Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio sentire di do...
orizzonti...
IL mio compleanno...
Memorie...
Luci...
NATALE...
urlo muto...
L’ARENA DEL TORERO E...
Verso l'onerosa cata...
Vorrei...
Siamo creature in ca...
Sei acqua...
Un amore speciale...
Femme fatale...
La voce del silenzio...
Da Lui mi aspetto qu...
NELL'EMOZIONE... UN ...
essentia...
Nell'immensità del m...
A mio padre...
BUON NATALE...
volo libero...
Talvolta...
Mezzogiorno d'invern...
Vigilia di Natale...
E' così vicino il ci...
A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
La solitudine di una...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Crampi al cuore.

Giorni trascorro con crampi al cuore,
non so il perchè, non so il per come,
mi sento asfissiato da un fetido torpore,
una voglia matta di urlare,
di gridare le mie ansie,
i miei stupidi timori,
le mie paure più personali,
le più meditate, le più banali,
le più stupide ed ancestrali.
Nulla riesco io a far, non reagisco:
vivo per inerzia, tante cose vorrei fare:
migliorare il fisico e la mente,
sentire sempre più gente,
cominciare ad amare.
Ma tutto ciò è utopia,
vivo per l'inerzia della vita,
la forza di cambiare è nella mia mente
ma sfruttare non la so.
Ed eccomi qui in tal torpore,
a scrivere quattro righe per un lettore
che probabilmente altri problemi ha,
ma un dubbio voglio dissipar:
tu, o lettore,hai vissuto mai un Medioevo?
"No",oh, quanta agognata risposta,
ma se poi mi smentisci, e se ora sei arzillo,
ti prego, ti scongiuro
dammi la ricetta per guarire questi crampi,
questi pianti del mio cuore,
questo inutile torpore
che ormai da tempo assilla
la mia vita ricca di dolore.


Share |


Poesia scritta il 09/04/2014 - 23:16
Da Gaio Cincinnato
Letta n.563 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Sono contento di averti trasmesso qualcosa, anche se mi dispiace del fatto che tu stia attraversando un momento come quello da me descritto.
Cerca di andare avanti nel migliore dei modi. Un buon augurio. Ciao

Gaio Cincinnato 19/04/2014 - 14:44

--------------------------------------

"La forza di cambiare è nella mia mente ma sfruttare non la so". Ultimamente mi riconosco in queste tue parole.
La tua poesia rispecchia anche il mio stato d'animo...

Mia B. 19/04/2014 - 13:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?