Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La pioggia dentro

Tornò a casa in un giorno come gli altri, non sapeva nemmeno quale giorno della settimana fosse, perché ormai erano tutti uguali, anonimi, identici, vuoti.
Entrò, chiuse la porta e con sincronismo perfetto si tolse la giacca, lasciò cadere a terra la 24 ore e lasciò cadere le chiavi sul comodino. Gesti meccanici ed inerziali, tristemente abitudinari.
Si sentiva morto, ma già che "sentiva" era qualcosa, pensava.
Fortunatamente in sala c'era lei ad aspettarlo. Lui non aveva nemmeno il coraggio di guardarla in faccia, non voleva svelare tutto quel dolore, poggiò le mani sul tavolo e con la testa chinata bisbigliò: "piove".
Lei istintivamente guardò fuori dalla finestra: "c'è il sole, nemmeno una nuvola, ma cosa dici?".
Allora con uno sforzo che gli sembrò titanico la guardò in faccia: "No, piove dentro di me."
Uno sguardo d'intesa accompagnava i passi che la donna fece per andargli incontro, mise il capo sul petto di lui ed in quel silenzio melanconico riusciva a sentire il ticchettio della pioggia nel suo cuore, come il gocciolio su una pozzanghera che si sente nella quiete dopo una tempesta.
"Insieme creeremo un arcobaleno bellissimo, adornato dai colori della nostra vita, ma nel frattempo, a me piace la tua pioggia, la sento mia".
Non avevano nemmeno bisogno di un ombrello, quei due sotto la pioggia ci stavano insieme che era una meraviglia, la chiamavano empatia. Ed era il loro modo di amarsi.


NOTA: Dedicato a chi ha trovato un complice, a chi ha provato la bellezza di essere capito, a chi ha vissuto l'empatia. Dedicato a te che mi hai dato tutto questo e che come tutte le più belle cose, vivesti solo un giorno come le rose. Spero proprio che De Andrè mi scuserà per questa citazione finale.




Share |


Racconto scritto il 18/05/2017 - 22:53
Da Giovanni Manco
Letta n.158 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Molto carino.

Cristina Del perugia 21/05/2017 - 12:08

--------------------------------------

Questo racconto descrive bene un sentimento d'amore sincero e empatico. Mi è piaciuto. Giulio Soro

Giulio Soro 19/05/2017 - 10:56

--------------------------------------

Scritto bene e con molto trasporto, questo racconto mi ha molto coinvolto. E' bello e commovente, in poche righe tanti sentimenti tristi e felici, la grande gioia di condividersi, anche per poco, un attimo eterno di vita con chi si ama.

Patrizia Bortolini 19/05/2017 - 09:48

--------------------------------------

Capisco...ma a volte non c'è la voglia di cercare chi possa capirti, perché l'empatia iniziale durerà tutta la vita, per gli anni che resteranno da percorrere da soli.
Non giudico chi riesce a ritrovare un poco di serenità, attraverso un'altra persona....anzi, li considero fortunati.Anche se la malinconia, per la perdita di chi è durato un giorno come le rose, resterà nel suo cuore.
Il tuo racconto è bello e coinvolgente, scritto in modo accattivante ed entra dentro al cuore....almeno, nnel mio.5*

Teresa Peluso 19/05/2017 - 08:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?