto e come esposizione.Meglio credete nella fatalità...

Teresa Peluso 22/03/2017 - 21:44

--------------------------------------

Bella la poesia, bella la metrica. *****

Ken Hutchinson 22/03/2017 - 21:27

--------------------------------------

Molto profonda

Marianna Santini 22/03/2017 - 21:08

--------------------------------------

Introspettiva vera...quell'ingenuità che rende meravigliosa la vita e si coglie l'essenziale.
Però quella mise di lacchè è stata salvifica...un tocco di magia! Molto bella 5*

margherita pisano 22/03/2017 - 20:36

--------------------------------------

Un po' di ingenuità a volte ci salva da innumerevoli inganni. Giulio Soro

Giulio Soro 22/03/2017 - 20:14

--------------------------------------

Bella, introspettiva e profonda, ed sempre bene avere sempre con se una qualche dose di ingenuità... come salvavita..

Francesco Gentile 22/03/2017 - 19:37

--------------------------------------

FRANCESCO SCOLARO..Si fa di tutto per superare le avversità ma i miracoli sono rari. Hai detto bene per fatalità o non era il nostro momento che l'abbiamo scampata e grazie all'ingenuità pensiamo di non avere rimpianti o rimorsi. Noi siamo sempre ingenui di fronte alla vita. Bellissima poesia ciao

mirella narducci 22/03/2017 - 19:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?