Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Buio.

"Il buio mi chiudeva gli occhi, delicatamente, con la sua mano di un freddo cadaverico. Tutto ciò che vedevo era talmente opprimente da stringermi il cuore in una morsa mortale, e l'ansia mi annebbiava la mente. Non si scorgeva nessuna sagoma. Non si vedevano i sassi, che, mi accorsi un attimo dopo, stavo calpestando. Non si vedeva il morbido e vischioso muschio verde, sebbene le mie mani lo percepissero a ciuffi, sulla terra bagnata. Ero da sola, terribilmente impaurita e indifesa, in quel posto tanto grande o terribilmente piccolo, che mi faceva sentire, in ogni caso, sperduta. Iniziai a camminare. Non sapevo dove stessi andando o a quale scopo. Semplicemente lo feci, a passo spedito. Le tenebre sembravano farmi spazio per lasciarmi passare. L'unica cosa che volevo davvero, era tornare alla luce. La cercavo disperatamente, a tastoni, sfiorando con le dita l'acqua e ascoltando il suo rumore contro gli scogli. Il vento mi accarezzava delicatamente il corpo minuto e tremante. Cercavo la luce ovunque: cominciai a pensare che, probabilmente, questa non si trovasse solo nel sole. La cercai nella sabbia che mi sfuggiva dalle dita, negli odori dei frutti maturi che percepivo nonostante il buio mi premesse le palpebre sugli occhi. La cercai nelle parole di una canzone che ripetevo nella niente. La cercai tanto disperatamente, che alla fine mi dimenticai del perché lo stessi facendo. Scoprii tante di quelle cose, ragazzi miei...
La luce non è così diversa dal buio. Tutti noi abbiamo paura di ciò che non conosciamo, com'è normale che sia. Ciò che ci sembra
completamente l'opposto di una cosa, in realtà è più simile ad essa di quanto riusciamo anche solo ad immaginare."



Share |


Racconto scritto il 24/02/2017 - 19:56
Da Valentina Diretto
Letta n.341 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Stupenda descrizione di quanto il tatto riesca a sopperire alla vista. Allora si percepiscono sensazioni che danno risposte magari non immediate. Bella la conclusione.

ALFONSO BORDONARO 25/02/2017 - 09:56

--------------------------------------

Scrivi in un buon italiano...continua ad inventare storie...

Teresa Peluso 25/02/2017 - 06:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?