Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Francesco Vito Guglielmo

Figlio di genitori sfollati
dalle bombe degli alleati
dopo che a quelli dell’asse
con gli sbarchi li fecero fessi.


Rimasero di qua dello stretto
senza risorse e a cielo aperto
in compagnia dell’ultima stella
poi le doglie le corse la stalla.


La mangiatoia fu il primo lettino
quasi che fossi Gesù Bambino
invece di caio tizio o sempronio
m’hanno chiamato col “trinomio”.


Francesco in onore del nonno
per rispetto e per bisogno.
In seguito appresi del perchè Vito
dalle righe d’un foglio ingiallito.


Di Guglielmo risultò palese
essere stato un gesto cortese
per l’intelletto e le sue passioni
mi volle chiamare come Marconi.



Share |


Poesia scritta il 26/04/2017 - 13:38
Da Francesco Scolaro
Letta n.248 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Divertente, non è poco avere tre nomi , bella e musicale complimenti Francesco S.

genoveffa frau 27/04/2017 - 23:02

--------------------------------------

Wow bellissima e simpaticissima un trinomio davvero eccelso...Francesco è il più bello!
Guglielmo...Saccente...Vito non lo sveli e mai saprei!!! wow

margherita pisano 27/04/2017 - 16:09

--------------------------------------

Una bella ironia, su quella vecchia tradizione che ora va sciamando. Bell'incombenza ... la scelta del nome ... che poi non sei tu a dover portare. Ciao

Wilobi . 27/04/2017 - 12:31

--------------------------------------

me la stavo perdendo
ma che carina.....
beh, se vogliamo dirla tutta
io nn mi chiamo Laisa
ma Angela, Francesca, Linda e Maria

laisa azzurra 27/04/2017 - 11:25

--------------------------------------

Chiedo scusa, ma la tastiera del cellulare, a quanto pare, non riconosce la parola "tre nomi"...

Teresa Peluso 26/04/2017 - 20:55

--------------------------------------

T rinomino...

Teresa Peluso 26/04/2017 - 20:53

--------------------------------------

Ironica e suggestiva la storia del treno io... Un tempo si usava onorare i genitori mettendo i loro nomi ai figli.. A te ne hanno messi tre, onorario non solo membri della famiglia, ma persino Marconi... Simpaticissima!!!

Teresa Peluso 26/04/2017 - 20:52

--------------------------------------

Molto simpatica e divertente l'illustrazione del proprio trinomio. Bella.

Ken Hutchinson 26/04/2017 - 20:41

--------------------------------------

Versi molto belli compongono questa tua poesia ritmica dove traspare bonaria irrisione.Ciao Francesco 5*

Paolo Perrone 26/04/2017 - 20:32

--------------------------------------

Bellissimi nomi,Francesco,Marconi un grande
Una bella poesia.
Io la prima figlia l'ho chiamata
Lorena Viviana Noemi.
Un abbraccio

Bruno Abbondandolo 26/04/2017 - 19:57

--------------------------------------

FRANCESCO S. Io ti batto ne ho 4 di nomi : Mirella (quello ufficiale) Gabriella (la mia gemellina deceduta appena nate) Miriam (nome di Maria Santissima)e Deborah (preso da qualche strana e affascinante lettura di mia madre) Francesco sei bravissimo ne hai saputo fare una bella e simpatica poesia dei tuoi nomi....Se posso dire quello che preferisco è FRANCESCO nome molto bello!

mirella narducci 26/04/2017 - 17:35

--------------------------------------

Versi molo belli che raccontano come un tempo si assegnava un nome ai figli. la tradizione voleva che si ricordasse il nonno, se poi c'era qualche caduto in famiglia si voleva ricordare anche quello.
In fondo, a seconda del nome, la tradizione aveva pure un senso.
Molto belli i tuoi versi che denotano una sottile ironia.

ALFONSO BORDONARO 26/04/2017 - 17:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?