Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...
L'uomo l'unico ess...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Le vere gioie

Il vuoto del nulla incombe sulla tua fatua esistenza,
nell’apparenza celi la tua vera essenza.
Quando ti renderai conto dei veri valori della vita
sarai giunto alla verità della tua anima e scorgerai il vuoto.
Quel vuoto ti convoglierà come un turbine ingoiandoti.
A nulla serviranno i pentimenti, il tempo sarà andato.
Non avrai altre possibilità di riscatto
vedrai riflesso lo specchio del tuo ego,
non potrai tornare indietro e cambiare ciò che è stato
poiché resterà immutato,
il tempo non ti permetterà di cambiarlo.
E ti ritroverai vecchio e solo
a fare i conti con la tua coscienza.
Ti renderai conto dello spreco del tuo tempo nel crearti il baratro.
Le vere gioie dell’esistenza sono quelle che riesci a donare
non quelle che pretendi di ricevere,
i sorrisi che riesci a strappare a chi è povero e solo
al freddo e alle intemperie con le sue miserie
in preda allo sconforto.
Muri si sgretolano nell’indifferenza
mentre gongoli nell’agiatezza
frutto d’altrui fatiche.
In fondo sei più povero d’un povero,
più povero di me che ho provato la gioia del donare,
sei povero dentro e mi rammarico per te.


Share |


Poesia scritta il 18/10/2017 - 14:12
Da genoveffa frau
Letta n.129 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Mi è piaciuta molto Ciao

Angela Randisi 19/10/2017 - 16:11

--------------------------------------

Poesia intensa e forte, fatta da un essenza profonda e vera. Lodi Genè e buona giornata.

Paolo Ciraolo 19/10/2017 - 14:29

--------------------------------------

Poesia molto dura ma bella dove esprimi il tuo pensiero.

antonio girardi 19/10/2017 - 10:13

--------------------------------------

Ringrazio tutti e non c'è nessun riferimento ad alcun personaggio politico ma all'indifferenza di chi vive nell'agiatezza incurante delle altrui sofferenze, il povero aiuta il povero, mai viceversa, buona serata a tutti, Genè

genoveffa frau 18/10/2017 - 23:53

--------------------------------------

Una poesia amara. Si gala consapevolezza che si è più felice quando si può donare, che quando si vuol ricevere. K'egousmo contrapposto all'altruismo. Da meditare.

Teresa Peluso 18/10/2017 - 21:01

--------------------------------------

Che i soldi non fanno la felicità è risaputo, mia cara, ma gli uomini affltti da una voracità immensa se ne scordsno e fanno di tutto per crearsi un'opulenza falsa ed effimera trascurando il piacere della condivisione che rende felice chi dona e cho riceve. Ma in questo mondo malato di vanità questo sentimento si digrada progressivamente fino ad annegare completamente nell'egoismo. Grazie per questa coinvolgente poesia che apprezzo e condivido, ciao.

Francesco Scolaro 18/10/2017 - 18:02

--------------------------------------

Questa poesia, pur in tutta la sua durezza, è molto bella. Mi colpisce in particolare modo il passaggio relativo alla differenza sostanziale che esiste tra il donare gioia ed il pretendere di riceverne. Altruismo ed Egoismo.
*****

Ken Hutchinson 18/10/2017 - 17:02

--------------------------------------

La lenta ma progressiva capacità di consapevolezza fa cadere molti muri e l'analisi del passato assume tonalità molto diverse.
La felicità percepita nel donare e non nel ricevere è frutto di questa consapevolezza e maturità intellettuale.
Chi non ha capito questo rimane povero chiunque esso sia.
Versi dal forte impatto e molto profonda la riflessione.

ALFONSO BORDONARO 18/10/2017 - 16:55

--------------------------------------

stai parlando di Berlusconi immagino brava Genoveffa hai colto nel segno

enio2 orsuni 18/10/2017 - 16:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?