Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La pioggia dentro

Tornò a casa in un giorno come gli altri, non sapeva nemmeno quale giorno della settimana fosse, perché ormai erano tutti uguali, anonimi, identici, vuoti.
Entrò, chiuse la porta e con sincronismo perfetto si tolse la giacca, lasciò cadere a terra la 24 ore e lasciò cadere le chiavi sul comodino. Gesti meccanici ed inerziali, tristemente abitudinari.
Si sentiva morto, ma già che "sentiva" era qualcosa, pensava.
Fortunatamente in sala c'era lei ad aspettarlo. Lui non aveva nemmeno il coraggio di guardarla in faccia, non voleva svelare tutto quel dolore, poggiò le mani sul tavolo e con la testa chinata bisbigliò: "piove".
Lei istintivamente guardò fuori dalla finestra: "c'è il sole, nemmeno una nuvola, ma cosa dici?".
Allora con uno sforzo che gli sembrò titanico la guardò in faccia: "No, piove dentro di me."
Uno sguardo d'intesa accompagnava i passi che la donna fece per andargli incontro, mise il capo sul petto di lui ed in quel silenzio melanconico riusciva a sentire il ticchettio della pioggia nel suo cuore, come il gocciolio su una pozzanghera che si sente nella quiete dopo una tempesta.
"Insieme creeremo un arcobaleno bellissimo, adornato dai colori della nostra vita, ma nel frattempo, a me piace la tua pioggia, la sento mia".
Non avevano nemmeno bisogno di un ombrello, quei due sotto la pioggia ci stavano insieme che era una meraviglia, la chiamavano empatia. Ed era il loro modo di amarsi.


NOTA: Dedicato a chi ha trovato un complice, a chi ha provato la bellezza di essere capito, a chi ha vissuto l'empatia. Dedicato a te che mi hai dato tutto questo e che come tutte le più belle cose, vivesti solo un giorno come le rose. Spero proprio che De Andrè mi scuserà per questa citazione finale.




Share |


Racconto scritto il 18/05/2017 - 22:53
Da Giovanni Manco
Letta n.111 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Molto carino.

Cristina Del perugia 21/05/2017 - 12:08

--------------------------------------

Questo racconto descrive bene un sentimento d'amore sincero e empatico. Mi è piaciuto. Giulio Soro

Giulio Soro 19/05/2017 - 10:56

--------------------------------------

Scritto bene e con molto trasporto, questo racconto mi ha molto coinvolto. E' bello e commovente, in poche righe tanti sentimenti tristi e felici, la grande gioia di condividersi, anche per poco, un attimo eterno di vita con chi si ama.

Patrizia Bortolini 19/05/2017 - 09:48

--------------------------------------

Capisco...ma a volte non c'è la voglia di cercare chi possa capirti, perché l'empatia iniziale durerà tutta la vita, per gli anni che resteranno da percorrere da soli.
Non giudico chi riesce a ritrovare un poco di serenità, attraverso un'altra persona....anzi, li considero fortunati.Anche se la malinconia, per la perdita di chi è durato un giorno come le rose, resterà nel suo cuore.
Il tuo racconto è bello e coinvolgente, scritto in modo accattivante ed entra dentro al cuore....almeno, nnel mio.5*

Teresa Peluso 19/05/2017 - 08:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?