Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Malinconia

Leggera scivola a confondere
l'anima,
di lacrime di sale
che offuscano lo sguardo,
frammenta di dolore il respiro,
in un movimento anomalo del diaframma,
di emboli di sangue
che flebili affluiscono al cervello
a mitigare la solitudine e la sofferenza.
Quieta l'atomo antico d'amore,
non più assuefatto a morire senza morte,
conforta con fragore di silenziose parole,
commuove per non lasciarti solo.
Amica ancestrale che d'improvviso
ti colpisce il cuore,
impedendoti di misurare distanze di tempo
e radici di memoria,
cosi distratta da non riuscire a vedere
il tuo tormento.
Muove il rimpianto e il ricordo,
nel pianto senza sorriso,
nelle braccia conserte,
di te uomo-bambino che non sa soffrire,
consola la tua voce,
di nenie astratte rubate ai cortili,
in un brusio ti parla di cio' che mai
vorresti sentire.


Share |


Poesia scritta il 25/07/2014 - 21:13
Da Egeo @
Letta n.535 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Drammatico ricordo della propria fanciullezza! Frammenti di metafore del tempo perduto! Bellissima!

Intreccio @3 28/07/2014 - 03:25

--------------------------------------

lirica sensibile e toccante sulla malinconia ei suoi molteplici apsetti sentimentali ed emotivi;che ci colpisce a volte nel corso del nostro quotidiano

stefano medel 27/07/2014 - 09:53

--------------------------------------

La malinconia vista come un'amica,forse è la stessa nostra anima che con noi si veste e si spoglia delle nostre sensazioni regalandoci una lettura dell'io per comprendere, consolare, e guardare avanti.

Claretta Frau 27/07/2014 - 09:20

--------------------------------------

E' il mio ringraziarvi per i sentiti commenti.
Ciao

Egeo @ 26/07/2014 - 13:55

--------------------------------------

La malinconia che annulla il tempo, perchè nei ricordi il tempo è diverso, si dilata, come se a ripensare a quello che è stato, si entrasse in una dimensione diversa. Ciao!

Stella Saint Just 26/07/2014 - 12:02

--------------------------------------

Versi che scorrono veloci tra bagliori di pensieri che riflettono l’ombra della malinconia, una strana e difficile compagna che spesso si trasforma in poesia per setacciarci l’anima e dividere i nostri momenti.

Ugo Mastrogiovanni 26/07/2014 - 10:19

--------------------------------------

Dolce compagna di vita, ti colpisce il cuore sul far della sera...
E'davvero un testo stupendo, bravo!

Nefer . 26/07/2014 - 07:11

--------------------------------------

"... Così distratta da non riuscire a vedere il tuo tormento." Splendida. Piaciutissima. Complimenti, ciao, Marina

Marina Assanti 26/07/2014 - 00:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?