Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Viva la libertà

Sei partita da due mesi e da due mesi, a parte una cartolina nella quale mi comunicavi di essere ancora viva, non ho tue notizie.


Devo essere sincero? La cosa non mi dispiace. Non fosse per tua madre e tuo padre che ogni giorno mi assillano con i loro discorsi (noiosissimi, tra l’altro… ma è inutile che te lo dica, li conosci meglio di me), mi sarei ben guardato da prendere carta e penna e buttare giù queste poche parole.


No, anzi, non è per loro, ma per quel sito dove ogni tanto pubblico quelle cose che qualcuno definisce poesie. Sì, anche a te piacevano, ricordi? Bene, la tua improvvisa e imprevista partenza è caduta a fagiolo per cimentarmi in un breve racconto di “scrittura creativa”.


Però, scusa, in questa epoca così fortemente tecnologica almeno una telefonata ai tuoi potevi farla! A me va benissimo la cartolina, non fosse altro per il francobollo. Sai, ho messo la cartolina in una bacinella di acqua calda in modo che la gomma potesse sciogliersi e il francobollo staccarsi. L’ho fatto poi asciugare sulla carta assorbente e l’ho inserito in una taschina nell’album dove conservo la mia collezione. Naturalmente il tuo scritto è diventato illeggibile.


Ma ti ripeto, va benissimo così. In questi due mesi ho imparato a vivere senza di te, a godere di una libertà che non mi sarei mai aspettato di apprezzare: ricordi Fantozzi? Giro per casa in mutande, mangio quando ho fame, dormo quando ho sonno, e soprattutto posso sbizzarrirmi nel rutto libero!


Passo il mio tempo appiccicato al computer, mi sono fatto centinaia di amiche su facebook, mi sono scoperto un animo da conquistatore che con te credevo irrimediabilmente sopito. Ti dirò: ho avuto anche dei tete-a-tete con alcune di loro… e anche qualche tete-a-tette.


Non posso che ringraziarti per avermi regalato questi due mesi; per me puoi stare via altri due mesi, o due anni, o anche per sempre. E se ti venisse in mente di voler tornare, avvertimi per tempo, così mi organizzo e, magari, non mi faccio trovare!




Share |


Racconto scritto il 03/07/2017 - 10:21
Da andrea guidi
Letta n.307 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Certo Adriano... ho ironizzato anche sulle 48 ore, scusa. Forse non lo ricordi, ma l'incipit di questo "racconto" è quello che avevi proposto, nel settembre 2012, nella sezione "scrittura creativa". L'ho riproposto con mucho gusto

andrea guidi 05/07/2017 - 19:00

--------------------------------------

E' senz'altro un inno alla libertà. Ti dirò di più e cioè che dopo averlo letto, il tuo ironico racconto, senza aver fatto caso al titolo, mi sono detto: "viva la libertà". Non sarà autobiografica ma è realistica perchè molti di noi si saranno ritrovati, nella vita, a pensare, dire o scrivere cose dello stesso significato. Non capisco il discorso delle 48 ore che è un termine per pubblicare ma non certo per ringraziare. Abbiamo anche chiarito che non ci sono limiti se non quelli del buon senso.

Adriano Martini 05/07/2017 - 18:00

--------------------------------------

E allo scoccar delle 48 ore dalla pubblicazione, ligio alle disposizioni, vengo a ringraziare coloro che si sono affacciati a questa finestra. Grazie a chi ha sorriso, perché far sorridere è indubbiamente più difficile che far piangere

andrea guidi 05/07/2017 - 10:24

--------------------------------------

Grandeeee anche nei racconti


tiri fuori la tua innata ironia

sei tremendo


mannaggia a te....mi fai ridere da matti.... è bello vivere la vita con sana e delicata ironia.. anche nei momenti più difficili dove la vita ci piega...ma non ci spezza vero caro.


Ciao Andrea ti abbraccio forte
e continua a strappare sorrisi


Maria Cimino 03/07/2017 - 23:54

--------------------------------------

L'ho trovato ironico e divertente questo tuo racconto. Complimenti. Giulio Soro

Giulio Soro 03/07/2017 - 18:24

--------------------------------------

La libertà è unacosa bella ma è un'arma a doppio taglio se non sappiamo gestirla.Molto bello e divertente questo tuo racconto e scritto molto bene ma tu lo sai già perchè sei bravo. Ciao Andrea.

antonio girardi 03/07/2017 - 15:42

--------------------------------------

Ciao Andrea,amico.
Molto piaciuta la lettera
complimenti
ironia e malinconia
un duo messo bene insieme.
Un abbraccio sincero.

Bruno Abbondandolo 03/07/2017 - 15:38

--------------------------------------


Dire ironico è poco. Veramente Fantastico!Mi hai fatto ridere di gusto.
Anch'io una volta ad un'amica abbandonata dal fidanzata dissi circa questo, tranne il rutto libero ovviamente, altrimenti avrei perso l'amica
Buona giornata amico mio
Nicol
*****

Nicol Marcier 03/07/2017 - 15:16

--------------------------------------

Grazie Spartaco, ma non sempre è così. Poi, a scanso di equivoci, dico a Teresa che quasi mai quel che scrivo è autobiografico (quando è, lo specifico) e dunque nessun problema personale

andrea guidi 03/07/2017 - 14:54

--------------------------------------

È malinconica la tua lettera...spero che la libertà riconquistata ti porto pace, Maio lehhounanimo in subbuglio.Buona fortuna.

Teresa Peluso 03/07/2017 - 13:30

--------------------------------------

Bello...un'ironia sottile che quasi non si capisce lo sia. Ironia della sorte: il Villaggio fantozziano è morto proprio stamattina. Io l'ho sempre detto: uno che scrive bene in poesia lo fa anche in prosa. Ciaociao.

Spartaco Messina 03/07/2017 - 13:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?