Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

ABLUZIONE

Qualsiasi fiume è sacro
per chi cammina sulla riva
con gli occhi al cielo
e i piedi nel fango
pronto a inchinarsi al silenzio
e a miscelare le sue lacrime
all'acqua calma e paziente
che accoglie le colpe
con forza e dolcezza
senza giudizio, senza scherno,
pronta solo ad essere lavacro
Così offro il mio corpo
alla carezza dell'onda
alla frescura che ristora il cuore
e lenisce la sete
Mi bagno la fronte arsa dal sole
e ascolto la voce degli dei,
pace improvvisa
sciolta nella pioggia più pura,
ora fluido, il dolore si dissolve
nell'estuario azzurro...


Share |


Poesia scritta il 15/04/2017 - 16:13
Da Sabry L.
Letta n.257 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Il rito della purificazione è presente in molte religioni e ha la funzione di cancellare dal corpo i segni dell'esistenza. Farlo con mistico trasporto dona a questo gesto un senso ancora più alto, nobile, intenso, spirituale.
Ma è la voglia di farlo che dona allo spirito l'esigenza di essere puri.
Consapevolezza che viene dall'universo e che diventa parte del corpo e della mente.

ALFONSO BORDONARO 17/04/2017 - 15:22

--------------------------------------

Poesia rilassante e eterea.Ciao sabry

Mirko Faes 17/04/2017 - 14:36

--------------------------------------

Dolcissimi versi. *****

Ken Hutchinson 17/04/2017 - 11:00

--------------------------------------

C'è cielo e c'è terra..... coscienza è materia...
Arcobaleno di mille emozioni che si aprono nella lettura... elegante, sobria, piena di significato ...
Bellissima.
*****
Augurissimi

Paolo Pedinotti 16/04/2017 - 17:25

--------------------------------------

Versi unici e sublimi.
Buona Pasqua.
*****

Rocco Michele LETTINI 16/04/2017 - 15:54

--------------------------------------

Grazie a tutti.Buona Pasqua

Sabry L. 16/04/2017 - 14:08

--------------------------------------

Anche se gli occhi sono rivolti verso il Cielo i piedi purtroppo affonano nel fango di questa vita materiale a tratti squallida ed immorale ed allora ecco che si sente il bisogno di una purificazione onde togliere le scorie residue.....Ottima rappresentazione di questo tuo profondo pensiero. Buona Pasqua amica mia, ciao.

Francesco Scolaro 16/04/2017 - 10:22

--------------------------------------

Sabry la tua poesia è una meravigliosa rinascita...un abbraccio forte. Bellissima!

margherita pisano 15/04/2017 - 19:36

--------------------------------------

Mi inchino alla tua bravura.
Complimenti Sabry.

Loris Marcato 15/04/2017 - 18:59

--------------------------------------

Sabry,questi versi sono tanto belli,che metterei una rete attraverso il fiume,per non farli portar via dalla corrente,per non perderli.
Complimenti,un affettuoso abbraccio,e felice Pasqua.

Bruno Abbondandolo 15/04/2017 - 18:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?