Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Poeta

Moribondo s’immerge nei flussi del tempo
in cerca d’ogni libra d’eterno,
per svelare al mondo quell’onda funesta
che spumeggia sfuggente nei mar dell’inconscio.


Mai potrà proclamarsi poeta
se non dinanzi al silenzio del cuore.


Naufragate in costui
se semina sangue in lande dolenti;
sentitelo in voi
mentre nutre frutti di sofferenza;
ed insieme osannate,
quando coglie e decanta
la sua ambiguità.


Da nude e castigate mani
solcate in piaghe di malinconie,
ogni cosa nel suo nulla ha
finché il pianto dei mondi s’esalta
dell’arcano suo verseggiare.


Già, un essere solo per l’umanità
che ama quel campo più di se stesso,
che ara e fatica all’ombra degl’occhi
e pesa i segreti d’un soffio vitale.


Come un giovane angelo incorrotto
da sempre trafitto di luce immortale
discende e riemerge l’amico poeta
e ci abbraccia, ci guida,
oltre le sacre rotte,
una stella polare tra sogno e realtà.



Share |


Poesia scritta il 03/10/2014 - 23:30
Da domenico pesci
Letta n.340 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Tutta vera e ...Come un giovane angelo incorrotto.

Ugo Mastrogiovanni 05/10/2014 - 11:39

--------------------------------------

L'ho apprezzata e riletta per la cura dei dettagli.. importantissimi! Bravo! Sir Morris

Morris Gambrin 05/10/2014 - 10:47

--------------------------------------

Una stesura che coinvolge tutti noi, presunti poeti o similari.
Molto bella la scrittura ed alcuni passaggi sono da rmarcare come questo:
"discende e riemerge l’amico poeta
e ci abbraccia, ci guida,
oltre le sacre rotte,
una stella polare tra sogno e realtà."
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 04/10/2014 - 21:06

--------------------------------------

TUTTI in NOI dovremmo sempre riuscire a sentire, per amare davvero. Non è facile. Ma l'Amore, si sa, compie miracoli. L'AMORE! Vera

Vera Lezzi 04/10/2014 - 20:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?