Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sacco di roma...
Io confesso...
L'azzurro oltre l'os...
Le mie urla rimbomba...
Chi prova gratitudin...
Domani...
Attore...
QUANDO L'AMORE ARRIV...
L\\\'abbraccio dei d...
Dell' Orrore...
RESILIENTE...
AUTUNNO (doppio acro...
Per te mia dolce ami...
La musa...
Nel riflesso d'argen...
LA TINTA GAFFOSA...
L'UOMO CHE RINASCE O...
La casa degli incont...
AMORE PURO...
Rivoluzione bio ...
Una nonna del tutto ...
L'importanza della p...
Vivere...
Senza parole...
Amore come il mare...
La bava della lumaca...
Di quando ti ho inco...
Sto morendo...
L'esempio...
COME L'ACQUA CALDA...
Algida delusione...
COME UN PASSERO TRA ...
I’ che guardai l’amo...
Di tanto in tanto...
Piccola Falena...
Libero pensatore...
Quando due si amano...
Immagina la tua vita...
Amore è incontrarsi ...
il vero sapere e' ...
Er sommo poveta...
SPECCHIO DELL' ANIMA...
Ai margini...
NEO LAUREATI di Enio...
In fondo l'amore è u...
Tre Fratelli...
Un sogno......
Teotoburgo...
Ricordi della mente...
Donna illusa...
il vampiro...
GIUNGERANNO LE STELL...
UN ATTIMO DI VITA...
Viltà...
AL DI LA...
Nu poco e' te...
Con atomi di Cesio...
IL MIO AUTUNNO...DI ...
Forte...
Terra Straniera...
LE VIE DELL’AMORE...
Il conformismo è in ...
Baciami...
LA SERA (poesia squa...
Giù sulla strada...
Lettere...
Il portatore della p...
LA NOTTE...
A caccia di Novità o...
T'amo...
Rivoluzione verde ...
Lui e l'altro...
felicità...
Ci sarà un momento...
Vivi...
Sovente,senza ragion...
La terza età...
A RITROSO...
Pensiero di un angol...
Alla deriva...
Ingredienti d'Amore...
Ali d'Angelo....
Nostalgia...
PICCOLI ED INNOCENTI...
ADDIO 2...
il baco e la seta...
Scorie...
IGNORANZA E MEDICIN...
Sentieri di sale...
Eppure sentire.......
Cercami...
La primavera della p...
Percorreremo la stes...
Nuda...
A volte la vita semb...
Rivalutare......
Inferno e paradiso...
Volo nell'immenso az...
Solo...Io...
Auschwitz...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Italia mia (C)

O mia bella Italia
ma che t'hanno fatto
sei finita in balia
di chi non t'apprezza.


Terra guerriera
che i mal hai vinto
patria del Tricolore
c'è ancor chi ti sfida.


Guardo tentar
di coprire la cotanta bellezza
di donna che sei
acculturata e seducente.


Triste non esser
per gli ingrati fratelli
e a gran voce
canta l'Inno con onore.


Non ti curar di loro
ché credimi Italia mia
non t'hanno mai guardata.
R.P. 15/08/2017 (c)



Share |


Poesia scritta il 22/08/2017 - 13:59
Da Rosi Rosi
Letta n.98 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Ringrazio di cuore MARGHERITA, TERESA, LAISA, FRANCESCO, ANTONIO e ANNA leggere i vostri commenti è sempre piacere. Un caro saluto e un bacio

Rosi Rosi 23/08/2017 - 14:42

--------------------------------------

Che bel pensiero per questa nostra patria che spesso viene denigrata.... molto apprezzata!5*

ANNA BAGLIONI 23/08/2017 - 14:37

--------------------------------------

Bellissima ode alla nostra cara Italia scritta con molta sagacia.

antonio girardi 23/08/2017 - 13:18

--------------------------------------

Bella Poesia Rosi. Italia mia, bella, paziente.. grazie per ospitarmi ancora

Francesco Gentile 23/08/2017 - 10:57

--------------------------------------

Rosi
Bellissimo omaggio
Con tutta la disperazione di chi vive un'italia preda di sciacalli ed "ingrati "

laisa azzurra 23/08/2017 - 09:00

--------------------------------------

Un po' d'amor di patria, che sembra ormai sopiti negli animi.

Teresa Peluso 23/08/2017 - 07:12

--------------------------------------

Un inno di grande sensibilità alla nostra terra derubata, derisa e calpestata...ma ognuno di noi ha le sue colpe.
Bellissima!

margherita pisano 22/08/2017 - 23:26

--------------------------------------

Grazie di cuore ALFONSO e GIANCARLO

Rosi Rosi 22/08/2017 - 22:09

--------------------------------------

be sembra tutto dovuto ai ragione

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 22/08/2017 - 22:03

--------------------------------------

Una sapiente e imperiosa arringa verso tutti gli ingrati che non amano l'Italia.
Tanti ingrati e gli italiani sono pure sempre meno.
Fra poco bisognerà imparare altre lingue, per rimproverare questa italia sempre più decadente.
Molta sensibilità e fervore patriottico, raro e genuino.

ALFONSO BORDONARO 22/08/2017 - 17:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?