Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
Il duetto dei fiori...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

UN INSOLITO LUOGO PER PARLARTI D'AMORE

Nell'ansia d'un tardivo bacio
m'è sembrato d'aver percepito
desiderio d'amore negli occhi tuoi,
non era concesso fare altro
in quel silenzio ovattato.


T'amo come si ama
ogni desiderio ardente;
non mi fermerà il muro del tempo
nei pochi ritagli concessami,
ti dirò cosa m'aspetterei da te:
solo un rapido cenno d'intesa
e poi stapperò lo spumante
che avevo relegato in cantina.


Dopo che il sole s'è arreso
all'ombra nel folto delle conifere,
mi ritorni sovente
in frammenti trasognati
nei miei sbiaditi ricordi.
Mai vedrò notte più sfavillante
se la condividerai con me.


Ora sono alquanto disorientato
da lunghi anni di peregrinazione
e oscillo come foglia al vento;
la speranza è ancora viva e assidua,
agogno di scovarti da qualche parte;
magari in un vagone letto;
un insolito luogo per parlarti d'amore.



Share |


Poesia scritta il 31/12/2014 - 21:42
Da Umberto De Vita
Letta n.479 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Ogni luogo e ogni momento sono buoni, per parlare d'amore e magari per stappare una bella bottiglia per eugurarsi un più sereno anno nuovo.
Buona serata Giuseppe!

Salvatore Linguanti 01/01/2015 - 17:48

--------------------------------------

Molto belli questi tuoi versi d'amor!
Bravissimo

giancarlo gravili 01/01/2015 - 17:16

--------------------------------------

Semplicemente meravigliosa!
Ciao Elisa

elisa longhi 01/01/2015 - 10:00

--------------------------------------

BELLISSIMA UMBERTO!BUON 2015!

Anna Rossi 01/01/2015 - 07:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?