Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le feci putrefatte dell'umanità.

Un marciume dentro prolifera nel cuore
della cattiva gente ed emana un fetido odore,
un odore pesante di putrefazione,
stagnante, rivoltante che suscita disgusto.
E' un terreno paludoso
Quel lezzo pericardio sì pastoso, sì fangoso,
pullula di fanghiglia, una melma orribilante,
densa, soffocante e alquanto velenosa,
questa costituisce l'essenza della gente
di quella maleodorante, nauseabonda
che puzza di snobbismo e della più buia cattiveria
perchè seppur di aristocratico, nobile aspetto
sotto sotto è marcia, è andata a male.
L'ipocrisia, la vigliaccheria,
la stoltezza, la frivolezza,
non manca di nulla, se non del positivo,
di cui difetta ampiamente,
istigando educata ritrosia
genera astio e odio che cosparge per la via.
Sin dalla nascita tal si mostra la sua prole,
cucciolo infingardo di un malefico animale,
di sì tenero e innocente aspetto
da suscitare in te onorevole rispetto,
ma non appena si mostra per quel che è
e per quanto poco vale,
ti accorgi che è una banana acerba
e bisognosa di maturare,
e all'apparenza sì invitante.
Ma quando la vai a sbucciar,
dentro è di un sì forte marrone che evidenzia
palesemente il suo più fradicio marciume,
ed emana un odore stantio
suscitando in te un'amara sorpresa
ed un naturale interrogativo:
qual di tutto ciò è la causa?
Ma in coscienza tua la risposta hai:
è il coltivatore, l'agricoltore
che male ha lavorato, ed il suo frutto
ne ha risentito in tutto e per tutto.
Ma talora accade che nonostante il buon contandino
il frutto sia sempre tale, perchè lo è per essenza
e perciò è colpa solo del Destino
che male ha ordito questo nuovo filo,
il filo di una vita che è come la banana:
è destinata a nascere insana.
E di questa gente che purtroppo si riproduce,
e che come una malattia è difficile da debellare,
o come delle erbacce è difficile da strappare,
le sue radici sono da estirpare,
affinchè il mondo si possa purificare.


Share |


Poesia scritta il 26/04/2014 - 21:33
Da Gaio Cincinnato
Letta n.456 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?