Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Buio.

"Il buio mi chiudeva gli occhi, delicatamente, con la sua mano di un freddo cadaverico. Tutto ciò che vedevo era talmente opprimente da stringermi il cuore in una morsa mortale, e l'ansia mi annebbiava la mente. Non si scorgeva nessuna sagoma. Non si vedevano i sassi, che, mi accorsi un attimo dopo, stavo calpestando. Non si vedeva il morbido e vischioso muschio verde, sebbene le mie mani lo percepissero a ciuffi, sulla terra bagnata. Ero da sola, terribilmente impaurita e indifesa, in quel posto tanto grande o terribilmente piccolo, che mi faceva sentire, in ogni caso, sperduta. Iniziai a camminare. Non sapevo dove stessi andando o a quale scopo. Semplicemente lo feci, a passo spedito. Le tenebre sembravano farmi spazio per lasciarmi passare. L'unica cosa che volevo davvero, era tornare alla luce. La cercavo disperatamente, a tastoni, sfiorando con le dita l'acqua e ascoltando il suo rumore contro gli scogli. Il vento mi accarezzava delicatamente il corpo minuto e tremante. Cercavo la luce ovunque: cominciai a pensare che, probabilmente, questa non si trovasse solo nel sole. La cercai nella sabbia che mi sfuggiva dalle dita, negli odori dei frutti maturi che percepivo nonostante il buio mi premesse le palpebre sugli occhi. La cercai nelle parole di una canzone che ripetevo nella niente. La cercai tanto disperatamente, che alla fine mi dimenticai del perché lo stessi facendo. Scoprii tante di quelle cose, ragazzi miei...
La luce non è così diversa dal buio. Tutti noi abbiamo paura di ciò che non conosciamo, com'è normale che sia. Ciò che ci sembra
completamente l'opposto di una cosa, in realtà è più simile ad essa di quanto riusciamo anche solo ad immaginare."



Share |


Racconto scritto il 24/02/2017 - 19:56
Da Valentina Diretto
Letta n.220 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Stupenda descrizione di quanto il tatto riesca a sopperire alla vista. Allora si percepiscono sensazioni che danno risposte magari non immediate. Bella la conclusione.

ALFONSO BORDONARO 25/02/2017 - 09:56

--------------------------------------

Scrivi in un buon italiano...continua ad inventare storie...

Teresa Peluso 25/02/2017 - 06:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?