Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Velia, la zia d'America

Vita agra quella di “Sciuse” nel dopoguerra; alla morte della sorella ne aveva sposato il marito ed era andata “all’America.”


L’ho conosciuta quando tornava ogni estate in Italia, negli anni settanta, spocchiosa e acidula, col suo intercalare di parole italianizzate in stile “broccolino”, e con quell’odiosa abitudine di dire “Noi all’America…” dando le sue lezioni di vita in stile yankee.


So che prima di partire per sposare il nuovo mondo, nel ’44 aveva salvato mio zio da un rastrellamento in paese, grazie ai suoi “buoni uffici” con la Wehrmacht.
Certo, si era fatta una cattiva reputazione durante l’occupazione tedesca, ma quanti possono dire di aver salvato la vita a qualcuno?




Centodieci americano




Share |


Racconto scritto il 16/02/2016 - 10:02
Da Glauco Ballantini
Letta n.400 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie dei commenti, devo dire che le tre parti del racconto sono montabili a seconda che si voglia accentuare uno dei tre "fatti" che lo compongono. Nella cronologia la terza parte precede la prima e la seconda, ma dal punto di vista umano ed emozionale prevale il salvataggio di una vita... chi può dire di aver fatto altrettanto?

Glauco Ballantini 18/02/2016 - 14:51

--------------------------------------

Un'altra gustosa tessera nel mosaico di ambienti e personaggi del nostro Glauco.

Giuseppe Novellino 16/02/2016 - 19:18

--------------------------------------

L'INTERROGATIVO DI CHIUSA LASCIA RIFLETTERE... ENCOMIABILE, COME SEMPRE, GLAUCO
*****

Rocco Michele LETTINI 16/02/2016 - 18:51

--------------------------------------

Uno stile che d'acchito potrebbe apparire perfino scarno e sintetico ma che invece stimola la fantasia del lettore al punto, che ognuno può impiantare il suo romanzo... Piaciutissimo... Complimenti vivissimi!


Renato Granato 16/02/2016 - 16:55

--------------------------------------

Tanta densa brevità crea nella mente del lettore una folla di ricordi,pensieri,riflessioni,giudizi su eventi,costumi e figure di un passato recente, vivo nella memoria dei non più tanto giovani. Effetto di una scrittura che merita davvero complimenti vivissimi.

Rosa Chiarini 16/02/2016 - 14:35

--------------------------------------

Sempre bravo il nostro Glauco. Dosa e sceglie le parole con gran cura e chiude il racconto con una frase che ti fa riflettere. I miei complimenti.

Seby Flavio Gulisano 16/02/2016 - 13:11

--------------------------------------

Veramente una bella storia nel tuo formidabile corto.
Complimenti Glauco
Nadia
5*

Nadia Sonzini 16/02/2016 - 13:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?