Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Pioggia...
Riflessi di seduzion...
POESIA...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Muri di vento...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...
Tu...
Paradiso in fiamme...
SUPERBIA......
Ciò che distingue l'...
Il Corpo di Psiche...
Perle di Luna...
IL POETA COLTIV...
Dal diario di una pr...
Prendetevi una pausa...
SOLO MARE...
Ho parlato di voi a ...
MALE INTERIORE...
Animundus...
LE BANDIERE...
Cinque minuti di cel...
Io e te per sempre...
LA MORTATELLA DE SO...
Gabbiano...
prima di buttarti vi...
RACCONTO TRA PROSA E...
Vorrei amarti ancora...
Il meglio di me...
Il riflesso...
Pensieri sparsi su G...
mi son concessa di p...
Il primo bacio...
RITORNO...
La notte che Sigfrid...
L\\\'ISOLA...
La rimembranza...
L\\\\\\\'insegnament...
Senza speranza...
Di noi (canzone)...
metronomo...
I tuoi occhi...
cari amici fors...
AMAMI IN SILENZI...
Tenerezza....
Colombe tubano...
AVVENTURA EPICA...
Nuovi fotogrammi...
Concerto...
Alzahimer...
Si tacita...
Felicità...
Come una goccia......
Immagini di ridenti ...
Profumo di Ginestra...
Sul ponte...
AMORE (acrostico)...
SULLA SCALA...
E CORSO ... SIA...
Impressionante!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Alba antica

Sul mare del passato di un poeta
tuttor si pavoneggia l’alba antica
che lui non vede eppur morta non crede.


Il bel ricordo avanza verso l’oggi
e la sostanza appena ne scalfisce
com’onda bassa ch’a baciar lo scoglio


residui d’erba bruca al suo passaggio
lasciando eretta la falesia, esposta
al sole, al vento e del cielo all’acqua.


Mirabil vista viene offerta agli occhi
nel mentre monta ingenua onnipotenza
per quel serbar, del catenaccio in atto,


la chiave ch’apra la sala dei miraggi
rivolta a Sud con la finestra al sole
e giù, al mar, salsedine impazzita.


L’ancor dormiente e provocante specchio
al Nostro va, protetto dalla sorte
nella porzion di tempo ad intervallo


tra il cobalto e la nascente aurora
e calmo il miracolo s’avvera
al primo raggio sopra l’orizzonte.


E nastri e nastri incidono la luce
sul blu ch’adesso vuol chiamarsi azzurro,
azzurro pria che il cielo se n’avveda.


Schiarito appar metà dell’universo
a mo’ di quando dopo il lungo inverno
i primi verdi muovono la zolla


prendendo posto ov’era solo brina
con il silenzio a fare da interregno
nel freddo assolo regalato al vento.


Fantasma destinato negli abissi,
solitudo, che scoglio or abbandona,
sfibrata defluisce verso il largo


e lascia spazio a piedi di fanciullo
dacché le orme su quel ner lui vuole
calcare ancora come pria ha fatto.



*
Stesura Anno 2017
Pubblicata sul Mensile IL SAGGIO 12/2017



Share |


Poesia scritta il 24/02/2018 - 19:57
Da Aurelio Zucchi
Letta n.203 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Grazie a tutti, siete molto generosi! Un caro saluto!

Aurelio Zucchi 01/03/2018 - 12:26

--------------------------------------

non sprecherò parole, dico solo che mi sono perso in tanta bellezza poetica...
complimenti Aurelio 5*+5*

enio2 orsuni 27/02/2018 - 12:05

--------------------------------------

stupenda vera poesia lirica eccellente

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 25/02/2018 - 17:20

--------------------------------------

AURELIO...Una poesia stupenda, bellezza pura, espressa delicatamente.

mirella narducci 25/02/2018 - 16:29

--------------------------------------

Che bella! Ammiratissima dalla stesura aulica dei versi, dal lessico ricercato e anche dal contenuto, Poesia di dolci rimembranze antiche, espressione di un desiderio sempiterno di fanciullo che vuole affrontare la vita con spensieratezza prima che le orme del suo cammino sulla battigia siano annerite dal dolore e dal disinganno. Molto apprezzata!

Carla Vercelli 25/02/2018 - 12:50

--------------------------------------

Splendida

Barbara Loy 25/02/2018 - 11:38

--------------------------------------

Questa è Poesia!!!
Bellissima... forse non è il termine giusto per commentarla, ma, non ci sono parole per esprimere la bellezza diversamente. Complimenti!

Margherita Pisano 25/02/2018 - 09:31

--------------------------------------

Una bellissima lirica. Solo complimenti

Francesco Gentile 24/02/2018 - 23:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?