Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Barcollo...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il furore degli anni

Il furore degli anni vissuti
e l’amore, il lavoro, la casa
li ho qui, stretti nel pugno
davanti al cancello
di Villa Serena.
La valigia pesante è leggera
al confronto della memoria
e io guardo la casa
nel dubbio
se potrà contenere,
tutto il bagaglio
della mia vita.


Mia figlia e il suo uomo
sembrano foto
a grandezza reale.
Occhi inquieti, nocche bianche
e il motore sempre acceso.
Andate ragazzi, io starò bene
con me porto il profumo di Luisa,
con lei parlerò ogni notte
e ci sarai anche tu
bimbetta curiosa.


Imparerò il tressette
mi metterò seduto al sole
e guarderò le mie mani
cercando di vedere
l’errore commesso
che mi ha portato a questa soglia.
E poi sbircerò l’ultima luce
del corridoio
sperando di addormentarmi presto
e se non mi sveglio
chi se ne importa.



Share |


Poesia scritta il 18/07/2017 - 16:20
Da Valerio Poggi
Letta n.108 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


tanto triste ma maledettamente vera,commovente ,una delle più vere poesie che ho letto,ciao

andrea sergi 19/07/2017 - 10:26

--------------------------------------

Poesia che tocca il cuore,attuale, per i tanti genitori che vengono parcheggiati nelle case di riposo, in attesa del non risveglio.

Teresa Peluso 18/07/2017 - 22:04

--------------------------------------

Una lirica molto intensa. Versi che arrivano a toccare corde profonde.. Molto molto piaciuta. Una poesia elegante, incisiva, che suscita emozione..

Francesco Gentile 18/07/2017 - 20:16

--------------------------------------

Poesia che parla di un arrivederci alle persone amate, di una degenza in una certa Villa Serena e di un augurio a non svegliarsi più l'indomani. Un po' cupa ma efficace, mi è molto piaciuta. Giulio Soro

Giulio Soro 18/07/2017 - 18:08

--------------------------------------

nn ho parole
è profondamente bella nella drammaticità del suo contenuto
complimenti sinceri

laisa azzurra 18/07/2017 - 17:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?