Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

UNA CENA PARTICOLARE

Le istruzioni sono:

Scrivi un racconto che abbia come argomento "Una cena particolare"


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Le destin pressé prend la pause

Sono entrato con le mani occupate, ho posato il dolce e la borsina verde.
“Vediamo cosa c'è dentro.” ha detto.
“Dunque il Lambrusco.”
“Eh... ci vuole con la lasagna!”
“Il prosecchino... e, visto che non li hai i due calici da vino bianco...”
“Me lo immaginavo che me li avresti portati!”
Ecco, al solito, mi conosce bene...


Allora oggi, davvero, era raggiante!
Trucco recente, e scarpe col tacco anche in casa, anche se sdrammatizzate dal jeans e la maglietta nera, poi il foulard, gli orecchini d'ordinanza, l'orologio e un anello particolare. I capelli un po' raccolti e un po' sciolti con le ciocche bionde che uscivano dai fermagli e incorniciavano il volto nella parte superiore.


Je souris malgré moi, rien qu´à te regarder
Si les mois, les années marquent souvent les êtres
Toi, tu n´as pas changé, la coiffure peut-être...


La nostra cena di Natale!
Il centro tavola natalizio con candela, l'alberino acceso, tovaglia rossa, tovagliolini arancio, calici da vino rosso, insomma quello che ci voleva.
Il menù: lasagne al forno, formaggini francesi con stuzzichini di pane nelle ciottoline, tartine al salmone e ai gamberetti, Sacher torte. Il tutto accompagnato da lambrusco, prosecco, crema di limoncello e caffè.


Come sempre le tartine e gli stuzzichini come “secondo” sono confacenti alla situazione e consentono di non guardare quasi neanche i piatti, che stavolta erano di colore celeste aviazione.


“A volte non puoi mai sapere il reale valore di un momento finché non diventa ricordo.”
L'insegnante di francese all'università alla fine della lezione ci diceva i “mot à retenir” le parole da ricordare.


Ecco, anche questa giornata era nel giorno sbagliato!
E questa nostra “cena di Natale” è diventato uno di quei “mot à retenir.”




Share |


Scrittura creativa scritta il 17/12/2015 - 15:52
Da Glauco Ballantini
Letta n.323 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Vero, pure Buzzati, il mio primo amore( magistrali i suoi racconti brevi...ma il Deserto dei tartari, credo fosse la metafora dell'edificio del corriere della sera, è un vero capolavoro) ma anche la Guerra del Piero, di De andrè... molti riferimenti, azzeccati e ben amalgamati...olè!

Gennarino Ammore 27/01/2016 - 13:15

--------------------------------------

Chissà, forse c'erano troppe cose tutte insieme, troppi riferimenti: Aznavour, Beckett, Buzzati, De Andrè... grazie Gennarì... anche del giudizio postumo. Salute!!

Glauco Ballantini 27/01/2016 - 12:16

--------------------------------------

Ma mi chiedo, in ritardo...era un racconto sulla Cena particolare?...no per ché io lo avrei premiato questo racconto... per non offendere nessuno almeno un parimerito.... uè!...stammi bene...

Gennarino Ammore 26/01/2016 - 11:55

--------------------------------------

Che riferimenti, davvero belli... Je n'aurais jamais cru qu'on se rencontrerait
Le hasard est curieux, il provoque les choses
Et le destin pressé un instant prend la pause
Non je n'ai rien oublié...di Aznavour, ma anche aspettando Godot di quel grande che è stato Samuel Beckett, opera teatrale associata al teatro dell'assurdo...ma la vità non è proprio questo?... gran bel racconto, sia per il tema che per la tua notevole capacitàdescrittiva, dialoghi compresi. Goduria... uè! *****

Gennarino Ammore 26/01/2016 - 11:53

--------------------------------------

I versi in francese sono di una canzone di Aznavour:
sorrido involontariamente, niente che riguardi te, se i mesi e gli anni segnano gli altri, tu non sei cambiata, forse la pettinatura...

Glauco Ballantini 18/12/2015 - 12:12

--------------------------------------

Davvero bello, complimenti! Buona giornata,

Chiara B. 18/12/2015 - 11:28

--------------------------------------

STRAORDINARIAMENTE SEQUELATO... IL MIO ENCOMIO E LA MIA SERENA GIORNATA GLAUCO.
*****

Rocco Michele LETTINI 18/12/2015 - 10:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?