Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

MOMENTI DE GAFFES...
Pace a te......
Dall\'alba al tramon...
Senza ispirazione...
Messaggio...
Racconto patafisico...
Una penna che non sc...
Degli occhi il mondo...
PALLIATIVO...
Per un semplice filo...
Distanze...
Livorno 16-09-2017.....
un pensiero...
L'AMORE DRAMMATICO P...
Vieni, Sera...
Turbolenze dell'anim...
PINO DELLA VANVERA...
PER CHI AMA LA ...
Spezzata in due...
Una bambola in dono...
Stasi...
La calunnia...
Vorrei essere l'aria...
L\'EMOZIONE DELLA PO...
Devi reagire...
Io vivo attraverso t...
Quando, un addio...
Rimiro.....
DISSIPAR MALINCONIA...
Un leopardiano Bukow...
Senso...
Matrioske (C)...
LA PENNICHELLA di En...
Impulso avvilito...
Una grossa bugia, de...
Sacco di roma...
Io confesso...
L'azzurro oltre l'os...
Le mie urla rimbomba...
Chi prova gratitudin...
Domani...
Attore...
QUANDO L'AMORE ARRIV...
L\\\'abbraccio dei d...
Dell' Orrore...
RESILIENTE...
AUTUNNO (doppio acro...
Per te mia dolce ami...
La musa...
Nel riflesso d'argen...
LA TINTA GAFFOSA...
L'UOMO CHE RINASCE O...
La casa degli incont...
AMORE PURO...
Rivoluzione bio ...
Una nonna del tutto ...
L'importanza della p...
Vivere...
Senza parole...
Amore come il mare...
La bava della lumaca...
Di quando ti ho inco...
Sto morendo...
L'esempio...
COME L'ACQUA CALDA...
Algida delusione...
COME UN PASSERO TRA ...
I’ che guardai l’amo...
Di tanto in tanto...
Piccola Falena...
Libero pensatore...
Quando due si amano...
Immagina la tua vita...
Amore è incontrarsi ...
il vero sapere e' ...
Er sommo poveta...
SPECCHIO DELL' ANIMA...
Ai margini...
NEO LAUREATI di Enio...
In fondo l'amore è u...
Tre Fratelli...
Un sogno......
Teotoburgo...
Ricordi della mente...
Donna illusa...
il vampiro...
GIUNGERANNO LE STELL...
UN ATTIMO DI VITA...
Viltà...
AL DI LA...
Nu poco e' te...
Con atomi di Cesio...
IL MIO AUTUNNO...DI ...
Forte...
Terra Straniera...
LE VIE DELL’AMORE...
Il conformismo è in ...
Baciami...
LA SERA (poesia squa...
Giù sulla strada...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le suore(per Sergio Corazzini)

Una vecchia,indicibile dolcezza
percorre quei rosari tintinnanti
stretti dalle tre suore supplicanti
davanti al bianco altare di tristezza,


che pregano chiedendo carità
ai santi delle tele centenarie
chiusi nelle celle immaginarie
del cielo,e morendo di pietà


per il piccolo lume rosseggiante
davanti alla Madonna col bambino,
più pura d'un innocuo cherubino,
più candida d'un uomo agonizzante.


Oh,suore!Le sorelle del Signore
che pregano,errando per la via
cogli occhi morti di melanconia,
senza un lume di gioia,e col cuore


trafitto da sette acerbe spade,
che le fanno patire e lacrimare.
Ma le lacrime non sono amare,
son solo un'offerta alle strade


vecchie del paesino antiquato
e morto nella nebbia autunnale
che sembra un corteo di funerale
per un qualche parroco,tanto amato.


Oh suore,e voi avreste un qualche canto
nel vostro cuore per il mio dolore,
dolore che per me è consolatore,
dolore che mi fa sentire santo?


L'avete?Dareste un dolce conforto
a me,povero giovane mendico
che ha quel sole morto per amico,
unico amico,sì,quel sole morto?


Sì?Io reciterei tutti i rosari
col cuore immacolato e afflitto
da qualche lutto,col cuore trafitto
dai chiodi dei martiri centenari!


Voi mi guardate con gli occhi lucenti...
Ridete.Ed io lacrimo ancora
per quella malattia che martora
il mio corpo,le mie membra languenti


prive d'ogni speranza.Voi piangete
come piango io,sole.Oh,lasciate
che le vostre lacrime sì salate
sazino un cuore che ha sempre sete,


lasciate che io muoia qui,sostato
nei vostri cuori ardenti di passione
e nella vostra pura devozione
verso il buon Cristo resuscitato.



Share |


Poesia scritta il 10/03/2013 - 13:40
Da Giuseppe Sradichi
Letta n.558 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?