Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il furore degli anni

Il furore degli anni vissuti
e l’amore, il lavoro, la casa
li ho qui, stretti nel pugno
davanti al cancello
di Villa Serena.
La valigia pesante è leggera
al confronto della memoria
e io guardo la casa
nel dubbio
se potrà contenere,
tutto il bagaglio
della mia vita.


Mia figlia e il suo uomo
sembrano foto
a grandezza reale.
Occhi inquieti, nocche bianche
e il motore sempre acceso.
Andate ragazzi, io starò bene
con me porto il profumo di Luisa,
con lei parlerò ogni notte
e ci sarai anche tu
bimbetta curiosa.


Imparerò il tressette
mi metterò seduto al sole
e guarderò le mie mani
cercando di vedere
l’errore commesso
che mi ha portato a questa soglia.
E poi sbircerò l’ultima luce
del corridoio
sperando di addormentarmi presto
e se non mi sveglio
chi se ne importa.



Share |


Poesia scritta il 18/07/2017 - 16:20
Da Valerio Poggi
Letta n.211 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


tanto triste ma maledettamente vera,commovente ,una delle più vere poesie che ho letto,ciao

andrea sergi 19/07/2017 - 10:26

--------------------------------------

Poesia che tocca il cuore,attuale, per i tanti genitori che vengono parcheggiati nelle case di riposo, in attesa del non risveglio.

Teresa Peluso 18/07/2017 - 22:04

--------------------------------------

Una lirica molto intensa. Versi che arrivano a toccare corde profonde.. Molto molto piaciuta. Una poesia elegante, incisiva, che suscita emozione..

Francesco Gentile 18/07/2017 - 20:16

--------------------------------------

Poesia che parla di un arrivederci alle persone amate, di una degenza in una certa Villa Serena e di un augurio a non svegliarsi più l'indomani. Un po' cupa ma efficace, mi è molto piaciuta. Giulio Soro

Giulio Soro 18/07/2017 - 18:08

--------------------------------------

nn ho parole
è profondamente bella nella drammaticità del suo contenuto
complimenti sinceri

laisa azzurra 18/07/2017 - 17:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?