Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Kyrie eleison

Dov’è
che ti nascondi … Tu
eterno
ed indomito guerriero
Tu
che sei trino
figlio di Maria
padre dell’immenso
e di cotanta algia.


Alzo gli occhi al Cielo
e non ti vedo
ti cerco tra i dolori
e non ti vedo.
scruto l’orizzonte
e non ti vedo.


Dov’è che sei
schiocca le tue dita
e fai rumore
fai lacrimar le stelle
ed alla luna
cambiale il colore.

Di a pluvio
di rinverdir le valli
ed al vento
di limar le vette.


Fai sentire forte
la tua voce
ma non salir mai più
su quella croce.



Share |


Poesia scritta il 05/06/2017 - 16:44
Da Francesco Scolaro
Letta n.313 volte.
Voto:
su 15 votanti


Commenti


Non voglio ripetermi con il dire che è meravigliosa, significativa e profonda....per cui mi limito a darti 5*, a dirti che sei grande e a mandarti un caro saluto!

Ilaria Romiti 06/06/2017 - 19:01

--------------------------------------

Poesia profonda ed intensa scritta magistralmente,complimenti Francesco *****

Paolo Perrone 06/06/2017 - 12:03

--------------------------------------

E' la voce del cuore che lascia emozioni.
Eccelso seguitato poetico.
Lieta giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 06/06/2017 - 08:41

--------------------------------------

5* ... ciao

Wilobi . 05/06/2017 - 23:04

--------------------------------------

Ciao Francesco hai visto sono riuscita finalmente a scomodare il grande capo


era da tanto che non scendeva in campo
forse il suo è stato un gesto di consolazione verso di me visto che un tempo era sempre presente insieme a me

ma come vedi è tornato non solo il mio tempo ma anche il suo..quindi sicuramente lo leggerete ancora
perché continuerà a fare i suoi passaggi vero caro Adriano?


La tua poesia e davvero stupenda un urlo il tuo che arriva al cuore di noi lettori ciao caro a te
un abbraccio grande


Maria Cimino 05/06/2017 - 22:52

--------------------------------------

tema molto difficile affrontato con eleganza e con tocchi di artista.
Sono domande che tutti si fanno, soprattutto di fronte ad eventi in cui si confiderebbe nella presenza divina, che tu ti sei posto in modo chiaro e razionale. Bella la chiusa finale

Adriano Martini 05/06/2017 - 22:36

--------------------------------------

Una bellissima invocazione a Dio nella speranza che salvi il mondo dal male...Complimenti 5*

Rosi Rosi 05/06/2017 - 22:36

--------------------------------------

Una invocazione che emoziona il lettore, parole che escono dal cuore quando la vita si fa più ardua..... complimenti per questa opera!

ANNA BAGLIONI 05/06/2017 - 22:05

--------------------------------------

Un dialogo con Dio e con la sua presenza ineffabile nell'universo: domande e quesiti che molti si son posti senza ottenere risposte. Molto piaciuta. Giulio Soro

Giulio Soro 05/06/2017 - 20:19

--------------------------------------

L'interrogarsi profondamente e il dogma della religione che implica una via non semplice da percorrere per comprendere quale siano le prerogative nell'uomo, quale la ragione della sua fede.
Molto intensa nel ritmo del verso per l'incalzare dell'interrogativo primario sulla vita. Complimenti sinceri.

Jean Charles 05/06/2017 - 19:08

--------------------------------------

Tutti o quasi invochiamo Dio perchè ci esaudisca per un qualsiasi problema.
Ma se ciò accadesse saremmo indignati per l'ingerenza esterna.
Il libero arbitrio fa si che ciascuno si comporti come crede nel bene e nel male.
Non su questa terra sarà giudicato, ma altrove per chi ci crede.
Intensa la tua invocazione ma dovremmo rivolgerla a noi stessi.

ALFONSO BORDONARO 05/06/2017 - 18:48

--------------------------------------

La situazione attuale e le guerre di religione, per un Dio sanguinario, fanno rendere lecite le tue domande. Troppe croci di innocenti adornano i cimiteri e tutti aspettano che Dio duamusericordioso, faccia il miracolo di farginire le stragi e faccia regnare la pace sulla terra..Noi possiamo solo pregare e sperare.

Teresa Peluso 05/06/2017 - 18:18

--------------------------------------

una stupenda poesia tutta da crederci o da non credere ma è un qualcosa da noi lasciata nei secoli e ci fa comodo credere

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 05/06/2017 - 18:12

--------------------------------------

Non è dato a noi comprendere le ragioni di Dio...E' tutto avvolto da un immenso silenzio che contiene le risposte che ci mancano.....
Lui sa cosa c'è adesso nel mondo.... e possiamo solo confidare nellA Sua Protezione.....
Bellissimo poema e incalzanti, affascinanti espressioni..!

Alessia Torres 05/06/2017 - 17:37

--------------------------------------

Splendida!
Buona serata
Nicol
*****

Nicol Marcier 05/06/2017 - 17:25

--------------------------------------

Spledida poesia
c'è tutto l'amore dell'animo.
Le stelle sono automatiche
Un abbraccio con il cuore.

Bruno Abbondandolo 05/06/2017 - 17:21

--------------------------------------

Invocazione molto potente per un Dio dei cieli e della terra che non sempre ha potuto asciugare le lacrime ai suoi figlioli. Obbiettivamente l'interrogativo sul suo intervento è comune farselo, in questa bella poesia tutto ciò è rappresentato con maestria. Complimenti!

Paolo Ciraolo 05/06/2017 - 17:15

--------------------------------------

FRANCESCO...nella fretta di commentare mi sono dimenticata di farti i complimenti per il titolo " kyrie eleison" "Signore abbi pietà" Stupenda scelta Tutte le stelle del cielo sono tue.

mirella narducci 05/06/2017 - 17:07

--------------------------------------

Una bella domanda dov'è quando c'è così tanto bisogno di Lui? Bellissima invocazione, troppe croci in questo mondo !

genoveffa frau 05/06/2017 - 17:04

--------------------------------------

FRANCESCO S. MAMMA MIA.... è splendida un invocazione a questo nostro Dio che non si manifesta......oggi più che mai ne abbiamo bisogno che ci ascolti e ci dia un segno!!! Bellissima sei un sommo poeta

mirella narducci 05/06/2017 - 16:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?