Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Eternamente Tu...
Uomo (vita)...
QUELLA FINESTRA APER...
ERA BIZZARRA...
Messaggio di Natale...
In questa mia sera...
CONFUSO...
Inverno...
e guardo i papaveri...
IL GIARDINO DELLE PA...
Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchè ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Secondo big bang

Vorrei vedere in quanti,
in quanti capirete
quando l'ultima bomba
vi esploderà davanti:


è il vostro orecchio; udite
solo il vostro capriccio?
Di boria la nutrite,
d'odio; è la vostra pancia.


Più comoda la nebbia
del Sole; è il vostro sguardo.
È anche la vostra mano
che si levò in ritardo.


Forse non sarò qui
o avrò la prima fila:
anch'io mi abbuffo ingordo
nel molle mezzodì:


percorro a passo storto
un solco radioattivo.
Più comodo da morto
o complice da vivo?



Share |


Poesia scritta il 26/01/2015 - 19:12
Da Alessandro Sivieri
Letta n.368 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Si è sempre complici di ciò che nuoce quando ne siamo consapevoli,solo che quando lo scopriamo siamo già o quasi morti eccellente

genoveffa 2 frau 27/01/2015 - 19:28

--------------------------------------

Dai tuoi interrogativi... una risposta a quanti cercano rettitudine... Quartine superlative per tecnica poetica et osservazione indicata. Felice giornata.

Rocco Michele LETTINI 27/01/2015 - 09:27

--------------------------------------

Credo che prima d'essere comodi, da morti, a percorrere quel solco, si ha una bella dose di responsabilità, da vivi. Ma non c'è da star molto allegri, perché, da vivi, è un percorso molto breve. Veramente profonda e attuale.

Salvatore Linguanti 26/01/2015 - 22:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?