Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Esegesi d'un gesto pensato

Perché
s’infuria l’onda sulla ripa
come un maglio sfalda l’arenile
la barca torna al molo
e il pescatore
ha da faticar con le sue reti.


Perché
s’adira il vento all’improvviso
rimbombano le urla nelle valli
in alta quota scagliano i titani
dardi
e saette infuocate.


Domande
che se chiedo han risposte:
fenomeni d’indole vitali
compensi e scompensi inseriti
addentro il ciclo
degli eventi naturali.


Identico
seppur com’esegesi
adesso posso anch’io spiegare
quel fendente lesto figurato
sul grugno mefistofelico bugiardo
di chi
sin qui le palle m’ha scassato!



Share |


Poesia scritta il 04/04/2017 - 12:55
Da Francesco Scolaro
Letta n.345 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Significativa e bella. Complimenti!

Giulia Bellucci 05/04/2017 - 11:01

--------------------------------------

Francesco, sei unico. Molto bella ed in bello stile. *****

Ken Hutchinson 05/04/2017 - 09:00

--------------------------------------

Bellissimo verseggio Francesco A rileggerti 5*

Rosi Rosi 05/04/2017 - 01:12

--------------------------------------

Il finale sigilla tutto molto chiaramente...

Sabry L. 04/04/2017 - 21:38

--------------------------------------

Stupenda arringa, ben descritta e documentata per motivare il gesto brusco e forse un pò eccessivo.
Già il titolo fa immaginare la giurisprudenza, il finale un pò meno di prudenza.

ALFONSO BORDONARO 04/04/2017 - 19:34

--------------------------------------

Un solenne, implorante tono in questi versi che vedo come uno sfogo dopo che la pazienza ha finito le sue, seppur ampie e umane, scorte...
Stile particolarmente distinto e ben ricco di metaforico significato!

Alessia Torres 04/04/2017 - 19:00

--------------------------------------

una sopportazione ben verseggiata...l'epilogo..la goccia che fa traboccare il solito vaso. bella,ciao. buon meriggio.

demetrio locatelli 04/04/2017 - 18:37

--------------------------------------

Una similitudine con la natura che con la sua forza da modo di sperimentare anche l'interno pensare...Splendida chiusa

margherita pisano 04/04/2017 - 18:33

--------------------------------------

Verseggio altamente poetico

genoveffa frau 04/04/2017 - 16:32

--------------------------------------

Sorry
Rima

laisa azzurra 04/04/2017 - 15:58

--------------------------------------


Complimenti per la Roma
...e per il messaggio tutt'altro che subdolo

laisa azzurra 04/04/2017 - 15:58

--------------------------------------

Lecito quanto sentito verseggio.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 04/04/2017 - 15:18

--------------------------------------

Cari Francesco, per tutti c'é una spiegazione, anche per il tuo esplicito epilogo.

Teresa Peluso 04/04/2017 - 14:27

--------------------------------------

Cari Francesco, per tutti c'é una spiegazione, anche per il tuo esplicito epiligo.

Teresa Peluso 04/04/2017 - 14:26

--------------------------------------

tutta racchiusa nel finale ottima

enio2 orsuni 04/04/2017 - 14:10

--------------------------------------

Si annuncia una tempesta,ciaoFrancesc.

Bruno Abbondandolo 04/04/2017 - 13:47

--------------------------------------

molto esplicita 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 04/04/2017 - 13:28

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?