Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

questa piccola società

Viviamo in un società
Squallida e putrefatta,
corrosa e corrotta ,fino al midollo;
la società ci rende,
avidi,
consumisti,
conformisti,
bigotti;
siamo pilotati dalle mode,
dai luoghi comuni,
dai sentito dire,
dalle dicerie,
dalle maldicenze;
mondo ipocrita e falso,
che ci propina falsi miti,
e una vita meschina
e appiattita dalle mode e dall’ignoranza;
non rimane
che cercare le cose semplici e
genuine,
l’amicizia,
un sorriso,
una stretta di mano,
voltando le spalle alla società.


Share |


Poesia scritta il 09/11/2014 - 08:56
Da stefano medel
Letta n.476 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Attuale e verissima! Mi trovo pienamente d'accordo con te: si dovrebbe vivere in modo più semplice, genuino, e riscoprire valori e sentimenti più veri e profondi!

Chiara B. 12/11/2014 - 10:54

--------------------------------------

Bisogna lottare per una società migliore, non dobbiamo arrenderci ma con l'esempio riscoprire i veri valori dell'amicizia e dell'amore,opera che conduce a profonde riflessioni,piaciuta,

genoveffa 2 frau 09/11/2014 - 18:28

--------------------------------------

Sono d'accordo con il pensiero espresso dalla tua poesia e, come scritto da Giancarlo Gravili, sarebbe bello cambiare ¨Questa piccola società¨.
Bravo,

Giorgia R 09/11/2014 - 18:19

--------------------------------------

Tutto vero quello che dici,
sarebbe bello cambiare tutto ciò!
Bravo, Giancarlo

giancarlo gravili 09/11/2014 - 16:57

--------------------------------------

E' quello che cerco di fare...sono per le cose semplici e genuine,l'amicizia, un sorriso, una stretta di mano, voltando alle spalle alla società...
Bravo, poesia condivisa.

Paola Collura 09/11/2014 - 16:54

--------------------------------------

CHIEDO SCUSA: ho fatto un secondo commento, ma in esso dovevo innanzitutto scusarmi per il refuso presente nel precedente: leggasi "meno male".

Vera Lezzi 09/11/2014 - 11:37

--------------------------------------

Veramente, più che farsi una risata, c'era da piangere...ma volevo solo sottolineare, un po' di corsa per necessità imminenti, che il giudizio negativo precedente l'elogio era giustamente pesante come un macigno. Il momento storico è davvero di GRANDE DECADENZA. Che si poteva e doveva prevedere, dato un certo andazzo diffuso e crescente...Ora, però, non lasciamo cadere nel nulla i <semi di ripresa> che qualcuno si affanna a seminare! Vera

Vera Lezzi 09/11/2014 - 11:35

--------------------------------------

E meno che c'è il finale!!! !

Vera Lezzi 09/11/2014 - 11:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?