Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittā...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



E LE ORME SVANISCONO

Siamo passi nella sabbia,
impronte che restano
per un attimo soltanto


noi, ospiti passeggeri dei deserti


il vento smuove le dune,
clessidre rotte nel sole
i nostri piccoli miraggi


e le orme svaniscono



Share |


Poesia scritta il 02/05/2017 - 10:15
Da Sabry L.
Letta n.296 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Grazie a tutti di cuore per i vostri commenti sempre carini,Grazie Mimmi, Ken, Alfonso, Bruno,Laisa,Teresa,Lupo, Enio,Alessia, Genč,Mirella e Rocco

Sabry L. 04/05/2017 - 10:16

--------------------------------------

Siamo il nulla e... nessuno in questo passaggio terreno.
Hai interpretato il tutto mirabilmente.
Lieta giornata, Saabry.
*****

Rocco Michele LETTINI 03/05/2017 - 08:36

--------------------------------------

SABRY...č vero siamo di passaggio su questa terra e la sabbia ce lo ricorda distruggendo le nostre orme, il vento o il mare le disperderā e questa parentesi di vita, dopo sarā solo storia. Notte

mirella narducci 02/05/2017 - 23:34

--------------------------------------

Il vento č un abile spazzino, non lascia tracce, bellissima

genoveffa frau 02/05/2017 - 23:17

--------------------------------------

Ma non il sentiero del cuore.Sublime poesia.

antonio girardi 02/05/2017 - 19:37

--------------------------------------

Profondamente significativa e che lascia quasi smarriti per questo nostro misterioso e fragile vivere...!

Alessia Torres 02/05/2017 - 17:04

--------------------------------------

meglio scrivere poesie belle come la tua almeno una impronta la lasceranno*****

enio2 orsuni 02/05/2017 - 17:01

--------------------------------------

molto bella Sabry pur coperta dalla sabbia rimarrā la tua impronta 5*

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 02/05/2017 - 16:44

--------------------------------------

Bella similitudine...intanto la vita continua in un deserto che cancella le orme...ma lascia disseminate tante clessidre rotte a testimonianza del nostro passaggio.

Teresa Peluso 02/05/2017 - 15:45

--------------------------------------

bellissima Sabry
bellissima

laisa azzurra 02/05/2017 - 15:01

--------------------------------------

Il trascorrere della vita
Molto bella Sabry
Ciao,le tue traccie
sulla sabbia
saranno indelebili.

Bruno Abbondandolo 02/05/2017 - 14:50

--------------------------------------

Una stupenda parabola ricorda il destino d un seme. La roccia, la sabbia, il terreno fertile.
Ma la nostra vita non lascerā traccia se non non avremo avuto la capacitā di lasciare alcuna traccia.
Questa č la sfida.
Intanto lasciano una traccia nel cuore i tuoi versi, terreno molto fertile.

ALFONSO BORDONARO 02/05/2017 - 14:18

--------------------------------------

Se del deserto ne fai poesia, la tua impronta sarā perenne. Ed č desiderio comune del poeta quello di lasciare traccia del proprio passaggio.

Ken Hutchinson 02/05/2017 - 12:56

--------------------------------------

Stupenda.

Mimmi Due 02/05/2017 - 12:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?