Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Un destino crudele - Dedicata ai poveri tori delle Corride

Sono qui in una specie di arena
Tutta la gente mi guarda incuriosita
Non capisco il perché di questa messa in scena
E di cosa ne sarà della mia vita
Vedo un uomo che sale su un cavallo
Tiene in mano una specie di pugnale
Il mio presentimento non è poi tanto bello
Che faranno di me, povero animale?
Lui mi gira intorno e a me gira la testa
Corre più veloce del vento
La gente si esalta, comincia la festa
Dev'essere giunto il mio momento
Un colpo, un altro e un altro ancora
Il sangue comincia ad uscire
Che finisca tutto io non vedo l'ora
Ma lui non vuol saperne di finire
Ormai sono a terra, non mi muovo quasi più
Ma perché tutto questo spettacolo?
Chissà quanti ascolti oggi in tivù!
Può salvarmi soltanto un miracolo
Se penso che tra un po' sarò carne in scatola
Mi viene proprio da vomitare
Finisce qui la mia triste favola
Per colpa di un'umanità che non ha niente di meglio da fare


Share |


Poesia scritta il 09/01/2015 - 17:16
Da Gilles Garufi 10
Letta n.541 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Sono pienamente d'accordo con te! Bravo Gilles.

Paola Collura 10/01/2015 - 18:18

--------------------------------------

Sono iscritto al movimento animalista Spagnolo da tanti anni...Che si batte per l'abolizione delle corride e di altre brutture contro animali che si perpetrano purtroppo in Spagna.
Per il resto è un paese che adoro, ma spero che presto ci siano passi avanti contro queste barbarie.

Auro Lezzi 10/01/2015 - 08:01

--------------------------------------

Abolitele!!!!!!!!!
pienamente d'accordo con te!!!

giancarlo gravili 09/01/2015 - 21:31

--------------------------------------

Un triste destino ,per un divertimento,se potessero parlare, poveri tori,urlerebbero il loro sdegno,tragicamente vera ,bravo,

genoveffa 2 frau 09/01/2015 - 19:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?