Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sciopero a singhiozz...
Notte...
Francesco Papa...
Questa sei te: Sp...
Poesia su Rita Levi ...
MAGIE...
Nel fremito di vita...
Il mondo è fatto di ...
Lo Spettro Del Nostr...
C'ERA UNA VOLTA UN B...
IL SORRISO Il sor...
Un infinito amore...
acqua...
Anche l'inferno ti s...
GOCCE...
Un breve istante, un...
vorrei sparire......
vorrei cadere...
La camicia a quadri...
Voglia di sale...
Sotto il faro spento...
'Na cosetta...
Il giorno non sempre...
Freddo(C)...
L'odore del mare...
L\'anima gemella...
LA VITA E' SOG...
Il puzzle...
Impotenza....
L'età: Il tempo la ...
SCHELETRI di Enio 2...
Il richiamo della ge...
eterno gelo...
Finchè avrà voglia d...
Il suono del vento...
Oltre ai giochi otti...
IL BOSCO...
La terra dei sogni...
S.Francesco....
Il desiderio inconsc...
Lultimo calzolaio...
Mimmo...
Un nuovo martire - G...
Io ti appartengo...
Non ci riesco....
La vita è come il ci...
Un giorno di notte...
lo ha riposto lì...
Consolazione...
Quel venticello...
Gli strani animali d...
Non servono parole...
Insonnia...
Purtroppo non è poss...
OGNUNO IL SUO MESTIE...
Ciò che voglio....
ciò trovo nel vagare...
Lettera ad Alex...
TU LE STAGIONI ...
che importa...
Il Perché...
Lacrima d'amore...
Profilo migliore...
UNA NOTTE FORSE......
IL COLORE DELLE FAVO...
Via vai...
Ho visto anni passar...
Tu sei la primavera...
Ricordi 2...
A volte... non lega...
Angelo della Notte....
Buongiorno...
La forza degli alber...
Non puoi generare su...
L'universo...
Appiglio...
Quell'attimo sublime...
ANIME IN VOLO...
Primavera sulle lame...
Fascino Veneficium...
Fragili promesse...
immigrato...
E poi…....
Fateve 'na risata !...
La frutta...
LA PORTA...
Come un fior di ninf...
Risoluzioni...
Pulcini...
Giungono messaggi da...
Madeleine...
Le ribelle....
Il Genio della Lampa...
Dolce sentire...
Le nostre opere...
L’autentico respiro ...
Cowboy...
SELVAGGIO O DOLC...
Nel linguaggio ci so...
Energia Musicale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



E se un giorno passasse quel treno

E se un giorno passasse quel treno
che ha un solo vagone
di felicità pieno
e un po' d'illusione
dove credi sarei?
Sarei con gli occhi in cielo
a fissare le stelle
insieme alla luna
dicono porti fortuna
ma non certo per me
...che di treni come quello
quand'ero monello
ne ho visti passare un bel po'
e scorgevo lontano
il saluto di una mano
il vagone scompare
nella nebbia del futuro
mi sentivo il più puro
e giocavo a rischiare.
Ah felicità, perché passi di qua
alle ore impensate
in stazioni mai nate
nelle ore del giorno impensate
quando io guardo il cielo
per rubargli quegli occhi
le stelle e la luna
dicono porti fortuna...
ma un cielo così, a chi può piacere
quando il sole scompare e rimangono sere
che non sembrano vere
che cercano te.
Felicità, io lo so che tu passi
felicità, mentre io seguo i passi
di quelli distratti
che sembrano matti
per l'avidità.
Felicità, un vagone era poco
io volevo il mio treno
tutto per me
ero il suo macchinista
una bella carriera
allettante chimera
mentre tu te ne andavi
nemmeno fermavi
in quella stazione...
lo so che non c'era
era pura illusione
un miraggio, un bel sogno
ne avevo bisogno.
Ma ora ho capito
al cielo ho ridato
le stelle e la luna
e mi ritrovo a nuotare
dentro occhi di mare
dentro i tuoi occhi blu.
E se un giorno passasse quel treno...
ma non passerà più.


Share |


Poesia scritta il 12/03/2018 - 19:37
Da Corrado B.
Letta n.203 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


E' bella, straordinaria< e bella poesia.. e pare sia proprio come un vagone solitario, che passa chissà dove, la felicità.. o magari ci sali per caso, e ti ritrovi a nuotare "dentro occhi di mare".. Complimenti

Francesco Gentile 14/03/2018 - 08:49

--------------------------------------

la felicità caricata in un vagone, insieme ai sogni... e la tua poesia fa pensare ai sogni, ai bei sogni...ma con la felicità viaggia anche la malinconia, la delusione, l'amarezza...così è la vita. cerchiamo di sognare...

Teresa Peluso 13/03/2018 - 18:08

--------------------------------------

Il treno verso il futuro parte ogni giorno, ogni istante, e non sempre rispetta le coincidenze che avevamo programmato. E il vagone carica quello che portiamo: le illusioni, le speranze, le paure, la felicità e le delusioni.
Ma ne scendiamo arricchiti. Sempre.
Ciao!

Millina Spina 13/03/2018 - 17:09

--------------------------------------

Ci passa accanto, la felicità, ma non sempre riusciamo ad afferrarla...sognare troppo sarà forse rischioso, ma una vita senza sogni...come sarebbe?
Una dolce malinconia traspare dai tuoi bellissimi versi.

Mimmi Due 13/03/2018 - 12:38

--------------------------------------

Davvero una bella poesia in cui speranza, nostalgia e disillusione viaggiano sui binari di una vita...
Molto piaciuta

PAOLA SALZANO 13/03/2018 - 10:54

--------------------------------------

CORRADO....non distrarti con le stelle, il treno della felicità passa una sola volta nella vita! Non fa fermate piglialo al volo per non vivere poi di rimpianti.
Carpe diem...Molto bella la poesia ciao poeta

mirella narducci 12/03/2018 - 22:36

--------------------------------------

E se un giorno passasse quella felicità lasciata andare...
l'ho letta più volte: è bella, malinconicamente musicale,
fa sospirare.

Grazia Giuliani 12/03/2018 - 21:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?