Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



ATLANTIDE

E tu, ora, barbone per vocazione,
mi chiedi di darti da mangiare.
Ma tu avevi una casa dove poter andare,
una casa dove poter lavare i tuoi più tristi pensieri,
una casa dove far riposare le tue ansie, le tue paure,
una casa, per vivere mille avventure.


E tu, ora, barbone per vocazione,
mi chiedi di darti da bere.
Ma tu avevi una casa dove poter andare,
una casa dove poter asciugare le tue più tristi lacrime,
una casa dove far riposare le tue ansie, le tue paure,
una casa, dove ricevere mille cure.


Ed io, ora, ti guardo e mi domando,
cosa ci fai qui per terra,
con i capelli tutti sporchi, con gli abiti sciupati
e con questi occhi affaticati.
Ma tu avevi una casa dove poter andare.


Tira un po’ di vento.
Il frigo di casa è vuoto e spento.
Lavoro tutto il giorno, in continuazione,
io, barbona per persuasione.
Un pasto fugace, ma non sempre si trova pace.


Possiedo al momento solo pochi contanti,
il frigo di casa ormai l’ho spento.
Tira anche un po’ di vento.
Il tuo sorriso smarrito, fra mille passanti.



Share |


Poesia scritta il 05/06/2017 - 16:29
Da Antonella Cimaglia
Letta n.187 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Un sentito quanto esplicito lamento et osservare... in diligenti versi.
Lieta giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 06/06/2017 - 08:45

--------------------------------------

Trovo la tua poesia molto veritiera


Con la tua sensibilità hai saputo dare l'immagine giusta a ciò che si vive
in questo mondo.


Complimenti Antonella davvero brava


Maria Cimino 05/06/2017 - 22:42

--------------------------------------

Grazieeeee...buona serata

Antonella Cimaglia 05/06/2017 - 18:17

--------------------------------------

una bella poesia di un mondo perso

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 05/06/2017 - 18:15

--------------------------------------

Non tutto è perduto come Atlantide, anche la situazione più misera può risollevarsi. Lodevole poesia molto sentita! Complimenti!

Paolo Ciraolo 05/06/2017 - 17:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?