Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Emotivamente...
L'ultimo vento...
Il ricordo...
La vita...
IL MONDO É PIU' PICC...
Il tuo sorriso...
Pensiero di vita...
comprenderai...
Canto della ragazza ...
SCRIVERE È...
Si parla troppo....
Cuore Universale...
Maleducati di tutto ...
PIUMA...
La grande corsa...
Girovaga e asociale...
Ti voglio mare d'inv...
CON GLI OCCHI DELL'A...
la serenata co' li b...
Vivere......
IL CAMPANILE...
Le mie impronte sull...
Solitudine...
Il bullo...
Fai brillare la tua ...
TORMENTO OSCURO...
RICORDI...
Settembre è vicino...
SABBIE IMMOBILI...
Impressioni sul fini...
Veni-vidi-vici...
DESTINI INCROCIATI (...
Fiore malevolo...
autostrade...
L'hai mai sentita...
L'inizio dei 20 anni...
Non pensare...
Una piuma...
Nausea...
Ad Amatrice...
Mi sei apparsa...
Haiku PERDERSI...
LANGUIDAMENTE........
Libera nos a malo...
Il Gallo mattiniero...
EMANUELLE - sera (le...
L\\\'amore taciuto...
Le ali tarpate...
Il pescatore...
La Volpe Notturna....
SOLO TU PER SEMPRE...
Italia mia (C)...
Parole disorientate...
NERONE er bullo ...
Poeta...
CERCAMI SOTTO LA PEL...
Ora ricordo...
UNA VOLONTARIA...
Terra di Sicilia...
Non aver fretta di m...
La partita di pallon...
Ci sei!...
IL PRESENTE...
Foglia frale Ness...
La comparsa...
LENTEZZA...
La Scatola Laccata, ...
Come soltanto nei so...
ACINO ACERBO...
Il dolce vento dell\...
Un'altra dimensione...
Ti amo e soffro...
...ISTANTE DI PURA F...
CON TE NELL/INFINITO...
Tra vortici di stell...
Un metro di neve bia...
Quell'alone cupo e f...
Poco a poco...
ER LIMONE PAZZO...
Portatore di pietre...
afferra quella nuvol...
D'azzurro e sale...
Rimorso...
il gigante nano. ...
la rosa...
In certi momenti la ...
È bello vivere da il...
la luna dall'alto.....
Non voglio sognare p...
Cesare chi è ?...
le cose semprici...
DESTINI INCROCIATI (...
E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SENTIMENTO

Le istruzioni sono:

Pensare a uno di questi sentimenti: odio, rabbia, invidia, gelosia, indifferenza, noia, orgoglio, vergogna, amarezza, tristezza e rimorso. Scrivere quindi un racconto ispirato a tale sentimento senza mai dirlo. Alla fine, tra parentesi, precisare il sentimento al quale ci si è ispirati.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Quindici anni

A quindici anni pensavo di sapere già tutto della vita, forse per le tante esperienze acquisite. Al sud si cresce in fretta, non ce tempo per la teoria... si passa direttamente al lato pratico, impari a proprie spese che niente è scontato. Decisi di prendere il brevetto di bagnino di salvataggio, consigliato dal titolare di un lido privato. Il suo lido era particolare, era frequentato solo da persone di un certo livello. I primi giorni di lavoro sono stati un po noiosi, non conoscevo nessuno a parte il titolare. Ogni bagnino aveva la sua zona, con compiti diversi, io, non ero abituato a non fare niente, il mio compito era solo quello della sicurezza in mare. Non stavo su una torre a controllare ma, di tanto intanto fare in giro. Un altra particolarità di quel lido, era la divisa che indossavamo! Pantaloncini cortissimi aderenti rossi, senza canottiera. Non ci misi tanto a capire il perché. Le persone che frequentavano il lido appartenevano a un club privato. A quel tempo non era usuale vedere una donna in topless, e tanga a prendere il sole o passeggiare. Per un ragazzo di quindici anni e una continua tortura, almeno per me lo era! Tra le tante donne che mi mostravano più che la dovuta attenzione, cera la moglie di un avocato… lei era lamia costante tortura! Mi metteva a dura prova, si divertiva a farmi soffrire. Un giorno oltre passò ogni mia immaginazione… venne da me con un sorriso enigmatico, dicendo:


“ho voglia di fare un giro sul pattino”!


Signora, non sono io, l'addetto al pattino! Poi lei sa che questo pattino e riservato al salvataggio! Mi dispiace per non poterla accontentare.


“invece si! Marco il titolare mi ha detto si! Sai che non si discutono i suoi ordini”


Fui costretto, immaginai cosa aveva in mente. Mentre ci allontanavamo dalla riva, iniziò a sdraiarsi guardandomi, fissandomi dalla testa ai piedi, mi chiese quanti anni ho, quindici risposi!


“Come quindici! Mi prendi in giro? A chi vuoi darla a bere! Il tuo corpo non è di un quindicenne!! ma molto di più”.
Mi dispiace se le o dato questa impressione! Non è mia intenzione prenderla in giro, in effetti ne dimostro molto di più.


“Frequenti qualche sport! andrai sicuramente in palestra”?


Niente di tutto questo, fin da piccolo ho fatto lavori pesanti, il mio corpo si è adeguato al ritmo degli sforzi. Non disse una parola… ma non smise di muoversi in modo provocante… apri! Le sue gambe come se stesse godendo… pensai, adesso le salto addosso! Stavo male era come se qualcuno mi aveva dato un calcio in mezzo alle gambe. Mi tuffai in acqua e nuotai come un matto intorno al pattino, fino allo sfinimento, non riuscivo a calmarmi, risali sul pattino, e cominciai a remare verso riva. lei rideva di me era riuscita nel suo intento! Torturarmi. A fine giornata andai dal titolare per una spiegazione, volevo capire come mi dovevo comportare con la moglie dell'avocato.


“Come! non lo hai ancora capito! Lei ti ha puntato, non ti lascerà finché non avrà raggiunto il suo scopo… tu gli piaci pensa che ha chiesto il mio aiuto, nel caso tu ti rifiutassi di accontentarla”.


Marco, voi non vi rendete conto che io! sono solo un ragazzo, per giunta inesperto!
“Inesperto! Tu! Ahahah scusa, ma non lo hai mai fatto? Vedrai che con lei impari presto ahahah”.
ce poco da ridere, lei mi mette in agitazione! Mi mette in imbarazzo, non penso che accetterò mai di andare a letto con lei.


Nel pomeriggio del giorno dopo, si avvicina lei e mi invita a prendere qualcosa al bar, accettai, era normale! anche altre signore mi invitavano al bar. Presi coraggio e gli dissi: non ho paura di te! Marco mi ha spiegato tutto!


“sei sicuro di quello che dici? Sai dove si trova l'hotel Excelsior? Ti aspetto alle venti”.


La presi come una sfida… alle venti in punto ero li! Bussai alla camera diciotto… facendomi coraggio, entrai… lei era in vestaglia con sotto niente.


“Ero sicura che saresti venuto… mettiti pere in libertà, abbiamo tutta la notte”.


Dopo aver parlato un po, bevuto qualche bicchiere di prosecco di Mionetto, inizio la battaglia dei sensi ma con scarso risultato… il mio corpo atletico, non bastava! lei nell'amore cercava l'uomo... mentre io tramavo davanti a tanta sensualità gli dissi: scusami se ti ho delusa! Io, non conosco l'arte della more… tu mi confondi! Mi manca l'esperienza... scusami.
Provai vergogna, per il mio imbarazzo.




Share |


Scrittura creativa scritta il 16/06/2016 - 20:18
Da donato mineccia
Letta n.220 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Ciao Donato, racconto di vita dei tuoi quindici anni, sono stati davvero mortificati da una esperienza, che può sembrare divertente, solo si intuisce il disagio e la vergogna che solo un ragazzo di quell'età può senz'altro provare...Un bel racconto ispira tanta tenerezza. Un abbraccio 5*

margherita pisano 17/06/2016 - 19:01

--------------------------------------

Cara Millina, sono situazioni di grande disaggio. Ho voluto fare questa esperienza, per dimostrare a me stesso, che il sesso non centra niente con i sentimenti. Un abbraccio donato

donato mineccia 17/06/2016 - 14:18

--------------------------------------

Caro Lupo questa esperienza e raccontata superficialmente! ho eliminato tutta la parte scottante. Grazie buon pomeriggio

donato mineccia 17/06/2016 - 14:12

--------------------------------------

Grazie Patrizia per il tuo apprezzamento, buona giornata

donato mineccia 17/06/2016 - 14:05

--------------------------------------

Grazie a te Nadia, buon pomeriggio

donato mineccia 17/06/2016 - 14:02

--------------------------------------

Che tenerezza Donato...ma quando è troppo, è troppo e non sempre si risponde adeguatamente!
Ciao!

Millina Spina 17/06/2016 - 12:58

--------------------------------------

molto bello a tratti divertente molto scorrevole la lettura 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 17/06/2016 - 11:09

--------------------------------------

Donato,che bei ricordi! Racconto molto apprezzato 5

patrizia brogi 17/06/2016 - 09:15

--------------------------------------

Racconto divertente e tenero. Sto sorridendo Dario, grazie per l'allegria che mi hai regalato questa mattina
buona giornata
Nadia
5*

Nadia Sonzini 17/06/2016 - 07:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?